Assaggiamoci: i cibi dell’amore

Vi sono numerose componenti che vanno ad influenzare la buona riuscita di una prestazione sessuale e se pensavate che l’alimentazione non fosse compresa nell’elenco vi sbagliate di grosso.

Ecco perché è fondamentale avere un’idea chiara sui cibi giusti da assumere per avere un’esperienza afrodisiaca indimenticabile.

Articolo di Marianna S.

Ostriche: un classico intramontabile

Potrà sembrare un luogo comune oppure una diceria ma una cosa è certa, la fama che vede protagoniste le ostriche sul loro potere afrodisiaco non è di certo un segreto. È bene specificare però che le ostriche non hanno alcun tipo di dimostrazione nel migliorare la qualità del sesso, se non quella di possedere zinco, un minerale utile alla produzione di testosterone che, per chi non lo sapesse, è l’ormone maschile che con il passare dell’età cala e può diventare motivo di problemi del mondo sessuale.

Olio extravergine d’oliva: il viagra naturale

La vostra farmacia di fiducia è chiusa e volete godervi una serata con la vostra dolce metà? Fatevi una scorpacciata d’olio extravergine d’oliva! Ironia esclusa, i grassi vegetali dell’olio, con annessi polifenoli, svolgono una funzione benefica per tutto l’organismo, andando così ad incidere anche su altre attività.

Cioccolato 

Su questo vi sono pareri discordanti, ma discutiamone insieme. Al cioccolato vi sono sempre stati attribuiti dall’alba dei tempi effetti consolatori, soprattutto grazie all’ingente quantità di feniletilamina ossia una sostanza che verrà poi convertita in tirosina e che andrà poi a formare neurotrasmettitori che miglioreranno la serenità e l’ansia, quindi più che un effetto eccitatorio possiamo definire il contrario, di calma e tranquillità di cui si ha bisogno per entrare un minimo in contatto con il partner. È stato però valutato da scienziati il rapporto tra l’interesse per il sesso e il consumo femminile di cioccolata in un arco temporale di 14 giorni. Dopo aver fatto ciò si è osservato come le risposte alle domande del questionario fornito alle donne in studio, i cui parametri valutativi erano umore, pressione sanguigna, apporto calorico totale e testosterone, fossero molto diverse rispetto a quelle maschili: gli uomini manifestavano un maggiore desiderio per il sesso rispetto alle donne che avessero consumato più cioccolato; nell’indecisione una quantità moderata di cioccolato però non farà danni né a voi né tantomeno al vostro partner. 

Pistacchio 

Con un’alta dose di arginina, un aminoacido che permette una produzione di ossido nitrico (vasodilatatore naturale, vi è una maggiore perfusione sanguigna verso le zone periferiche del corpo, ed è proprio per questo che il pistacchio è considerato un buon aiuto per migliorare la libido. 

Avocado: il superfood del bacio

Anche l’avocado ha caratteristiche afrodisiache, questo perché morbido e vellutato, va a creare una cremosità sulla lingua che chiama il bacio. Non sono questi gli unici motivi però, contiene anche minerali, antiossidanti, ottimi grassi che fanno bene sia alla salute che al sesso. Si pensa inoltre che questa sua connotazione erotica abbia origini lontane nel tempo, tanto che veniva chiamato con un termine atzeco che stava a significare la parola “testicolo”, forse proprio perché nell’antichità ne erano conosciute le proprietà stimolanti. 

Aglio

Nemico del bacio ma amico del sesso. L’aglio, nonostante non sia riconosciuto come il più romantico degli alimenti, ha in realtà proprietà toniche e capacità di migliorare la circolazione che gli attribuiscono il ruolo di ottimo stimolante naturale. Inoltre va ad agire sul tratto gastrointestinale e sull’intestino in modo tale che, qualora vi siano dei disturbi, non vi sia necessario rinunciare a dell’amoroso “cardio”. L’unico punto a sfavore sono ovviamente gli effetti dell’intenso odore che attribuisce sia alla sudorazione che all’alito. 

Mais 

Sarà forse una scoperta ma il mais è uno dei protagonisti della passione, il suo consumo incrementa i livelli di dopamina ossia un neurotrasmettitore che ci fa sentire appagati ed euforici. La dopamina è inoltre conosciuta come l’ormone della ricompensa, del piacere ed è per questo strettamente collegata all’orgasmo. 

Peperoncino 

Aiutante dell’erezione maschile e non solo, il peperoncino favorisce per entrambi i sessi l’afflusso di sangue anche nell’area genitale. Gli effetti non sono mica finiti qui, partecipa anche alla termogenesi, l’aumento di calore che invoglia a spogliarsi e a cedere un po’ del proprio fuoco all’altro partner, a questo si associa anche il formicolio sulla punta della lingua che chiama il bacio.

Tartufo 

A tavola non viene stimolato solo il senso del gusto ma anche quello dell’olfatto, ed è proprio in merito che interviene il tartufo che in entrambe le versioni, bianca e nera, è considerato un cibo afrodisiaco. Contiene l’androstenediolo, un ormone che a livello olfattivo stimola la voglia sessuale 

Zafferano 

Quale elemento migliore per l’amore se non la felicità e il buonumore? Proprio ciò che stimola lo zafferano, grazie ad un elevato contenuto di sostanze ormonosimili che, anche a livello visivo, comporta gioia e benessere, andando così ad unire tutti gli elementi che sono necessari per l’estasi che comporta una soddisfacente esperienza d’amore. 

Lascia un commento