Video – Jamie Dornan più sicuro nei sequel di 50 Sfumature

 

 

Video intervista a Jamie Dornan per Cinema-Magazin qui riassunta.

 

THE FALL

Lasciare The Fall è stato brutto e ha lasciato a Jamie una sensazione dolceamara. Quando Alan (il creatore di The Fall) ha chiesto alla BBC 12 episodi per lo show, il network gliene ha dati solo cinque ed è per questo che la prima stagione ha solo cinque episodi. Anche se Paul è un personaggio malvagio, considerando tutte le brutte cose che ha fatto, a Jamie è piaciuto stare nella sua testa.

 

LA BATTAGLIA DI JADOTVILLE

Anche se Jamie è Irlandese, non sapeva nulla di quello che è successo a Jadotville ma grazie al cinema ha scoperto i fatti avvenuti nel 1961 ed è riuscito a portarli sullo schermo. Jamie dice che grazie a questo film, le persone sopravvissute, le stesse che si sono arrese e che per anni sono stati considerati solo dei semplici codardi, hanno ricevuto la considerazione che realmente meritavano.

 

CINQUANTA SFUMATURE

Parlando di Cinquanta Sfumature e i suoi sequel, o di sequel in generale, Jamie dice che due è il numero perfetto perché sono corti e ci si mette all’incirca 5/6 mesi per girarli – quando spesso 6 mesi servono per un solo film. Come attore aiuta tanto riuscire a “rimanere” nel personaggio per diversi mesi perché se c’è una pausa di mezzo poi si fa più fatica a ritrovare il personaggio. Invece, avendo così tanto tempo per girare entrambi l’energia riesce a tenerti costantemente motivato. Il primo film ha avuto una buona risposta, ha fatto molto soldi anche se Jamie dice di aver sentito una pressione e un’ansia mai sentita prima d’ora in tutta la sua carriera. Di sicuro ha dato una buona sicurezza che ha aiutato mentre giravano gli altri due film.

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

1 commento