Un altro romanzo “Made in Italy” è pronto a spiccare il volo nei prossimi giorni.

trent'anni e li dimostro

 

Nato in self-publishing, successo del web, sta per approdare nelle librerie grazie alla Mondadori. Una tradizione ormai sempre più consolidata negli ultimi anni.

A fare il grande salto, questa volta, è toccato a “Trent’anni… e li Dimostro”di Amabile Giusti, pronto al suo nuovo esordio il prossimo 9 settembre. La veste, o per meglio dire la cover, del romanzo è rimasta invariata, ma l’autrice con l’aiuto della sua editor ha rivisto parte dei contenuti, ampliati e migliorati, se possibile, per questo nuovo appuntamento con la carta stampata.

Grazie al passaparola delle mie immancabili amiche ho letto il romanzo lo scorso anno, appena autopubblicato e, se avete voglia di una lettura ironica, ma non solo, questo romanzo è quello che fa per voi.

Per molte di noi sarà impossibile non tifare per Carlotta, che si ritrova a tirare le somme alla soglia degli enta – sfido chiunque a non aver fatto altrettanto – e a dover fare i conti con un bilancio non proprio entusiasmante. Avete presente quando niente va nel verso giusto?

Carlotta sta arrivando al fatidico traguardo dei trenta, non ha uno straccio di fidanzato, ha perso il suo lavoro, unica fonte di reddito e, come se non bastasse, la madre e la sorella sono due elementi decisamente irritanti, le avrei prese volentieri a calci dove non batte il sole per gran parte del tempo!

Le due non perdono occasione per sventolarle in faccia i successi personali di alcuni membri della famiglia, rinfacciandole i suoi fallimenti e minando la sua autostima.

Con l’intento di sanare almeno le sue finanze, Carlotta decide di trovare un coinquilino per divedere le spese, e chi si presenta sulla soglia di casa? Ma naturalmente lui:  Luca, il bello e impossibile di turno, che farebbe invidia a un divo del cinema!

La convivenza tra i due non sarà per niente facile, ma chi l’ha detto che la sfiga debba essere perenne?

Vi lascio con la sinossi e, credetemi, se avete voglia di un pomeriggio di dolce far niente in compagnia di una lettura piacevole non perdetevi questo romanzo.

 

 

TRAMA

Carlotta ha quasi trent’anni, e si considera una sfigata cronica: raggiunge il metro e sessanta solo con i tacchi a spillo, ha una famiglia decisamente folle e all’orizzonte non vede l’ombra di un fidanzato come si deve. Non solo: è appena stata licenziata a causa della sua irrefrenabile schiettezza… ma ora, per arrivare a fine mese, è costretta ad affittare una stanza del suo appartamento. Luca, il nuovo inquilino, ha molti pro (è bellissimo, fa lo scrittore, è dannatamente simpatico) ma altrettanti contro: è disordinato, fuma troppo e ha il pessimo vizio di portarsi a casa le sue conquiste, una diversa ogni notte. Carlotta non chiude occhio e in più si sente una vera schifezza. Non lo ammetterebbe mai, ma quel maschio predatore che tratta le donne come kleenex e gioca sul fascino tenebroso del romanziere la sta facendo innamorare. In una girandola di eventi sempre più buffi, tra una madre terribile, una sorella bellissima e gelosa, una tribù di parenti fuori controllo, un nuovo lavoro tutto da inventare e molti incontri ravvicinati con Luca e le sue fidanzatine di passaggio, Carlotta imparerà che è lei la prima a dover credere in se stessa…