Il genere letterario erotico scoppiato lo scorso anno, grazie al successo della trilogia “50 sfumature” scritta da E L James, sta facendo scuola! In tutti i sensi!

La casa editrice Inglese Mills & Boon, famosa nel Regno Unito per romance di vario genere, ha organizzato corsi di scrittura creativa erotica per scovare nuovi talenti e nuovo materiale da proporre alle proprie lettrici. Le lezioni si terranno con cadenza mensile e il primo incontro ha avuto luogo la settimana scorsa presso l’ Harmony di Londra in Oxford Street, sexy shop della famosa zona di Soho, ed ha registrato il tutto esaurito.

Mentre le vendite di altri generi letterari sono in netto calo nel Regno Unito, l’erotico sta vivendo invece il suo momento di gloria. La stessa casa editrice Mills & Boon ha registrato un aumento delle vendite del 2000% nelle versioni digitali lo scorso anno e anche altri editori hanno inaugurato sezioni erotiche. Durante il workshop i partecipanti, circondati da manette, frustini e bicchieri di vino per la giusta ispirazione, hanno avuto modo di discutere sulla storia della letteratura erotica e del suo processo evolutivo, ma la domanda più frequente è stata: ma cosa cercano gli editori?

La risposta prova a darcela Ann Boatman editor della casa editrice:

In cima alla lista ci sono i personaggi, devono sentirli reali, che direzione prendono,se sono piacevoli, se loro motivazioni sono credibili. L’altra cosa che gli editori cercano è quel qualcosa che distingua la scrittura, le persone devono avere quel tipo di capacità. L’elemento finale è se il libro è giusto per il mercato, se c’è quel qualcosa che stuzzicherà il lettore. Non si può semplicemente inserire una scena di sesso. E’ importante che il lettore sappia  perché il sesso sta accadendo, altrimenti si sta descrivendo un’azione anatomica, che è noiosa. I nostri romanzi sono sempre modificati per riflettere i gusti. La gente è diventata meno pudica in quello che legge, si tratta di uno sviluppo naturale e ora stanno cercando di leggere libri con maggiore sensualità. I lettori ci dicono che vogliono sapere cosa succede quando si chiude la porta della stanza.”

Insomma avete capito quali sono gli ingredienti giusti per una storia alle sfumature!

Se per caso vi stuzzica l’idea e volete mettere in pratica il vostro talento di scrittrici vi ricordo che potete inviarci le vostre storie, QUI trovate il regolamento! 😉

FONTE: Metro UK