Sam Taylor Johnson rinuncia alla regia del sequel del film 50 Sfumature di Grigio?

 

 

 

SONO SOLO RUMORS!

Il gossip che oggi ha intasato la rete nel settore intrattenimento. La regista Sam Taylor Johnson rinuncia a dirigere il sequel del Film Cinquanta Sfumature di Grigio per divergenze insormontabili con l’autrice E L James?

 

RIPETIAMO: SONO SOLO RUMORS!

Nessuna conferma definitiva è arrivata a questa notizia, nata da un sito di gossip straniero.

Noi rimaniamo alla dichiarazione della regista rilasciata a New York dove annunciava che avrebbe diretto Cinquanta Sfumature di Nero. In caso di nuovi sviluppi, verificati e ufficiali, aggiorneremo.

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

 

 

26 commenti

  1. Serena

    mah… lo ha annunciato ufficialmente in un evento grandioso..i siti di gossip dicono tante cretinate e credo che se fosse vero,cosi come lo hanno annunciato la regia dei sequel avrebbero annunciato la rinuncia..

  2. Romy

    Spero vivamente che abbandoni la regia dei due sequel…. ha ribaltato i ruoli, tralasciato parti fondamentali del libro per non parlare di tutti gli altri protagonisti importanti e non citati…il tutto condito con una campagna pubblicitaria manipolatrice e allusiva. Bastava concentrarsi sulla qualità e non sulla quantità…e soprattutto leggere il libro!!!

    • enrico

      perdonami Romy ma un regista non si occupa del marketing ma è la produzione che lo fa
      lei non risulta nemmeno fra i produttori esecutivi … ora capisco che il film non vi sia piaciuto ma non datele colpe che non ha … per giunta poi anche i detrattori in realtà dovrebbero complimentarsi con chi ha saputo vendere questo film perché si appresta a diventare record.

      • cielo

        Il film è record per IL LIBRO- LA STORIA RACCONTATA NEL LIBRO

        Hanno fatto un sondaggio ed è per quello che le persone sono andate al cinema. Potevano mettere anche due cartonati e prendere il mio salumiere come regista e il film avrebbe avuto successo.
        Anche perchè è stato valutato C+ dal cinemascore ( il voto medio dato dal pubblico al cinema) e ha la bellezza dell’80% di recensioni negative. Andrei piano ad elogiare una che ha preso un film trasformandolo in un video clip da due lire. Ha perso completamente il senso del libro. Ha trasformato Grey in un bambolotto e lei in una vogliosa. Può anche tornarsene a casa.

      • Romy

        Enrico so benissimo che la regista non si occupa di marketing, infatti il mio “il tutto condito” va a chi ha orchestrato il tutto… certo c’è il record di incassi… ma solo grazie ai fan illusi di andare a vedere, dopo tanta attesa, CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO! Se a fine film ci fosse stata l’opzione soddisfatti o rimborsati credo che tali record non si sarebbero raggiunti.
        Detto ciò il mio disappunto sul film non è per le scene di sesso e nemmeno sugli attori, che a mio modesto parere
        rispecchiano fisicamente il mio ideale di Christian e Ana, ma caratterialmente NO e poi NO! Ha trasformato un Anastasia ingenua a mangiatrice di uomini… la scena clou è quando lei esce dall’ascensore per “negoziare” e non aggiungo altro. Per non parlare di Christian dove sono i suoi demoni, il conflitto interiore e il suo percorso verso il compromesso???
        Quindi per favore non paragonate il libro al film è un’offesa.

        Concludo ringraziando Cielo e Mony per i loro commenti…. loro si che hanno letto attentamente i libri 😉

  3. Rosy ♥

    Ah che bella notizia 😉
    Io ci spererò fino a che non sarà confermata questa notizia!
    O al massimo, si faccia affiancare da qualche altro regista!!!
    Troppa presunzione signora Taylor-Johnson!!!

  4. Silvia

    In realtà a me dispiacerebbe, semplicemente perché se inizia ad abbandonare lei magari ce ne saranno altri che la seguiranno a ruota…intendiamoci spero NO Jamie e NO Dakota! Poi la colpa eventualmente non si può dare solo a Sam ma anche agli sceneggiatori che hanno tagliato…ricordo sempre che è un adattamento di un libro non il copia incolla!

  5. Lau

    State serene, su instagram ha postato la foto di un articolo dove veniva menzionata come la prima regista donna che ha battuto ogni record d’incassi…e questo direi che le piace! Non molla la gallinella dalle uova d’oro và!;)

  6. mony

    Sarei a dir poco felice se abbandonasse la regia dei sequel…..ha girato il film come montando un video musicale….bei posti,bella musica ma non è riuscita a farci rivivere la magia che abbiamo letto nel libro…fatti coraggio Sam rinuncia…..

  7. enrico

    a me invece dispiacerebbe molto se lasciasse la sedia dei seguiti.
    la visione di una donna secondo me è fondamentale per la riuscita dell’intero progetto,
    poi finirebbe per essere un twilight 2 dove ogni film un regista diverso, senza un idea d’insieme.
    poi ribadisco che secondo me è stata molto brava a gestire tutto.

    • cielo

      Ci sono tantissime REALI registe donne. Basta solo scegliere

  8. Alessia

    Meglio se rimane lei perché conosce già l’ambiente gli attori e soprattutto la scrittrice e i suoi gusti…se ci sarà un altro cambierebbe tutto secondo me

  9. Alexya

    A me è piaciuto tanto il lavoro che ha fatto nel primo film… Rispecchia il libro, dal momento che nel primo le scene sono incentrate su narrazioni hot… I personaggi sono stati perfetti e la regista è riuscita a dare un senso logico dal mio punto di vista.

  10. Fede

    Io sono del parere che la colpa non è sua! Ho visto che ha amato questa storia!
    Io penso che la colpa deve ricadere sulla sceneggiatura, vi ricordate che all’epoca i produttori diedero la supervisione del copione ad altri due sceneggiatori? evidentemente non erano soddisfatti, e poiché non c’era il tempo di scrivere un’altra sceneggiatura, si sono accontetati!
    Secondo me ripeto il problema è da ricondurre alla sceneggiatura, la base di ogni film, puoi rimediare durante le riprese, ma non molto!
    perciò spero che ingaggiano sceneggiatori MERITEVOLI! E CHE LEI CONTINUI A METTERE L’ANIMA CHE HO VISTO USCIRE <3 FORZA SAM!

  11. Vale

    Sicuramente se rimane lei nel secondo dovrà stare molto attenta, perchè a mio avviso ci sono poche scene che non sono fondamentali (come anche x il terzo)……comunque x me l’importante è che restino Jamie e Dakota 😀

  12. Miky

    Sarei felice che Sam se ne andasse…ha smontato letteralmente il mio mito! Mi dispiace x i due attori che di riflesso ne hanno rimesso. Pretendevo più intensità, insomma quel DI PIÙ che tanto nel libro è ripetuto!!!!!! Concordo con molte/molti di voi che sono stati delusi dalle aspettative allettanti derivate dal libro

  13. Marta_2010

    Brave!Menomale che avete smentito anche perchè chi non è bene informato crede a tutto!

  14. Mary

    Non mi piace questa notizia.
    Perche’ se non dirigera’ piu’ lei, il nuovo regista potrebbe scegliere nuovi attori e si creerebbe solo confusione.
    Ormai Christian e Anastacia sono Jamie e Dakota.
    Non mi piacerebbe se li sostituissero, quindi spero questi sono solo rumors.

  15. Nina

    Forse è un bene che la regia passi nelle mani di qualcun altro.A me il film è piaciuto,ma poteva essere fatto moooolto meglio!Credo che Sam si sia trattenuta per paura di sbagliare.E capisco perchè abbia avuto non poche discussioni con la James.Credo anche che sia stato un errore vietarlo anche ai minori di 14 anni.Non voglio generalizzare,ma quando sono andata al cinema c’erano troppo ragazzine che starnazzavano ogni qual volta si vedeva un centimetro di pelle nud!!Insomma,ne è venuto fuori un film per adolescenti,anzichè per adulti.Spero vivamente che i sequel risultino all’altezza dei romanzi!

  16. J

    Sarei felicissima se fosse vero anche se ne dubito.. È la peggio! Spero che si tolga di mezzo..
    Per sua fortuna ha ricevuto la fama e i soldi che voleva ma questa sarà un eccezione.. Il film non è piaciuto ma a lei che gli frega tanto a casa se ne torna con le tasche piene..

  17. Serena

    Poi apparte il successo che comporta,oggettivamente sam tylor johnosn non è l’ultima arrivata. è un’ottima regista,non la solita americanata colossale e se cambiassero andrebbe a discapito di tutto: tra lei e il cast c’è un feeling quasi fraterno e dall’esperienza(ottima direi) del primo si può progettare al meglio il sequel. non avrebbe senso logico e “tecnico “cambiare, perche il primo è stato un ottimo film…basta con questa storia delle scene mancanti perche sono stati altri i dettagli importanti che hanno fatto cogliere le cose piu importanti e sam lo ha diretto egregiamente,senza farlo cadere nella banalità e nell’esagerazione. poi hanno gia firmato tutto e anche Con E.L James si è acquisito un certo modo di lavorare e una certa confidenza…w tutti!

  18. Mary

    Non voglio che se ne vada la regista, perchè ho paura che questo possa far cambiare il cast, e vorrei rivederli di nuovo i due attori specialmente Jamie.

  19. JK73

    Rispetto tutte le considerazioni fatte ma… ho visto la videointervista fatta a E. L. James colei che ha dato vita a 50 Sfumature la quale afferma di essere soddisfatta al 99% del lavoro svolto dalla regista e del prodotto finale. Ammette che ci sono stati dei confronti, anche forti, trovando alla fine i giusti compromessi e che lei è intervenuta pensando ai fan che hanno letto il libro. Ora se la mamma della creatura che tutti adorate dice di essere soddisfatta al 99% non 1 – 2- 10 – 50 ben 99% mi spiegate perchè voi screditate tanto il lavoro fatto? Se la regista ha sbagliato con il placet dell’autrice allora vuol dire che anche la James debba essere accusata anzi di più visto che, secondo i vostri pareri, ha permesso la distruzione di un castello fiabesco da lei stessa costruito.

  20. rosigna

    sono d’accordo con l’ultimo commento. In un’intervista a EL James ho sentito lei che diceva che se potesse cambierebbe alcune cose del libro, quindi a mio parere ha cercato di veicolare questi cambiamenti attraverso il film, snaturando certe parti. Non mi spiego il perché di alcuni dialoghi che non sono stati inseriti, che sarebbero stati vitali per il film. Ma, appunto, se lei era d’accordo e si è imposta molto sulle scelte fatte per la messa in opera del film, direi che non ce la possiamo prendere con la regista che invece, secondo me, ha fatto un ottimo lavoro. Le ambientazioni, la fotografia e le scene sono perfette, da questo punto di vista io ho apprezzato molto il film