Paul Spector: il serial killer “buono” che piace alle donne?

Articolo di Eleonora per 50 Sfumature Italia.

Il successo recente di Jamie Dornan, dovuto principalmente alla sua scrittura dell’ultimo minuto per il ruolo di cui tutti hanno parlato e parlano ancora, ha portato alla ribalta dei Social anche tutti i lavori dell’attore. Quelli antecedenti a Cinquanta Sfumature di Grigio e i postumi.

Viene da chiedersi se il suo personaggio, che sta riscuotendo un discreto successo, protagonista con Gillian Anderson della serie della BBC The Fall, stia diventando un po’ troppo famoso.

Un serial killer. Questo il ruolo di Jamie Dornan in The Fall. Un personaggio negativo, il cattivo della serie, al limite dell’accettazione del pubblico. Però questo cattivo è amatissimo.

Affibbiare l’immagine così attraente e famosa, come quella di Dornan, a un personaggio così avverso, lo può tramutare in un personaggio piacevole? L’attuale successo di Jamie può far passare come quasi “accettabile”, o peggio ancora “amabile”, un serial killer?

Esagerazione? Non direi leggendo i commenti entusiasti sui Social per la ripresa della seconda stagione e le nuove immagini promozionali della serie televisiva. Quanto può, una giovanissima donna – come il fandom delle Cinquanta Sfumature annovera nel suo interno – riuscire a discernere l’attore dal personaggio?

Ovviamente la BBC nulla può, in quanto l’attore fu scelto prima di tutti gli avvenimenti successi in questo anno. Ma ora, credo, si starà leccando i baffi.

Quanto amato potrà diventare questo serial killer?

 

Paul Spector. Nuova foto promozionale

Paul Spector. Nuova foto promozionale

 

 

Articolo di Eleonora per 50 Sfumature Italia

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

 

14 commenti

  1. Giorgia

    Beh si…con il film di 50 sfumature Jamie ha avuto immediatamente un gran successo…sicuramente la seconda stagione di The Fall avrà il doppio degli ascolti per la felicità della BBC! 😛 e poi ragazze…i cattivoni sono sempre piaciuti 😀 belli, come in questo caso con Jamie, o no hanno il loro fascino 😉 in questi ultimi anni i fandom più famosi e cliccati sono riservati proprio ai villain 😀

  2. Claudia

    Jamie Dornan é amato sicuramente ma non penso il “serial killer” che interpreta 🙂
    The fall è una bel telefilm per chi ama le serie televisive,poche puntate che valgono la pena di essere viste.
    Non ha il solito approccio americano,é più realistico,il serial killer questa volta non é perfetto in tutto quello che fa,non è una macchina assassina ma un uomo che può commettere errori e con una doppia vita che crea ancora più tensione e disagio allo spettatore.
    Per concludere si,lui rimane un uomo affascinante ma nel telefilm non c’é traccia della sensualità del Jamie scelto per fare Christian,lui non ha un fisico curatissimo anzi,ed è giusto che sia così.
    The fall ha avuto successo perchè é un bel prodotto nell’insieme.
    Jamie Dornan da parte sua é veramente bravo nella sua interpretazione.
    Io,ne vedo tantissime di serie sul crimine ma The Fall mi ha fatto mettere il cuscino davanti agli occhi spesso e non perchè sia splatter ma perché crea ANSIA…. 😉

    • Giorgia

      Concordo con te Claudia su tutto 🙂 veramente…certe scene sono da brividi….brrr!!!!e Jamie, come hai scritto, non è per nulla sensuale nonostante la sua bellezza ma fa soltanto paura tanta paura ç_____ç interpreta perfettamente il pazzoide serial killer!spero che la serie quest’anno vincerà qualche premio!

  3. Claudia

    Guarda Giorgia ci sono delle scene che ho amato particolarmente ma non ne parlo perché non vorrei spoilerare nulla a chi lo vuole vedere.
    Comunque la doppia vita di lui e la figura non del classico sociopatico è ben studiata e poi quanto mi piace G.Anderson, fredda,decisa e così sexy,brava e con una voce da brivido.

  4. lau

    mmm…argomento scottante e oltremodo delicato,alcune persone soprattutto le più giovani d’età provano una sorta di empatia per alcuni personaggi, negativi o positivi che siano,il rischio è confondere poi, nella vita reale, cosa è giusto e cosa è sbagliato.Comunque, riguardo al personaggio interpretato da Dornan,trovo ci sia un forte contrasto tra quello che fa e la sua immagine, con quegli occhioni da cerbiatto ha poco del serial killer,io però non ho molta voce in capitolo non avendo visto la sua interpretazione…potrebbe farmi cambiare idea?Mà!

    • Claudia

      Ah ah sì,Lau,ti assicuro che ti farà cambiare idea,ah ah 🙂 🙂
      Mi hai fatto morire dal ridere,ti giuro i suoi occhi sono tutto tranne che da cerbiatto nel telefilm, ah ah ^_^
      Per quanto mi piace non vorrei essere guardata neanche lontanamente da quello sguardo” oscuro” !! Brrrrrrrr…. 😉
      Se poi vogliamo parlare solo di Jamie e non del telefilm concordo con Piera,spero che abbia successo in futuro perché fino ad adesso mette impegno in quello che sta facendo.

  5. Piera

    ho visto The fall in Streaming e aldilà del personaggio inquietante cio’ che piu mi ha colpito è l intensità di lavoro di JJamie.io lo seguivo gia dai tempi di Once upon a time, quando interpretava il cacciatore /sheriffo.
    lui è intenso , bravo divertente. e non sarà ne il primo ne l ultimo personaggio inquietante amato della tv o del cinema.
    non abbiamo forse ammirato Hannibal Lecter ( Antony Hopkins) nella sua intensità di personaggio , la sua intelligenza .. nel IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI
    credo che Jamie dia il meglio di se, che abbia, con Paul Spector il serial killer in questione, che è veramente un personaggio border line… papa’ affettuoso, psicologo del lutto e serial killer cattivissimo e intelligente, dimostrato di non avere solo un bel fisico e una bella presenza.
    adesso da domenica su Twitter partirà pure la “mission” #WEMISSGRAHAMHUMBERT il personaggio di ONCE UPON A TIME che tanti fans della serie vorrebbero vedere tornare….
    per quanto mi riguarda …. lui è IL MIO SHERIFFO, IL MIO CACCIATORE, IL MIO SERIAL KILLER IL MIO MR.GREY…
    Adoro i suoi modi , il suo essere prima di tutto riservato e fuori dagli schemi… spero e so che 50 SFUMATURE gli porterà tanto successo in piu… a quelli come me che c’erano anche prima non puo che fare piacere…!!

    • Desi

      Hannibal non era un personaggio per ragazzine sbavanti…….

  6. Desi

    Anche io ho amato personaggi cattivissimi, ma è vero quanto leggo, su Twitter le ragazzine sbavano dietro a Paul Spector. Paul. Capite? No Jamie. Anche se alla fine sbavano per Jamie…
    Secondo me potrebbe diventare emulativo per qualcuna. In totale penso che una ragazzina è troppo suggestionabile (x non dire di peggio, ma non vorrei offendere qualcuna )

    • Giorgia

      Cavolo Jamie in The Fall ha uno sguardo veramente da brividi…in certe scene ti mette ansia e allo stesso tempo paura….e penso che non sia facilissimo entrare così bene nella parte per un attore….uuuuh Piera anch’io lo seguo dai tempi di Once upon a time 😀 il cacciatore <3 peccato che è rimasto per poco 🙁 azzz….davvero Desi?c'è qualcuno che sbava dietro al serial killer? da una parte non mi stupisco più di tanto…tempo fa qui da me, a Roma, c'erano parecchi ragazzi che volevano imitare i personaggi della banda della Magliana…all'epoca giravano una fiction se non sbaglio…purtroppo esistono anche questi eccessi….

      • Piera

        Grande Giorgia!!!!
        seguici su twitter @graham humbert fans e @pcambi78 vogliamo insietro il cacciatore!!

    • Piera

      hannibal era un personaggio cattivo ma interessante.. come lo è stato Dexter. come lo è Paul spector… credo che le ragazzine … probabilmente dovrebbero evitare di vedere o leggere certe cose… di emulatori ce ne sono tanti e in tutti i settori… adesso piantiamola di puntare il dito su il Vip del momento… recita da Dio è bravissimo e intenso…. si puo anche non guardare.!!!o non farlo vedere a chi non distingue realtà da finzione e fantasia. e non parlo solo di ragazzine!!