“Odio quindi Amo”: la Leggereditore presenta un nuovo ed imperdibile romanzo di Susan Elizabeth Phillips

La Leggereditori  annuncia le uscite di questo mese sfornando subito un asso nella manica, con una delle  autrici di Romance che preferisco: Susan Elizabeth Phillips.

Ma non confondetevi, non si tratta della serie “Chicago Star”, i giocatori di football sono terminati e archiviati, almeno nel mio caso, questa volta si vola a Sud del paese, in una cittadina del Mississippi. L’ho già detto in un ‘altra recente occasione: c’è qualcosa di estremamente sexy nello strascicato accento texano.

Odio quindi amo”  – dal titolo originale “Ain’t She Sweet” – è il nuovo romanzo di questa autrice che vi attende a partire da domani – 15 gennaio-, solo nella versione digitale, su tutti gli store online. Al momento il link dell’acquisto non è ancora disponibile – ma la notte è ancora giovane-, mentre per la versione cartacea l’appuntamento in libreria è rimandato al mese di febbraio, data ancora da stabilire.

“Odio quindi Amo” è un romanzo singolo, uno stand alone, che racconta di reginette della scuola, tremende vendette e seconde occasioni. Perchè nella vita si cambia, alle volte in peggio e altre in meglio.

Questa è la storia di Beht, ragazza più popolare ed invidiata della scuola, che dai piani alti del paradiso ai tempi dell’adolescenza, finisce negli inferi, a scontare, sembra, le sue pene nell’età adulta.

Ma come sempre il confine tra odio e amore è sempre sottile e labile.

Quello che ci attende si preannuncia un altro romanzo della penna magistrale di questa autrice, capace di regala personaggi indimenticabili che conquistano il cuore, con storie dai risvolti spiritosi, ma pur sempre toccanti che fanno riflettere.

 

 

 

1896729_788783347825187_3638229998035558394_nTRAMA

All’epoca delle scuole superiori a Parrish, Mississippi, Sugar Beth Carey aveva il mondo in pugno. Era la ragazza più ricca e più popolare della scuola, era lei che decideva quali erano i tavoli più in della mensa, con quali ragazzi si poteva uscire e se l’imitazione di una borsa di Gucci era accettabile se non eri la figlia dell’imprenditore più ricco della città e non potevi permetterti l’originale. Bionda e divina, aveva regnato incontrastata. Quando aveva lasciato Parrish per andare all’università, aveva giurato di non farvi ritorno mai più. Solo che adesso, quindici anni e svariati mariti dopo, si ritrova senza soldi, senza speranze e senza alternative, e si vede costretta a tornare nella città che pensava di essersi lasciata alle spalle per sempre per cercare un quadro di enorme valore lasciatole in eredità da sua zia. Qui scopre che Winnie Davis, la sua nemica di più lunga data, adesso ha tutto il successo, i soldi e il prestigio che un tempo appartenevano a lei. E, peggio ancora, Colin Byrne ‒ l’uomo a cui Sugar Beth aveva distrutto la carriera ‒ è diventato uno scrittore ricco e famoso e ha acquistato la villa in cui Sugar Beth è cresciuta. Come se non bastasse, tutti gli abitanti di Parrish, primo fra tutti proprio Colin Byrne, sembrano intenzionati a vendicarsi di tutte le cattiverie che Sugar Beth ha compiuto durante gli anni della scuola. Tuttavia, nonostante la sua insolenza e il carattere apparentemente duro, Sugar Beth non è più la perfida ragazzina viziata che tutti ricordano. Adesso è una donna molto più saggia e più matura, e piano piano riuscirà a riconquistare l’affetto della città e a fare breccia nel cuore delle persone che avevano più motivi per odiarla. Troverà così delle amiche, una sorella e un nuovo amore che non si sarebbe mai aspettata.

 

DISPONIBILE SU AMAZON

1 commento