Nuova intervista a Jamie Dornan sulla serie “The Fall”

 

 

 

Rilasciata una nuova intervista a Jamie Dornan dove l’attore parla ancora della serie The Fall. Senza falsa modestia possiamo dire che sappiamo ogni singola sfumatura dell’opinione di Jamie su quella serie e sul personaggio che interpreta.

 

– Cosa ti ha attratto di The Fall?

Mi ha sempre attratto l’idea di affrontare qualcosa di oscuro, ma devo ammettere che in origine avevo fatto l’audizione solo per un agente di polizia, e questo la dice lunga sull’impressione che ho fatto recitando la parte del bravo ragazzo [ride].
Scopri un bel po’ di te esplorando un personaggio come questo e non è sempre quel genere di roba in cui ti senti a  tuo agio quando la esplori.

– Il tuo personaggio ti ha aiutato per Cinquanta Sfumature di Grigio?

Già. Non credo che sarei stato preso in considerazione per Christian Grey se non avessi fatto questa serie. In più loro volevano qualcuno di sconosciuto.

– C’è un avvincente caccia al topo tra il tuo personaggio e la poliziotta inglese impersonata da Gillian Anderson. Il suo accento britannico è impeccabile come sembra?

uno dei suoi genitori è inglese, e mi pare abbia trascorso un bel po’ di tempo in Inghilterra quando era piccola. Lei svolazza tra gli accenti con una tale facilità…. E’ irritante quanto poco sforzo faccia! [Ride].

– Con il franchising Cinquanta Sfumature un enorme successo un tale successo, ti vedi di più a far film per la TV o adesso il cinema è la tua priorità?

Per la prima volta nella mia carriera di attore, posso scegliere. Alla fine è tutta una questione di personaggi interessanti e script interessanti, sia in TV, sia film a grosso budget, sia piccoli film indipendenti. Non avere più pressione su cosa scegliere. Detto questo, alcune delle migliori sceneggiature è in TV. Si ha anche la possibilità di interpretare un personaggio per più anni e svilupparlo al meglio. Questo è un lusso impensabile in un film.

 

– THR

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

1 commento

  1. Marianna

    sempre umile……un altro al posto suo penserebbe solo a fare grandi film esclusivamente per il cinema invece a lui piace solamente fare il suo lavoro e farlo bene