[warning]Lettura destinata ad un pubblico di soli adulti. Questo sito non si assume la responsabilità di lettura da parte di minori[/warning]

Una nuova Fan Fiction ispirata alla trilogia 50 Sfumature di grigio e ancora dal punto di vista di Christian Grey. Un’altra autrice: Lady Lauren offre la sua  visione e interpretazione del protagonista della trilogia! Questo racconto inizia dopo il primo bacio tra Christian e Anastasia in ascensore.

Questo racconto pubblicato a puntate è opera di fantasia di una fan della trilogia ’50 Sfumature di Grigio’. Non è stato scritto da E L James.

1° CAPITOLO

Sono ancora folgorato da ciò che è successo in ascensore ma non glielo do a vedere, non deve succedere, ma cosa ti succede Christian cosa ti ha combinato questa innocente fanciulla?

Le apro la portiera dell’auto, la vedo impressionata ed ancora stupita da ciò che è successo, si brava bambina stupita e più stupita rimarrai quando vedrai di cosa sono capace.

Accendo lo stereo e mi chiede cosa stiamo ascoltando, “E’ il Duetto dei fiori di Delibes, ti piace?”

“Christian, è meraviglioso”

Bene ha anche i miei stessi gusti musicali, troppe cose in comune, intanto la guardo con la coda dell’occhio esterrefatto, cosa mi ha fatto Miss Steele, ho dormito per la prima volta con qualcuno dopo anni e stanotte non ho fatto incubi, non è possibile, penso solo al fine settimana, Steele cosa ti farò.

Mi squilla il telefono,è Welch, questione risolta in un attimo per fortuna così posso godermi questa splendida visione, vorrei saltarle addosso ma non siamo più adolescenti.

Squilla il telefono, Elliot che palle, bella figura di merda, che testa di cazzo ma è normale chiedere se ci ho dato dentro in vivavoce? Poi tutta questa confidenza? Ana? Mah!

“Perché insisti a chiamarmi Anastasia?” mi chiede, “Perché è il tuo nome” le rispondo, mi dice che le è piaciuto il bacio in ascensore non avevo dubbi, è cotta mi desidera ed io desidero lei da morire, mi sento pulsare le vene sento le scosse elettriche provenire dal basso ma mi spiace Anastasia non succederà più a meno che non sia stabilito prima.

Entriamo in casa ci sono Kate ed Elliot che si salutano come a girare un film porno, vedo Ana imbarazzata, amo quella sua innocenza, nessuna sottomessa sarebbe diventata rossa davanti ad un bacio e questa sua qualità mi piace, arrossisce per le piccole cose.

“Andiamo Elliot”- “A più tardi piccola, passo a prenderti alle otto”

Ecco che in macchina Elliot inizia tutte le sue ramanzine infondo a casa mia non hanno mai saputo delle mie relazioni ecco perché si è sempre sospettato della mia omosessualità.

“Buonasera Miss Steele, com’è stata la giornata?” Interminabile mi risponde ed ecco che ci avviamo all’eliporto, è la prima volta che porto una ragazza a fare un giro in elicottero.

Saliamo, le lego le cinghie, non vedevo l’ora che arrivasse questo momento, vedo che sussulta, non può muoversi, quanto vorrei fotterti in questo momento Miss Steele.

“Sei al sicuro non c’è modo di scappare” Le accarezzo la guancia e la bacio così castamente e rapidamente da toglierle il fiato.

“Charlie Tango, sei autorizzato. PDX al pilota, procedi”

Ci alziamo in volo, lei è un po’ impaurita ma si rasserena subito quando i nostri sguardi si incrociano, non vedo l’ora di iniziare a giocare Miss Steele, “E’ la prima volta che porto una ragazza quassù Anastasia, è un’altra prima volta per me” La osservo, è scioccata, cazzo quante prime volte in così poco tempo e tutte con la stessa persona.

Seattle si avvicina, “Wow” esclama, “Bella vero?”

Siamo arrivati finalmente, non so cosa sta succedendo nelle fibre della mia pelle, emozione mista a paura che mi assale per il suo eventuale rifiuto, mi hai colpito Steele, sei entrata dentro ed io non ti lascerò andare.

“Non devi fare niente che no vuoi fare” dico, “Non farei niente che non voglia fare, Christian” mi risponde.

Le verso un po’ di vino, non ci capisce nulla di vini, ma questo è tra i migliori che ho in casa non può non piacergli.

“Anastasia smettila di morderti il labbro, per favore mi distrae”

Le porgo l’accordo di riservatezza, cosa per me fondamentale, nessuno deve sapere, lei snobba completamente e firma senza preoccuparsi, non direbbe nemmeno a Kate nulla di noi.

“Questo significa che farai l’amore con me stanotte”

“No Anastasia, primo: io non faccio l’amore ma fotto senza pietà, secondo ci sono tante scartoffie da firmare, terzo non sai cosa ti aspetta e potrai andar via anche adesso, vieni che voglio farti vedere la mia stanza dei giochi”

Anastasia mi spiace ma io dell’amore non so nulla e mai ne saprò qualcosa, a me non interessa, io fotto, scopo nient’altro ed ho scelto te come mia sottomessa perché sei nuova, hai qualcosa di nuovo ma non aspettarti nulla perché non è una fiaba questa specialmente quando vedrai la mia stanza dei giochi, scapperai lo so.

“Vuoi giocare con la Xbox?” chiede ed io scoppio a ridere ci gioco solo con Elliot ed è l’unico gioco in cui perdo quando verrai nella mia stanza dei giochi vedrai Steele.

“Puoi andar via quando vuoi, l’elicottero è in attesa”

“Apri questa dannata porta, Christian” Audace Steele mi piace.

Apro la porta, non posso crederci l’ho portata qui nella stanza in cui io sono il Signore e loro le mie sottomesse, non sono sicuro non sono certo che questa ragazza potrebbe essere la mia sottomessa ma la desidero da morire, è bruna ma nessuno mai mi ha guardato con quegli occhi innocenti, troppo innocenti per essere veri.

Entriamo, la vedo abbastanza incuriosita ma nello stesso momento la vedo sconvolta, bè direi che sia normale! Flagellatori, divaricatori, frustini, odore di cuoio che farebbe perdere la testa a chiunque e perderai la testa anche tu Mrs. Steele, nessuna mi ha mai rifiutato ma quanto vorrei prenderti adesso, legarti, farti sentire il piacere che pulsa dentro di me in maniera sconvolgente, cosa mi fai Mrs. Steele?

Mi inizia a fare delle domande, flagellatori, vecchie sottomesse, Anastasia io voglio solo te! Cazzo Grey ma sei diventato un coglione?

“Voglio che tu desideri compiacermi, devi solo seguire delle regole”

La vedo persa a questa risposta, non immaginava che non fosse solo un contratto si riservatezza, mi compiacerai, farai ciò che ti ordinerò Mrs. Steele ed ubbidirai.

“Cosa guadagno ?” Mi chiede, ma cosa cazzo mi chiedi Ana ma ti rendi conto me, Mr. Grey? Lo scapolo più ambito di Seattle?!!

“Non ti farò del male Ana” Non potrei mai farti del male, Ana mi hai fatto un incantesimo ma io non sono uno che si innamora.

Le mostro la sua stanza, non dormiremo assieme Steele, non ho mai dormito con nessuno a parte… No una fitta allo stomaco.

Ci sono tante scartoffie da firmare e vedo che non ha più appetito ma mangerai, odio lo spreco di cibo e poi devi essere in forma Ana.

“Ti voglio da impazzire, soprattutto adesso, che ti mordi di nuovo il labbro”. La vedo, è colpita, eccitata, lo sento.

Mi chiede se le farò male, certo che ti farò male molto male se sarà necessario, ti desidero, ti voglio adesso.

La porto nel mio studio, scioccata dalle regole negozia sul personal trainer ma questa con chi ha vissuto con Onassis? Negozia meglio di me!

Legge tutto con gli occhi sgranati e le chiedo se vuole aggiungere qualcosa o non vuol fare qualcosa.

“Io non ho mai fatto sesso”

E così una doccia gelata cade su di me! “Perché non me lo hai detto Ana! Cristo!” E’ vergine non pensavo, non è possibile, non ci credo.

Perché non me l’ha detto? Le ho mostrato su carta le cose più brutte che un uomo e una donna possano fare insieme e questa è vergine!

E’ vergine, oh mio Dio! E’ vergine, mi rimbomba nella testa tutto ciò, se vorrà sarò il primo, è già mia, è solo mia.

Dobbiamo sistemare subito la faccenda.

“Voglio fare con te l’amore adesso Ana” Posso farlo, ci proverò, ti penetrerò Ana, io Mr. Grey, per la prima volta, non ti farò male, sei così innocente….. “Vieni a letto con me”

 

FINE 1° CAPITOLO

 

Vietata la riproduzione di questi contenuti.

 

Se vuoi inviarci la tua Fan Fiction a puntate leggi il regolamento cliccando QUI. Tutti i lavori dovranno essere in esclusiva, non saranno accettati lavori scritti da minorenni.

 

4 commenti

  1. Klodia

    Ma è pessima,molto meglio l’altra fan fiction,questa è fin troppo superficiale!

    • mary

      nn mi è piaciuta x niente concordo con klodia….x niente stile christian grey

  2. lilu

    uhm…nn mi è piaciuta…c’è poco punto di vista di Grey e quello che c’è è ben lontano dal suo consueto stile …se vuoi andare avanti dovresti rivedere i passaggi di questo capitolo in maniera più approfondita e cercare di capire le sensazioni interiori del protagonista in maniera più coinvolgente…
    effettivamente nell’altra fanfiction questo coinvolgimento c’è stato fin da subito ed è molto carina…
    buona fortuna!