“Non Posso Fare a Meno di Te” è il primo capitolo della “Billionarie Bachelors Club Series” di Monica Murphy

Dopo la fortunata “One Week Girlfriend Series” la Newton ha deciso di puntare di nuovo sulla scrittrice americana Monica Murphy, portando in Italia un’altra sua serie che, avendo appena terminato di leggere l’anteprima, si preannuncia bella scoppiettante e sarà di sicuro una delle mie prossime letture, e non dovrò neppure attendere tanto.

Solo pochi giorni, infatti, ci separano dall’uscita di “Non Posso Fare a Meno di Te”, primo capitolo della “Billionarie Bachelors Club Series”, previsto per il prossimo 14 maggio, come sempre nella doppia versione, digitale e cartacea.

Archer Bancroft, Gage Emerson e Matt DeLuca sono tre amici, milionari, con una carriera di successo, una fila di donne pronte a bussare alla loro porta e nessuna intenzione di accasarsi.

 

Piccola parentesi: avete notato?, abbiamo il terzo Archer nel giro di breve tempo. Dopo Miles Archer, Archer Hale, arriva all’appello anche Archer Bancroft. Che si tratti di un nome una garanzia? Chiusa parentesi, torniamo a noi, o meglio al nostro romanzo in questione.

Ospiti al matrimonio di un amico, i tre, discutono delle gioie e dolori nelle relazioni, con il solito inguaribile cinismo che accompagna dei donnaioli incalliti.

«Una volta tornati dalla luna di miele a Tahiti lei si trasformerà nella più grande stronza sulla faccia della Terra, te lo assicuro. Fanno tutte così. Belle, sexy e dolci quando le incontri per la prima volta, ti fanno impazzire. Il sesso è fantastico e lo fate continuamente. Si inginocchiano ogni volta che glielo chiedi e ti fanno pompini da dieci e lode. Dopodiché ti ritrovi a comprare un anello. Le metti l’anello al dito, fai tutta questa cazzata della cerimonia e poco dopo ti ritrovi con una moglie asfissiante e il cazzo moscio. Ti rinfaccia sempre che non sei mai a casa e che lavori troppo. Di certo però non si lamentano mai quando spendono i tuoi soldi.»

Ahhhhh le gioie dell’amore, verrebbe da dire.

835059

 

Questa serie di considerazioni porta i tre a fare una scommessa: un milione di dollari su chi si sposerà per primo. Anche quell’illuso di mio marito, all’epoca, fece una scommessa del genere con i suoi amici. Peccato non avesse fatto i conti con la sottoscritta. Scommessa puntualmente persa, per la cronaca, ma io ne sono stata messa al corrente solo dopo.

E se ve lo state chiedendo, la posta in palio era molto, ma molto più umana.

Comunque, questo per ribadire che a lor signori gli piacerebbe, ma ognuno di loro, a cercar bene, ha il suo tallone di Achille. Nel caso di Archer Bancroft è rappresentato da Ivy Emerson, la sorellina di Gage, suo migliore amico sin dai tempi delle scuole superiori, ragione per cui,  la ragazza è da considerarsi intoccabile, soprattutto in nome dell’amicizia. Ma la tentazione, sempre cattiva consigliera di pensieri illeciti e lussuriosi, nei confronti di Ivy rimane sempre molto forte.

Archer, in sua presenza riesce a dare il meglio di sè, e non sto parlando di buone maniere, tutt’altro. I due finiscono sempre per litigare. Ma proprio grazie a quella scommessa, e ad un piccolo bonus, qualcosa potrebbe cambiare e il conto in banca alleggerirsi considerevolmente.

Insomma, come avrete capito una di quelle commedie leggere che mi piacciono tanto, il break perfetto da inserire tra qualcosa di più intenso, tanto per tirare il fiato tra un criminale psicopatico e l’altro. Ma attente, perchè anche Archer non è che sia proprio un gran stinco di Santo, anzi!

Ma forse, per amore, si può sempre cambiare.

 

Piccola nota: Ho già dichiarato il mio amore sconfinato per la Newton, ma non lesino neppure le tirate d’orecchie. Della serie quando ce vò….

Oggi sono così, un pò polemica e pure incazzosa e mi pigliate come sono.

È vero che un buon libro si giudica da altro, ma, per chi non mi conosce, io sono una maniaca dei dettagli, troppo spesso sottovalutati, uno su tutti, oltre al cambio nome della serie, la cover.

Il nome originale della serie nel nostro paese è stato cambiato con quello di “The Private Club Series”dalla casa editrice. Non chiedetemi perchè, forse per alimentare confusione e vedere se stiamo attente. Si tratta pur sempre di scelte editoriali, non sempre condivisibili, di casa nostra. In questo, alle volte, noi italiani  siamo proprio dei geni per complicarci la vita.

Inoltre, la dolce coppietta ritratta sulla foto potrebbe fare pensare all’ennesimo New Adult, mentre invece questo è un romanzo un pò più adulto del solito per l’autrice, di una sensualità più elevata. Una Murphy definita oltreoceano completamente nuova, in una veste inedita dal solito. Considerate poi che, Archer e Ivy, i due protagonisti del romanzo, sono entrambi mori e con gli occhi scuri e avrete l’en plein. In pratica, non ci azzecca niente.

Oggi così, just saying.

 

 

 CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE L’ANTEPRIMA

978-88-541-7734-5

 

TRAMA

Il milionario Archer Bancroft ottiene sempre ciò che vuole e da troppo tempo desidera Ivy Emerson, la sorella del suo migliore amico, che proprio in quanto tale è intoccabile, una tentazione ancora più forte. Quando lui e i suoi amici, lanciandosi una sfida, scommettono un milione di dollari su chi rimarrà scapolo più a lungo, Archer è convinto di poter vincere. Fino a quando, dopo una serata incantevole trascorsa insieme a Ivy, il suo cuore inizia a battere tanto forte come non pensava fosse possibile… Da parte sua, Ivy sa che Archer è un uomo irritante e arrogante, e che teme più di ogni altra cosa di farsi mettere il cappio al collo da una donna; nonostante i suoi sforzi, però, non riesce a stargli lontano. Quando un bacio rubato si trasforma in una notte bollente, anche lei si rende conto di essere nei guai. Alla luce del giorno Archer non è più così sicuro che una sola notte di passione sia tutto quello che vuole. Per avere Ivy al suo fianco potrebbe essere disposto a perdere la scommessa… e vincere il jackpot.

 

 

LA “BILLIONARIE BACHELORS CLUB SERIES/ THE PRIVATE CLUB SERIES” E’ COMPOSTA DA

#1- NON POSSO FARE A MENO DI TE (Crave)

#2- Torn

#3-Savor

#3.5-Intoxicated (novella)

8 commenti

  1. ida

    Ho adorato la serie One Week Girlfriende Series: toccante,sensuale e romantica.
    Sicuramente anche questa serie sarà all’altezza della MURPHY. Ci sono tutti gli ingredienti per gustare queste storie.
    Buona lettura a tutte.

  2. Stellina

    Proprio ieri, pensavo ad una lettura leggera dopo “La straniera”…giusto per riprendere fiato! Grazie Stella, provo con questo, tra l’altro è l’unico Archer che mi manca!;-)

    Sul discorso titoli e copertine ti do pienamente ragione, certe copertine non si possono vedere, ad esempio la coperita di “Sei il mio sole anche di notte” di Amy Harmon ha una copertina che non c’entra nulla con la storia…l’hai letto? mah che scelte!?!….

    • Stella

      Il discorso cover purtroppo è una battaglia, che ogni tanto combatto, persa in partenza. Ieri ero un po’ acida di mio e mi andava di mettere i puntini sulle “i” perché trovo che in questo caso, come non mai, i due sbarbati da liceo sono fuorvianti ad una lettrice che ad occhio entra in libreria per scegliere un libro.
      Sei il mio sole anche di notte L ho letto il mese scorso, ho scritto qualcosa a riguardo nel promemoria del mese di marzo, ma giusto ieri stavo pensando di parlarne di nuovo per dargli la giusta attenzione. È una storia che merita tantissimo e che tutte dovrebbero leggere. Come ho scritto in precedenza: prima ancora che una storia d’amore, una lezione di vita.

      • Stellina

        “Sei il mio sole anche di notte” è stato una vera sorpresa e come dici tu una lezione di vita vera, una storia sull’amore che non conosce la paura del diverso che, in quanto tale,ti spinge a cercare ben oltre le apparenze! Sarebbe bello parlarne tutte insieme!<3

  3. ida

    Anche io ho letto “Sei il mio sole anche di notte”. Una vera sorpresa. L’ho anche sponsorizzato su Facebook, consigliandolo a chiunque sappia apprezzare un buon libro e sentimenti profondi.
    In effetti la copertina faceva intende una storiella di amore e leggerezze. Leggendolo il libro ho trovato ben altro.
    Ho constatato che è un libro bellissimo, pieno di sentimenti, di altruismo e di dedizione nei confronti di persone meno fortunate.
    La storia d’amore non è la solita storiella che coinvolge senza lasciarti nulla: è bella, intensa e pulita, senza riserve. I personaggi sono talmente positivi che quando finisce il libro ti lasciano un vuoto dentro.
    L’ho letto due volte e lo rileggerò sicuramente prestissimo.

  4. sabrina

    In effetti anche io leggendo più volte la trama e le varie recensioni trovo che la copertina non ci azzecchi per niente. Peccato. ..ma comprerò lo stesso il cartaceo!

  5. silvia

    Sembra molto interessante come libro, ma la trama almeno inizialmente, è molto molto simile al primo libro della trilogia della scrittrice Maya Banks. MMMMMM.