Mosca non regge proprio le 50 Sfumature di Christian Grey

 

 

L’Assessorato alla Cultura di Mosca rimuoverà la serie Cinquanta Sfumature dagli scaffali delle biblioteche, al fine di aiutare i lettori a sviluppare un “approccio normale” alla letteratura.

Secondo l’agenzia di stampa russa TASS, Alexander Kibovsky, capo del Dipartimento di Cultura di Mosca, ha dichiarato che la revisione di tutti i libri presenti nella biblioteca non era una questione di censura.

Siccome le biblioteche avevano acquistato ben 137 copie del romanzo di E L James, si doveva correre ai ripari in qualche modo, anche perché il mondo dei lettori russi non stava più comprando i libri sui personaggi storici che hanno fatto grande la loro nazione.

“Le gente non veniva più in biblioteca, ma è meglio avere una persona che legge Dostoevskij piuttosto che dieci persone che scelgono una letteratura alquanto discutibile!”

Ecco il motivo principale fondamentalmente. Anche se paragonare E L James a Dostoevskij come metro di paragone, mi sembra un tantino fuori luogo.

 

 

– The Washington FB

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.