Matt Bomer. L’attore continua ad essere uno dei favoriti dalle donne di tutto il mondo per il ruolo di Christian Grey ,ma la sua carriera non sembra avere vita facile recentemente dopo il suo coming out di Febbraio.

E’ notizia di ieri del sito Examiner che il talentuoso Matt non è stato considerato nel cast di un precedente film di “Superman”perchè gay.

Ora, per tutti coloro che si stanno chiedendo se il film in questione sia lo stesso che vede protagonista Henry Cavill come Superman “Man in Steel”,mettetevi in pace l’anima.Non si trattava della stessa pellicola.

Si dice che Matt Bomer abbia perso il ruolo in un progetto che non mai visto la luce di J.J. Abrams dal titolo “Superman Flyboy.”

Mi viene da dire ben gli sta!!

Magra consolazione perchè le polemiche sul suo orientamento sessuale negli ultimi mesi non conoscono sosta. Anche l’autore di “American Psyco” ,Bret Easton Ellis,qualche mese fa aveva criticato apertamente la sua candidatura per il ruolo di Christian Grey “perchè troppo gay.”

Ma migliaia di fan hanno sostenuto la sua campagna e ad oggi è ancora uno dei favoriti.

Le ultime dichiarazioni dei possibili rifiuti dai casting  per il bel Matt arrivano da Jackie Collins.

 

 

 

 

 

 

 

La scrittrice, sorella della più famosa attrice Joan Collins  ha presentato la sua ultima fatica letteraria “Power Trip” che mette in evidenza le lotte che gli attori gay fanno quotidianamente:

Matt Bomer….era veramente in lista per il ruolo di Superman.Non era ancora uscito allo scoperto ,ma le persone allora sapevano già che era gay. Matt ha fatto l’audizione e più tardi è stato chiamato il suo agente. A qualcuno non è piaciuto e ha detto all’agente perchè era gay.Quindi non possiamo ingaggiarlo.”

Ora noi vogliamo spezzare una lancia in suo favore. Ci siamo chieste come mai un attore viene considerato credibile quando interpreta un personaggio gay, ma quando avviene il contrario diventa un problema?

Francamente quando ci si trova davanti ad un attore di grande talento,come in questo caso, il suo orientamento sessuale dovrebbe passare in secondo piano.

Va bene il gossip in quanto personaggio pubblico,ma mortificare una persona per la sua natura e precludergli delle occasioni non lo troviamo giusto.

In fondo ricordiamoci si tratta di “recitare“.Questo è quello che fa un attore.