Le donne si sono fatte sedurre dalle “sfumature”, ma questa non è una novità! Il lato positivo è che le donne, quasi sempre in imbarazzo a parlare liberamente di alcune tematiche, hanno trovato un punto in comune da cui partire.

Dal momento che intere famiglie hanno letto la trilogia, parlare tra loro del libro portava in automatico sull’argomento sesso.

Non so voi, forse siete più giovani me, ma parlare di sesso con mia madre mi ha sempre causato imbarazzo, di solito non si andava più in là di una semplice battuta.

Sia chiaro, non sono una bacchettona, altrimenti non sarei qui, e il sesso per me non è un tabù. Ma parlarne con alcune persone,come nel caso di mia madre, mi mette soggezione. Ma l’effetto della trilogia pare aver risolto anche questo.

TheSun.co.uk riporta infatti interviste faccia a faccia tra madre e figlia,che grazie a “50 sfumature” hanno rotto il ghiaccio e affrontato discorsi bollenti,come mai prima. Vi propongo alcuni passaggi.

Sarah, 24 anni, dice:”Io e mamma abbiamo sempre avuto un rapporto come di migliori amiche.Ma leggere 50 sfumature ci ha portato ha parlare della nostra vita sessuale come mai prima d’ora. Il suo migliore consiglio è che un abito provocante, come fa Ana, deve tenere nascosto qualcosa. E’ più sexy e i ragazzi saranno molto più eccitati immaginando cosa c’è sotto.”

Saggio consiglio da mamma che la sà lunga, non trovate?

Anche la mamma di Sarah dice la sua: “Christian rispetta sempre Ana,come quando le chiede di usare le safeword,così dovrebbe essere. Se non c’è fiducia che rapporto è?” E aggiunge:”Il libro ha dato grandi idee a cui io e Sarah possiamo pensare. I personaggi spingono a vicenda i loro limiti del desiderio, è stato una rivelazione.”

Mmmmmmh, e che  idee!

Katrine, 21 anni, invece è riuscita a confessare a sua madre le sue avventure da “una botta e via.” In passato aveva sempre sorvolato pensando che la madre avrebbe disapprovato, invece la rivelazione: la signora non solo ha incassato il colpo, ma ha commentato: “Dopo aver  letto di Ana e Christian non penso che sia il caso,fai quello che ti senti. Leggere il libro ha sicuramente ampliato la mia mente e mi ha mostrato modi diversi di vivere il sesso”

Non trovate che sia un bel cambiamento? E voi vi sentite libere di parlare di sesso con chiunque,compresa vostra madre?

Aaahhhh, per la cronaca, mia madre non ha ancora letto la trilogia, ma mai dire mai!

Del resto il Natale si avvicina e chissà, magari decido di farle trovare qualcosa di stuzzicante sotto l’albero!

Per vedere la foto di Sarah e sua mamma  cliccate QUI