Libro GREY: “Christian Grey è un prevedibile psicopatico”

 

 

 

“Christian Grey è uno scontato psicopatico in GREY.”

Con questa frase si racchiude la prima ondata di critica al lancio del quarto libro della serie Cinquanta Sfumature. Ma vediamo nel dettaglio i commenti a caldo delle testate giornalistiche estere con questi stralci.

THE TELEGRAPH:

“Il quarto libro di E L James è sexy come un libro di memorie ed eccitante come il diario di un molestatore sessuale. Se questo è il meglio che il XXI secolo ha da offrire in termini di eroi letterari romantici… Il messaggio è comunque chiaro: avere compassione di lui. E’ sicuramente sessista e quella cosa della radice di zenzero…”

DAILY MAIL:

“E L James, in sostanza, non inventa praticamente nulla di nuovo, limitandosi a cambiare il punto di vista del narratore. Non ci sono particolari colpi di scena.”

 

CH0CdBeVAAA-Jeq[1]

THE WASHINGTON POST:

“Indiscutibilmente 50 sfumature di imprecazioni! Una storia inquietante qui resa ancora più inquietante dalla verità già mezza conosciuta dalle fans. Christian non è solo oscuro e misterioso, è molto altro. Ma nonostante la spiegazione di alcuni ‘perchè’ non è facile capire come mai una donna sana di mente vuole dargli una possibilità.”

THE ECONOMIST:

“Mr Grey è uno stronzo ancora più profondamente sgradevole e insicuro di quanto ci si era immaginato. Gli episodi sugli abusi non riescono ad essere una scusante per lui”

 

I FANS DI CHRISTIAN GREY:

“STREPITOSO!! COMMOVENTE! Etc…..”

 

 

IMG_20150617_223401[2]

 

– TIME

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

 

121 commenti

  1. Arkansas

    Maggie lo ritorno a ribadire..sei una persona che ‘ragiona’ e me ne stracomplimento..! Ma Haime’ penso che noi due (che la pensiamo esattamente uguale) siamo voci fuori dal coro.! Ma rimane pur sempre una delizia leggere i tuoi post..alzano il morale, perché credimi che non ci si rende conto di quanto la realtà sia durissima per le persone che veramente hanno avuto a che fare con questo tipo di esperienze conclusasi spesso non in modo felice..!!!Lo so è un libro…ma i libri hanno il potere di influenzare le masse,come i film poi non ci si può stupire se la gente crede o confonde certi messaggi con qualcosa di vero,di speciale…!!Detto questo ..consoliamoci con il weekend che ti auguro possa essere sereno e rilassante..ti saluto cara Maggie…

  2. Costanza

    Non condivido ciò che hai scritto, Maggie.

    Ho fatto la tata di due splendide sorelle milanesi, quindi ho avuto la possibilità di osservare gli adolescenti in generale.

    TUTTO dipende fondamentalmente dall’educazione familiare e poi dal contesto sociale che si vive.

    Conoscono le sfumature, se ne parla, ma non hanno mai letto la trilogia, a parte qualcuna che si è cimentata senza alcun danno psicologico. 😉

    Alla mia età girava ‘un’operetta’ tratta da una famosa serie televisiva: il Diario di Laura Palmer. Si parlava di droga, violenza e prostituzione minorile, pedofilia, eppure non fece scandalo, e non sollevò polemiche come le sfumature.

    L’ho letto a tredici anni, come altri miei coetanei dell’epoca, e sono cresciuta benissimo, con solidi principi morali.

    La causa non è da ricercare nell’opera della James ma in tutta quella pornografia che circola in rete, accessibile a qualsiasi fascia d’età e al ruolo dei genitori sull’educazione dei figli sempre più inesistente.

    • Veronica80

      Concordo appieno con il pensiero espresso da Costanza ( ricordo la serie televisiva di cui parli aveva una colonna sonora inquietante, ma bellissima )
      Al validissimo esempio letterario e di “costume” citato da Costanza mi sento di aggiungere un grande romanzo generazionale ” noi ragazzi dello zoo di Berlino” diario spietato di un adolescente che vive tra tossicodipendenza ( quando l’eroina era una grave piaga per una intera generazione) prostituzione e disagio sociale.
      Come al solito si sbaglia a volere che la letteratura e l’arte abbiano un valore pedagogico. L’arte è un racconto, il punto di vista particolare, una lettura soggettiva della realtà non ha ambizioni moraliste o educative.
      Bisogna gioire del fatto che il sesso sia sdoganato dalla patina di bigottismo e ipocrisia che da secoli lo ricopre.
      Il sesso se fatto tra persone adulte e consenzienti è un ” gioco delizioso” nel quale l’uomo e la donna sperimentano se stessi, le proprie fantasie, le proprie perversioni i propri corpi e le proprie menti.
      Non c’è niente di sporco e niente di pericoloso quando si pratica nel rispetto dei desideri e della persona altrui.
      Il più grande inganno nel quale si può incorrere è quello di credere che le problematiche giovanili siano dovute alla libera fruizione di contenuti letterari o cinematografici esplicitamente sessuali o violenti.
      Il problema è sempre un fatto educativo interno alle famiglie che hanno il compito di dare ai giovani quella capacità critica e di discernimento indispensabile per leggere la realtà e per guidare i propri comportamenti.
      La nostra è una società estremamente sessista, se un uomo ha una vita sessuale “promiscua” è un gran Figo se lo fa una donna è additata come una zoccola.
      Se una donna viene stuprata e i suoi abiti erano succinti quante volte avete sentito dire ” beh se l’ è cercata! Quante volte avete sentito dire ” le donne sono delle imbrancate al volante” quante volte ” è meglio se rimani a casa a lavorare ci penso io” oppure ” se mi lasci ti uccido” sono queste frasi che troppo spesso ascoltiamo nella vita reale, tanto da averci rese quasi indifferenti che dovrebbero preoccuparci e contro le quali dovremmo combattere.
      La libertà è un valore troppo prezioso, acquisito con fatica non cadiamo nella trappola di chi strumentalizza certi concetti, l’arte è libertà e non è con lei che dobbiamo combattere, ma contro il ” finto moralismo” .

  3. Costanza

    Concordo Veronica con quanto hai scritto. 🙂

    Grazie a te, non ho più nulla da aggiungere!

  4. Maggie

    Ciao Arkansas! Grazie come sempre per le tue parole! mi fa piacere che la pensiamo allo stesso modo,io non dico tutto questo perché voglio fare il fenomeno, torno a ribadire che lo dico per le ragazze, perché sappiano della realtà qual’è! Hai perfettamente ragione, i libri hanno il potere di influenzare le masse, e la storia della James ne è proprio il caso! Ragazze volevo rispondervi che non si tratta di nessun “gioco” delizioso di nessun tipo! Queste pratiche perverse, come ho ribadito prima, le fanno quelle persone che sono prevalentemente : SADICHE, MASOCHISTE E FETICISTE. Anastasia NON ha nessuna di queste cose e NON è possibile che ami all’improvviso ami tutto questo. Perché lei non può’ amare essere PERCOSSA da un FLAGELLATORE di punto in bianco così’! Ma nessuna si è domandata una cosa del genere mentre leggeva i libri?? Io continuavo a domandarmelo e risposte non ne ho avute alla fine, proprio perché la James si è inventata di sana pianta tutto quanto, non si è basata sulla realtà dei fatti! In un altro post avevo scritto che la realtà è un’altra dove si vede in due film soprattutto e sono: “Secretary”con Maggie Gyllenhaal e James Spader dove, lei è un’AUTOLESIONISTA e lui un SADICO, insieme riescono a completarsi e trovare una quadra nel loro rapporto. Altra verità è il film “Nynphomaniac” con Charlotte Gainsbourg, dove lei è una MASOCHISTA e SOTTOMESSA. A queste opere le critiche NON SONO piovute addosso come alla storia della James, perché? Perché quei film parlano di VERITA’ su queste perversioni, mentre la James ha descritto Anastasia come una ragazza normale che all’improvviso ste cose,anche se nei limiti, le piacciono! NON è assolutamenteeeee possibile! E’ per quello che la sua storia viene continuamente tenuta d’occhio dalle associazioni del genere! Perché così’ sembra che Ana lo faccia per lui! Perché non è tanto fisicamente, ma psicologicamente che una persona ha bisogno di queste perversioni! E’ un input che viene dal cervello, sentire DOLORE, quello vero che piace e fa sentire bene. Dovete riuscire a capire questa cosa ragazze! Non esiste nessun gioco delizioso, e con il sesso estremo c’è chi è morto! Io continuerò’ a ribardirlo finché avrò’ voce, perché è giusto ragazze! Lo faccio per voi, sappiatelo, e visto che la James non ci ha pensato, e l’ha descritta come una cosa “deliziosa”, lo faro’ io! A me la loro storia alla fine mi è piaciuta, non è che non mi sia piaciuta, è bella questa favola della Bella che doma la Bestia, ma visto che ci sono ragazzine, non neghiamolo è inutile, che continuano a dire: “Voglio un Christian Grey!che mi faccia quello che vuole nella stanza dei giochi!” Lo dicono tutte ormai!! io non mi trovero’ assolutamente d’accordo su questo cosa, perché no, è sbagliato! La James, torno a ribadire, avrebbe dovuto attenersi ai fatti, e cioè far vedere che Ana era una persona normale qual era e non finiva invischiata in questi “giochi”, oppure farla con un profilo psicologico deviato e farli stare insieme. Voglio ricordarvi ancora una cosa e poi concludo, su Vanity Fair uscito a febbraio, con in copertina Jamie e Dakota, dopo l’articolo al film, c’è un’intervista di un VERO sadomasochista, sposato, dove dichiara che, dopo un grande dolore provato dopo la morte della sua fidanzata da ragazzo, quindi vedete, UN GRANDE DOLORE COME CHRISTIAN PER L’APPUNTO, all’improvviso per sfogare tutta quella rabbia e dolore è diventato un sadico e,nonostante lui ami la moglie con cui sta, ha abitualmente le sue sottomesse! La giornalista allora gli chiede come fa la moglie a sopportare una situazione simile, lui le risponde che, semplicemente, quando una cosa non la vuoi guardare, non la vedi. Quindi lui dice apertamente che la moglie sa di questa sua perversione ma lo ama e sta con lui, quindi nella realtà questa dovrebbe essere Anastasia, mentre lui comunque ha le sue sottomesse ma ovviamente non le ama, è solo per sfogare questo dolore e rabbia che ha nel cervello, e lascia stare la moglie! e conclude dicendo che l’amore tra sadici e sottomesse non esiste, anzi è VIETATO! Morale: l’uomo continua a fare quelle cose ma lascia stare la moglie ovviamente perché non ha un profilo psicologico deviato, e lei queste cose non può’ assolutamente sopportarle. L’uomo ribadisce che la sottomessa NON sarà mai sua moglie! Vi consiglio di andarvelo a leggere, nel caso non l’abbiate letto. Vi saluto tutti e grazie mille Arkansas, buon fine settimana anche a te e a tutte voi!

    • Costanza

      Maggie se vai appresso alla critica, alle associazioni bigotte e moraliste, o talebane cattoliche, che non hanno nemmeno letto la trilogia, andiamo proprio bene… 🙁

      Christian ci va leggero con Anastasia e non la frusta a sangue, nel momento che osa viene mollato di punto in bianco…

      I rapporti della coppia sono sempre consensuali e con il tempo diventano sempre più vaniglia!

      Sicura che abbiamo letto la stessa trilogia?

      Anastasia percossa???

      Poi citi dei film dove alla base ci sono delle vere e proprie patologie come la ninfomania…

      Il tuo commento mi lascia davvero senza parole, inadeguato e fuori contesto.

      Lo ribadisco ancora una volta: SONO SENZA PAROLE!!! 🙁

      • Federica

        Costanza, io non avrei saputo dirlo meglio! Mi hai LETTERALMENTE tolto le parole di bocca.
        Maggie la VIOLENZA, quella vera, è un altra. Mai sentito parlare di violenza domestica? Stupri di gruppo? Omicidi passionali?
        1°: Alla fine del primo libro (e correggetemi se sbaglio, perchè magari mi ricordo male), quando Christian dà le famose 6 cinghiate, Anastasia se ne va, perchè pensa che non potrà mai essere quello di cui lui ha bisogno, quindi non accetta questo lato del suo carattere, dimostrando di essere una donna che conosce i suoi limiti.
        2°: Hai presente la chiacchierata, quasi alla fine del secondo libro, fra Flynn e Anastasia?
        “Lui non è un SADICO” ha bisogno di avere il CONTROLLO! e sono due cose ben diverse!! Elena aveva iniziato Christian a suo tempo a queste pratiche, perciò quello del rapporto D/S era l’unico tipo di rapporto che Christian pensava di poter avere, finchè Ana non gli ha mostrato dell’altro.
        3° Andiamo, direi che ci sono libri ben peggiori e ben più denigratori nei confronti delle donne: hai mai letto “Diario di una sottomessa”? Se vuoi ti faccio un riassuntino: La protagonista deve essere trattata dal suo Dom come un cagnolino! Si fa fare di tutto e di più! E quando il suo “Padrone” si innamora di lei e non riesce più a trattarla come spazzatura, lei sai cosa fa? Lo lascia! Perchè ha bisogno di essere trattata da SOTTOMESSA. Ora dimmi Maggie, rinunciare all’amore di una persona per questi motivi è giusto? è istruttivo?
        Con questo non voglio assolutamente giudicare il comportamento della protagonista (che fra l’altro dovrebbe essere la scrittrice stessa), ma se proprio dobbiamo tirare in ballo tutti questi esempi negativi, allora forza, balliamo! Di esempi negativi ne abbiamo fin troppi nel mondo reale, senza il bisogno di andare a ricercarli sui libri, che dovrebbero raccontare semplicemente una storia.
        4°: Sono morte delle persone facendo queste pratiche dici? Certo, perchè la gente non si sa regolare e non affronta questa questione in modo SICURO! Sai quanti incoscienti ci sono al mondo? Certo sappiamo le morti, ma non sappiamo invece quante persone se la spassano alla faccia nostra in più TOTALE sicurezza! Si deve avere un cervello per attuare queste pratiche, nessuno lo mette in dubbio, ma non penso proprio che farsi legare al letto o bendare (che poi fondamentalmente il rapporto fra Ana e Christian si riduce a questo) abbia mai ammazzato nessuno.

        Scusate lo sfogo ragazze e scusate anche se mi sono lasciata prendere la mano, ma quando sento certe cose, poi specialmente su queste cose, non riesco a stare zitta.

        • Costanza

          Ciao, Federica. 🙂

          Solo ora mi sono accorta della tua presenza.

          Penso che molti abbiano una visione distorta delle sfumature e che l’abbiano letta superficialmente o senza la giusta maturità intellettuale e psicologica e qui centra davvero poco l’età.

          Che sfogo, Federica, complimenti!!!

      • giolapeste

        concordo con costanza, ma che trilogia hai letto cara Maggie?
        mah! roba de mat.

  5. Maggie

    Non mi stupisce, mi fa capire che non ne sai nulla di queste cose, come la maggior parte delle ragazze che dicono che sarebbero pronte anche domani alle pratiche sadomaso dopo aver letto i libri della james! Certo che viene percossa Anastasia con il flagellatore nel primo libro, si vede anche nel film! cosa pensi che le faccia? che la accarezzi dolcemente con una cosa del genere? Come mai Ana non urla, invece di godersela? nessuno se l’è chiesto? certo che ho citato i film, perché è quella la realtà, si amano quelle cose quando si è sadici, masochisti, feticisti, ninfomani, qualcuno riesce a capire queste cose?è questo il PUNTO. Ma nessuno lo capisce o fa finta di niente a quanto pare! Il mio commento è la pura verità, so di cosa sto parlando, mi delude invece che tu mi abbia accusata di aver scritto chissà quale cosa fuori luogo! Succede questo quando non si sa di che cosa si parla. Anastasia ovviamente le piace andare nella stanza dei giochi, ho letto tutti e tre i libri, ma il solo fatto di essere LEGATE E IMMOBILIZZATE, non credere sia una passeggiata di salute! E’ una cosa che ti spaventa a morte,se non hai una deviazione psicologica, Christian non usa manettine da 4 soldi, usa manette vere che lasciano SOLCHI nei polsi. Tant’è che Ana stessa lo dice nel terzo: E’ l’inferno, è il paradiso, mentre sento le manette che mi STRITOLANO la carne. Pensi sia una cosa dolce questa? vedete che non si sa di che cosa si parla! La James poteva scrivere quello che le pareva, ma rimanere fedele alla realtà che ribadisco, doveva essere che Anastasia doveva avere anch’essa un profilo psicologico deviato, aver avuto qualche dolore nel passato che l’avrebbe portata anche a lei ad amare queste cose! E’ assolutamente vero che lui non l’ammazza di botte! Mica ho detto questo io! Vai a rileggerti quello che ho scritto! Io parlo del fatto che ad Ana le piaccia comunque essere legata, sculacciata, e dice a Christian che con lei può’ usare un frustino e il FLAGELLATORE! Proprio lei che fino a ieri era vergine ed è una persona romantica all’ennesima potenza? non è assolutamente credibile, non è questa la realtà! La realtà è Secretary e Nynphomaniac. Poi pensatela come volete ma tanto le accuse alla James arriveranno sempre, non stupitevi pero’!

  6. Maggie

    Certo che sono morte delle persone con il sesso estremo! Ma scherziamo? Bisogna essere abili e avere la situazione costantemente sotto controllo, altrimenti è la fine! Vi ricordo che l’attore David Carradine che ha interpretato Bill in “Kill Bill” di Tarantino è morto proprio con queste pratiche! A me la storia di Ana e Christian mi è molto piaciuta, non ho bisogno che nessuno mi dica cosa ci sia scritto , perché la so bene! E’ una favola romantica inventata ovviamente dall’autrice! e mi è piaciuta, adoro Ana e Christian, soprattutto la figura di Christian, che è un uomo che ne ha passate di tutte i colori e cerca disperatamente di trovare pace grazie all’amore di Anastasia. Quello che io non approvo è il profilo psicologico di Ana, che non è deviato come quello di Christian, che la porta a godere mentre Christian le passa il flagellatore o la sculaccia o la lega ogni volta! Io di questo parlo! Su questo io non saro’ mai d’accordo.

    • Federica

      Certo che la tua capacità di accettare il pensiero altrui è davvero commovente.
      Tu hai ragione perchè sai tutto, mentre tutte le altre parlano così, giusto per riempirsi la bocca anche se non sanno niente, vero?
      Guarda, menomale che ci sei tu al mondo allora, che illumini tutte noi.
      Ma hai letto quello che ho scritto?? Ho detto che è vero che sono morte delle persone (e non mi interessano se siano famose o no), ma se è successo è perchè è andato storto qualcosa o perchè si è stati IRRESPONSABILI! Sai quante persone così ci sono al mondo??
      Poi davvero non capisco perchè una persona dovrebbe essere deviata per trarre piacere da certe cose. Giuro non riesco a capirlo. Ogni essere umano ha il suo passato, ma questo non lo porta ad essere DEVIATO, come dici tu.
      Perchè Ana dovrebbe urlare scusa? a lei piace quello che lui le fa, quindi perchè dovrebbe smettere? Quando per lei è troppo, gli basta dire una parola.

  7. Costanza

    Maggie, senza offesa, ma puoi continuare a fare BLA BLA BLA quanto vuoi, che continuo a rimanere della mia opinione.

    E’uno spreco di tempo risponderti, le tue riflessioni sono inconsistenti e non attinenti al reale contenuto delle sfumature.

    E poi, non amo confrontarmi con il VUOTO, il NULLA…

    • Federica

      STANDING OVATION!
      mollo anch’io, che è meglio..

      • Costanza

        E concludo con questa frase, Federica: LE VIE DELL’EROTISMO SONO INFINITE… COME LE SFUMATURE!!! 😉

          • Stellina

            Weila ragazze che aria pesante che tira!!!!;-)

            Cambiamo argomento….consiglio a tutte le mie amatissime “compagne di merenda di Outlander”di guardarsi questo: Jamie&Claire Everything…su tutta la storia di Jamie e Claire, su con la vita e come dicono altrove “evviva il manzo scozzese”…quando interpreta Jamie Sam Hueghan è veramente esagerato!!!
            Bacioni

            • Costanza

              Ciao, Stellina! 🙂

              Appena posso, mi butterò con piacere sulla merendina che hai consigliato. 😉

              Grazie. <3

            • Veronica80

              Cara Stellina certe “visuali” ti risolvono la giornata 🙂
              Ho letto la recensione per Samy, bellissima 😉
              Molto ispirata 🙂 con quel nome che ti si arrotola in bocca!?!
              Saluti care Fede e Costanza 😉

            • Stellina

              Veronica sai sempre risollevare il mio umore;-D
              Smettila di prendermi in giro, hai provato a pronunciare a voce alta “Maximilian”?????? ahahahah
              Buon sabato sera a tutte e beate tutte voi che siete al mare!!!!!
              <3<3

  8. Maggie

    Il punto è proprio questo, che per amare un flagellatore, mi pare ovvio che devi avere una perversione e un profilo psicologico deviato, la realtà è questa, che vi piaccia oppure no. Per amare queste cose si vivono dei grandi dolori come successo a quell’uomo nell’intervista a Vanity fair e a Christian per l’appunto.Io non volevo attaccare nessuno, mi stupisce che la pensiate così’! Ana è una ragazza normale come tutte noi, quindi in quella scena mi pare ovvio che doveva urlare, invece di godersela! Non ha senso, è per quello che quelle associazioni stanno costantemente appresso alla James, se invece avesse descritto la loro storia come in Secretary state certe che le critiche non le sarebbero arrivate. Ciao a tutti.

  9. Maggie

    Comunque non è il caso di dare del nulla alle persone quando dicono semplicemente come stanno le cose! Io non mi sarei mai permessa di dare del vuoto e del nulla a nessun utente qui’! Il contenuto delle sfumature è quello che è, ma non avete capito che non si attiene alla realtà! Io solo di quello stavo parlando e Arkansas anche mi ha dato ragione, nonostante comunque sia ad entrambe la storia di Ana e Christian ci sia comunque piaciuta! Me ne vado per carità, dopo le risposte maleducate che mi avete dato non mi aspetto che capiate.

  10. Arkansas

    Alt! Ferme tutte ragazzuole belle…! Dico questo perché ne ho lette abbastanza in questi post da farmi venire il mal di testa..e qualche mal di pancia..Vorrei cominciare con una “storiella”che vorrei raccontare e che non ho mai raccontato a nessuno ma visto l’argomento mi sembra proprio il caso di sviscerare. Dunque parto col dire che la storia di 50 sfumature io l’ho vissuta in prima persona(non io fortunatamente) ma la mia carissima cugina la quale ha passato 15anni della sua vita sposata ad una sorta di Mr Grey. (Quando uscì il libro rimanemmo basite entrambe per le molteplici assonanze e similitudini con la sua storia personale,tant’è che mia cugina il libro non lo volle neppure vedere) Quando sposo quel gnocco del marito -una sorta di Somerhalder- ma con gli occhi scuri come la pece,suscitò l’invidia mia e di tante..ma la felicità duro’ ben poco perché lui si rivelò ben presto un formidabile stalker maniaco del controllo con tendenze SM e la cosa piacque poco a mia cugina..certo non aveva i soldi di Grey ma era comunque benestante! Morale ..i patimenti di mia cugina si fecero sempre più pressanti e la cosa coinvolgeva anche noi parenti.io ho assistito a delle sceneggiate penose ed indegne e non si sapeva più che fare.Vi parlo di anni fa quando ancora la parola stalker manco si sapeva che fosse!Mi ricordo dello sfiancamento morale e fisico della cugina che non sto a raccontare nei particolari. Bene sono passati tanti anni e come è andata a finire la storia??Per sua sfortuna lui è morto di malattia, ma da quel giorno noi tutti siamo tornati a vivere…bello eh ?? Concludo per non annoiarvi, care ragazze prima di dire che bello che bello vorrei pure io un Mr GRey per favore riflettete bene…perché come dice la cara Maggie che mi pare l’unica che ha afferrato il concetto..avere a che fare con la vita vera è quello che si legge passa un abisso..e credetemi molto meglio starne lontane.Vi saluto tutte con affetto

  11. Maggie

    Cara Arkansas, mi dispiace davvero tantissimo per quello che tua cugina ha dovuto patire!!! Persone del genere sono pericolose, e grazie alla visione bella che ne ha dato la James molte ragazze, non tutte ovviamente, pensano che persone del genere siano belle persone! State sicure che le persone vittime di stalker, maniaci del controllo e vittime di un compagno che ha gusti del genere, non amerà mai le Sfumature della James! Comunque Costanza sei una gran maleducata, darmi del vuoto e del nulla e dirmi che il mio commento è fuori contesto è una cosa oltraggiosa! Come se avessi scritto chissà quale schifezza. Mamma mia… è davvero da dirlo: la James è riuscita nel suo intento! deviare la realtà sul sadomasochismo! Tant’è che Federica mi chiede perché Anastasia dovrebbe avere un qualche “disturbo” o deviazione psicologica per amare frustini, sculacciate, flagellatore e manette che lasciano i solchi! Non ne sai nulla perché altrimenti sapresti che persone del genere amano questo perché hanno un profilo deviato! Tant’è che lo stesso Christian nel terzo libro rimane basito a vederle i segni addosso e si sente quasi male! Io non ho attaccato nessuno, mi sono basata sulla realtà, non sono una bambina che non ne sa nulla! Io non ho attaccato poi la storia d’amore, che ho scritto mille volte che mi è piaciuta alla fine! Ho solo detto che la James avrebbe dovuto attenersi alla realtà tutto qui’ perché altrimenti le ragazze prendendo spunto dal libro possono deviare la realtà e credere che cose simili siano normali e che si possano provare senza problemi! Cosa in cui è riuscita nel suo intento! Nessuna donna ama farsi passare un flagellatore addosso se non ha un profilo psicologico malato, Ana non è vera, è frutto della fantasia della James, che non si attiene alla realtà! Arkansas ti saluto con tanto affetto e abbraccio tua cugina!!

  12. Arkansas

    Grazie a te Maggie e grazie a tutte ! Buona serata

  13. Veronica80

    Ragazze sono un po’ perplessa…
    1 Io non mi sognerei mai di dire una frase dal tenore adolescenziale del tipo ” vorrei un Christian Grey” .
    2 perché fare il processo alle intenzioni, cercando di fare una diagnosi psichiatrica di personaggi letterari, oltre che essere un po’ ridicolo, bisognerebbe avere le competenze per farlo.
    3 mi dispiace che delle ragazze, mi pare molto giovani, abbiano del sesso una visione così limitata, ma credete che basti provare piacere per due sculacciate e un paio di manette per essere definite deviate??? Ma non scherzate!!!
    Provate a pensare solo una cosa, il sadismo che da sempre è stato inserito nel DSM all’interno delle parafilie, oggi all’interno di molte correnti accademiche viene visto semplicemente come una ” preferenza sessuale”.
    4 il mondo BDSM è molto più “forte” di ciò che vediamo tra Christian e Anastasia, anzi non ci si avvicina nemmeno e in ogni caso io non mi sento nessuno per etichettare come malati persone che in un contesto consensuale fanno i cavo lacci propri.
    5 all’interno di una coppia consenziente e adulta si può sperimentare qualsiasi cosa che non sia lesivo della salute e del rispetto reciproco.
    Detto questo vi auguro di sperimentare e di esplorare la vostra sessualità nella più totale libertà e soprattutto senza barriere erette dalla “morale” o dal pregiudizio.
    Fa più danno una sessualità frustrata, limitata e preconcetta di un cataclisma 😉
    P.S.
    Solidarietà per la ragazza vittima di stolking, quello è un reato e viene perpetrato in un contesto, ovviamente, non consensuale, non ha niente a che vedere con ciò di cui stiamo parlando.

    • Veronica80

      Grazie, Virna 😉
      Scusa se te lo chiedo, ma sei Virna la mia conterranea (sarda) con cui ho chiacchierato qualche mese fa?
      Se sì, ben trovata, se no ben trovata lo stesso 🙂
      Buona Domenica.

      • Costanza

        Buona domenica a Minù, Veronica e Virna <3 !!! 🙂

        Viva la Sardegna a questo punto… 😉

        Grazie Veronica per il tuo esaustivo e calibrato commento, che approvo in pieno, come sempre.

        La mia pazienza ieri si è sparsa al vento, non avevo le energie necessarie per affrontare simili discorsi.

        Un saluto a TUTTE e alla prossima. 🙂

        • Minù

          Buona domenica anche a te Costanza 🙂 non dirmi che sei anche tu sarda ???? 😀

          • Costanza

            Ciao, Minù. 🙂

            Sono pugliese come Federica, ma simpatizzo per la Sardegna e le belle persone che ci vivono. <3

  14. Minù

    Hey ragazze 🙂 posso un commento off topic ????
    Veronica80, ma anche tu sarda ?? Di dove ? 😉

    • Veronica80

      Ciao a tutte, appena rientrata dal mare e come al
      Solito sono rossa come una aragosta 🙂
      Costanza che ridere, ieri hai perso il tuo consueto aplomb, ti ho vista 😉
      Ma ho capito bene il perché 😉
      Minú, ma anche tu sei sarda??? Io sono di Olbia e tu?
      Buona Domenica ragazzuole a più tardi 😉

      • Federica

        Bona domenica a tutte ragazze 😀
        Costanza non ti preoccupare, come hai visto eri in mia compagnia, quindi..
        Beate voi che siete al mare 🙁 io prima di agosto lo vedrò con il binocolo molto probabilmente
        Baci a tutte

      • Minù

        Ciao bella , anche io sarda ma del capo opposto . . . carbonia 🙂

        • Veronica80

          Cara Minù, non sapevo fossimo conterranee 🙂
          Vengo spesso a Carbonia perché mio marito è un giavellottista e spesso le gare si svolgono o a Carbonia o a Iglesias. quando veniamo solitamente pernottiamo al Lu hotel e mi faccio certe mangiate di tonno, da voi è davvero un must 😉
          La prossima volta che vengo dalle tue parti ti faccio un fischio 🙂

  15. Costanza

    Ciao, Veronica! 🙂

    Ero sicura che mi avresti capita.

    Ciao, Federica!! 🙂

    Auguro anche a te buona domenica.

    Bacioni a TUTTE!!! <3 🙂

    • virna

      ciao a tutte!si Veronica sono sempre io dalla nostra Sardegna!
      purtroppo non so perché dal cellulare non mi fa più commentare!
      ma vi leggo sempre ragazze!

      • Veronica80

        Cara Virginia che bello ritrovarti 😉
        E tu di dove sei?
        Adesso siamo abbastanza per fare un piccolo meeting sardo sulle “sfumature” ah ah ah 🙂

        • Costanza

          Virna, si chiama Virna!! 😉

          Ciao, Veronica. 🙂

          • Veronica80

            Ah ah ah Costanza 🙂
            A questa tarda ora sono un po’ fusa 🙂
            Scusa Virna!!!

            • Costanza

              No, ti capisco, Veronica. 🙂

              Io sono stanchissima…. 🙁

              Buonanotte. <3

        • Minù

          😉 mi piace assai il meeting sulle sfumature 😀 😀 😀
          ♡ ♡ ♡

  16. Veronica80

    Buona notte Costantina 🙂
    Ops volevo dire Costanza ah ah ah 🙂