LIBRI: “Nessuno tranne Te” di Cecile Bertod

 

 

Buon lunedì carissime,

oggi vi presento il nuovo racconto di Cecile Bertod dal titolo “Nessuno tranne te” in uscita il 14 dicembre 2015 grazie a Newton Compton. Questa novella, per le lettrici 2.0 e per tutte quelle che si stanno avvicinando al digitale, è in realtà il prequel del nuovo romanzo di Cecile che uscirà a marzo del 2016.

Clicchino sulla foto cover sotto per il pre ordine.

 

81wshU6ld8L._SL1500_[1]

 

 

TRAMA:

Mancano solo poche ore allo scoccare della mezzanotte e Trudy Watts non vede l’ora di tornare a casa, tuffarsi tra le coperte e lasciarsi alle spalle una terribile giornata: la ditta che si occupa del suo trasloco è sparita con i suoi bagagli, l’appartamento è allagato e non c’è neanche un idraulico disponibile in tutta Londra. Come se non bastasse, è costretta a passare l’ultimo dell’anno con i suoi. La situazione sembra assumere sfumature meno catastrofiche quando arriva un ospite del tutto inatteso. Basta un solo sguardo per capire che forse quello non è proprio un giorno da dimenticare…

 

QUATTRO CHIACCHIERE CON L’AUTRICE

 

– Cecile, sei un’artista eclettica a quanto vedo. Forse non tutti sanno che nasci come disegnatrice di vignette. E proprio a noi, in tempi ultra remoti, avevi regalato una bellissima vignetta esclusiva. Perchè ora il passaggio alla penna?

 

– Oddio, artista no. Per carità. Sono solo una lettrice, appassionata di genere come tutte voi. In realtà le vignette sono arrivate dopo, scrivevo già da prima, solo che non lo sapevano in molti. Iniziai con le vignette per provare un’applicazione simpatica che c’era sul tablet e da lì e nato l’amore anche per la tavoletta grafica. Ormai mia compagna inseparabile di vita.

 

– Vorrei sapere il tuo parere sulla serie Cinquanta Sfumature. L’hai apprezzata?

– Ho apprezzato che abbia riavvicinato le persone alla lettura, e questo non ha davvero prezzo. Purtroppo il libro lo detesto, e questo lo sanno davvero tutti. Credo di subire una ritorsione karmica per la mia intolleranza alla James, ogni volta che pubblico qualcosa, esce lei e mi ritrovo la bacheca invasa da post di delirio ormonale. Immagino di meritarmelo.

 

– Scrivi romance, ma se potessi – o dovessi – scrivere un altro genere, cosa sceglieresti?

– Se mi avessi fatto questa domanda quattro anni fa, ti avrei risposto libri d’avventura. Ma mille volte avventura. Ma oggi no, oggi ti direi che continuerei a scrivere romance, perché ho trovato un mio piccolo angolino di mondo in cui tutto sommato sto bene e che mi diverte più di quanto avrei mai immaginato. A volte l’amore non è quello a prima vista, ma viene col tempo, si costruisce sull’esperienza.

 

– Ti senti “arrivata” con la pubblicazione di questo tuo nuovo romanzo – a breve disponibile -?

– Dipende. Arrivata dove? Se alla gastroenterite, sì. Mi sento arrivata e già prossima al ricovero ospedaliero. Sono un passo avanti anche per l’esaurimento nervoso. Se parliamo di carriera assolutamente no, non ho neanche iniziato, sarebbe assurdo pensare di essere arrivati. Sono una formichina che fa cucù tra mille grandi nomi con storie tutto sommato quotidiane, semplici. Potrei esserci ancora per la durata di un libro, due, potrei sparire anche domani. Faccio di tutto perché tutto questo resti con me il più a lungo possibile, ma più di questo no, è una passione, non deve diventare un’ossessione. Sono già contenta per com’è andata.

 

 

 

 

– Cosa ti “manca” per essere pienamente soddisfatta del tuo percorso da scrittrice?

– Direi un computer decente. Il mio minaccia il collasso e le bollette del gas non mi aiutano in questo, ostacolano il mio percorso verso la Apple. Spero nell’intervento divino o, in alternativa, nella letterina di Babbo Natale. =P
Grazie mille per il vostro tempo e, approfitto, grazie a tutti coloro che mi hanno dato un’opportunità. Non era dovuto, non era neanche detto… tutto sommato ero solo un’esordiente e oggi mi trovo solo poco più in là.

 

– Grazie a te, attediamo allora marzo 2016 – speriamo prima – per l’uscita del tuo nuovo romanzo. 🙂

 

KIKI per 50 SFUMATURE ITALIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.