LIBRI: “La parabola delle stelle cadenti” di Chiara Passilongo

 

Buon martedì Navigatrici di Pagine,

Un nuovo debutto tutto Made in Italy, e parliamo di un debutto letterario con i controfiocchi considerando chi la pubblica! Parliamo di Chiara Passilongo e del suo nuovo romanzo “La Parabola delle Stelle Cadenti” edito dalla Mondadori in uscita oggi, 13 ottobre 2015.

 

3Dnn+9_7B_med_9788804658306-la-parabola-delle-stelle-cadenti_original[1]

 

Ho potuto leggere il romanzo in anteprima e, sebbene non facciamo recensioni ma solo presentazioni, due parole le voglio spendere lo stesso.

E’ un piacere leggere un romanzo che riscopre l ‘intrigo e tutto il bello e brutto di una saga familiare. Aggiungiamo che è ambientato in Veneto, ergo nella nostra Italia, e che dopo vare locations straniere regine degli ultimi romanzi così amati, fa solo piacere leggere delle nostre sane abitudini e modi di dire tutti italiani.

Non spenderò le solite parole di circostanza come “E’ una lettura che ti conquista, che ti rapisce…” e così via, né farò capire la metafora della stella cadente, lascerò a voi il piacere di immergervi in qualcosa di originale, sentimentale e divertente. Scritto con maestria.

Usatelo da confronto. 😉

 

 

TRAMA:

10 agosto 1981: Nora dà alla luce due gemelli, Francesco e Gloria. Achille Vicentini, il neo padre, sta tornando a casa dopo la notte in ospedale, a bordo della sua Giulietta, euforico. Attraversa il panorama di “case e aziende, case e aziende” che ben conosce: così è tutta la campagna veneta dove vive, popolosa e operosa. Lui stesso vi contribuisce da quando con suo padre ha trasformato il forno di famiglia,
nel centro di Borgo San Bartolomeo, in una piccola azienda dolciaria. Alla ditta e ai figli Achille intende dedicare ogni suo giorno. È uno tutto d’un pezzo, un uomo di destra pervaso però da un senso di responsabilità di marca socialista nei confronti di chi lavora per lui: i dipendenti sono parte della famiglia. È con loro che Achille escogita il modo più bello di festeggiare la notte in cui i suoi figli sono nati: una nuova merendina a forma di stella cadente, la Tortina San Lorenzo, destinata ad avere grande successo. Achille già immagina Francesco e Gloria che crescono mangiando quei dolci genuini, che diventano bimbi paffuti, adolescenti sereni, studenti d’eccellenza pronti a prendere in mano le sorti della ditta.

Dagli anni Ottanta a oggi le vite di Achille e Nora, di Gloria e Francesco e di tutta la comunità che li circonda vengono narrate come in un album di fotografie, pieno di luci, di sorrisi e di ombre. Nulla, o quasi, sarà come Achille lo aveva previsto. Che cosa potrà succedere quando Francesco mostrerà più interesse per l’imperatore Giustiniano che per la “San Lorenzo srl”? E quando Gloria, all’ultimo anno di liceo, si innamorerà di un affascinante ragazzo di sinistra? O quando l’azienda si troverà ad affrontare gli anni della crisi?

 

 

GUSTATEVI IL PRIMO CAPITOLO

 

 

 

 

 

 

– Kiki

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

1 commento

  1. Bimba

    Accidenti, deve proprio essere brava se al suo esordio è già pubblicata proprio da Mondadori!!!
    Che invidia :/