I pareri non possono essere tutti positivi.

Dopo aver inaugurato la rubrica, qualche settimana fa, con quella che è stata praticamente una dichiarazione d’amore da parte di Gloria, è la volta di Desirè dire la sua.

Desirè affronta quello che a mio avviso è un campo minato, rilasciando la sua opinione su una trilogia che ha fatto impazzire tantissime lettrici. La sua esperienza con la “This Man Trilogy” di Jodi Ellen Malpas non è stata, per lei, tra le più esaltanti e, nello scritto che segue, vi spiegherà il suo personale punto di vista.

thismantrilogy.jpg

Per quel che mi riguarda, non posso schierarmi in nessuna fazione. La trilogia della Malpas è tra le mie liste di lettura, aspettavo fosse completa, ma avendo un gran numero di libri che mi attendono non sono ancora stata tentata dal Lord del Maniero. Ma so per certo che tante di voi si sono fatte conquistare da Jesse,  che si è quasi conteso il podio del maschio alfa dominante con i più noti e amati Grey e Asso.

Ma ora, senza ulteriori indugi, lascio la parola a Desire.

 

*****

 

this man 3Dietro vostro suggerimento ho letto quella trilogia e a seguire la mia modesta recensione dell’opera.

Ho letto questi romanzi convinta da tanti commenti entusiastici per il suo protagonista. Ero convinta di trovarmi tra le mani l’ennesima copia di Christian Grey, invece… invece è stato proprio così!

La scrittura dei romanzi è appena passabile, nessuna novità clamorosa, la solita routine circondata, per fortuna, da uno scenario differente con le sue varie sfumature. La trama è infantile e parecchio caotica con scene che sfiorano quasi il ridicolo. Va bene, è un romanzo, e come tale ha diritto di descrivere fatti che nella vita reale non potranno mai accadere, ma quando si sfiora il ridicolo una risatina ci esce proprio.

Lui è un pazzo furioso senza un briciolo di personalità, sembra creato ad hoc per stupire il pubblico e far parlare del libro, ma totalmente privo di un suo profile. Lei, c’è poco da dire, il solito carattere, la solita personalità, il solito letto-riletto-e-riletto-ancora.

L’autrice cerca di intrigare il pubblico mettendo i soliti misteri nella vita di lui e il giochino dell’indovina alla fine la mia età, nemmeno fossimo alle elementari.

Il mio parere è pessimo su questo libro, spero nel prossimo che mi consiglieranno di leggere le ragazze dei gruppi su Facebook che a mio avviso, dovrebbero rifarsi la libreria con titoli degni.

 Ormai, temo, dovremo abituarci all’invasione di questi libri di serie Z. Non che le Sfumature fossero dei libri degni di essere chiamati tali, ma ora, riproporre sempre il filone ma con autrici così improvvisate lo trovo offensivo nei confronti dei lettori medi, che anche senza titoli di studio altisonanti hanno diritto a un prodotto di qualità, specie quando il prodotto non decisamente a buon mercato.

 *****

E voi, avete letto la trilogia della Malpas?

Avete un’opinione diversa da quella di Desirè?

Che aspettate, dite la vostra nei commenti, oppure inviateci la vostra recensione.

TROVATE QUI TUTTE LE INFO SULLA “THIS MAN TRILOGY

TROVATE QUI TUTTE LE INFO PER PARTECIPARE A “L’ANGOLO DELLE RECENSIONI”

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi

20 commenti

  1. rosaria

    togliete la libertà di parla a Desirè….le piacerebbe un lord del maniero…non capisco perchè definire questo tipo di letteratura di serie Z!!! sono gusti e come tali non vanno discussi, se a lei piace il genere Autobiografia di Nelson Mandela non è che nessuno la critichi per questo…ogniuno di noi modella con il tempo un proprio gusto letterario…ma così come accade per la cucina non si dice “fa schifo” bensì: ” a me non piace”! lo iscegnano a tutti i bambini no!?
    tre..two..one…closed baby….

  2. Viviana

    Togliete il permesso per commentare a questa rosaria -sopra- che giudica i gusti e le opinioni di Desirè ma non vuole che vengano giudicati i suoi..
    Impara l’educazione e il rispetto civico baby

  3. Viviana

    Ora il mio parere x Desirè.
    Non hai tutti i torti, premetto questo e anche io a volte mi risento quando trovo in vendita certi libri che sono tutti uguali ai predecessori.
    La Malpas a mio avviso è pessima come modo di scrivere e anche io non capisco cosa la gente ci abbia trovato in questi suoi romanzi, ma dopo il successo di E L James non mi stupisco più di nulla.
    Un saluto!

  4. Ana Grey

    Ma Desirèè e Viviana se non vi piace this man trilogy e 50 shades forse avete sbagliato tipi di libri e soprattutto blog…
    Io personalmente ho adorato Jesse, ha superato Grey di gran lunga, ma certo una lettrice di serie A come voi non può certo capire una lettrice di serie Z come me!!

  5. maddi

    Assolutamente d’accordo con Desirè su This Man Trilogy, condivido tutto.. non sono riuscita a finire “La punizione” era una fastidio quasi fisico…..mollato a metà, meno male che me li avevano prestati…..
    Invece non condivido il giudizio duro sulle “Sfumature” che mi ha fatto sognare.. mi ha portato via per un po dalla mediocrità…. che è quello che chiedo a un libro così……

  6. kia

    Le recensioni possono essere sia positive che negative e se su questo sito viene aperto un angolo per questo non vedo perché debbano essere pubblicate solo ed esclusivamente quelle positive…Anche a me piace la letteratura (se tale termine può essere usato per tutti quei libri che pretendono di rientrare in questo genere) erotica nonché questo sito ma affermare che se si esprime una opinione negativa vuol dire che si è sbagliato tipo di libri e blog, mi sembra troppo…
    Cmq, condivido pienamente l’opinione di Desirè sia per quanto riguarda la This man trilogy, che la trovo degradante e anche un po’ pericolosa, sia per quanto concerne le 50 sfumature…Va bene il successo che ha avuto la James, ma ora basta con queste trilogie, basta con la sottomissione (non a letto, ma nella vita quotidiana), basta con questi uomini iperprotettivi e ipersoffocanti al limite del maniacale…ma una storia alla pari, no??!?

    • Ana Grey

      Non è questione di fare solo recensioni positive… posso capire che una non abbia apprezzato la this man trilogy, che una non sia arrivata in fondo e che possa anche degradarla… fa lo stesso… ma x le 50 sfumature? proprio non capisco… non perché sia il libro + bello del mondo anzi, ma cosa ci fate in un blog che si chiama 50sfumatureitalia???puoi fare la tua recensione su amazon, su ibs dove vuoi ma su questo sito mi sembra contraddittorio e ridicolo!!!

      • kia

        Perché non possono farsi critiche anche sulle 50 sfumature pur frequentando questo sito? C’è qualche motivo in particolare? E dove sta la contraddittorietà? Io frequento spesso questo sito perché mi sono piaciute e mi piacciono alcune ff, perché sono molto curiosa e perché la trilogia della James, nonostante la consideri un gran bel frutto di marketing ed un romanzo molto superficiale nonché scopiazzato qua e là, mi ha fatto comunque fantasticare e conoscere altri romanzi che mi sono piaciuti molto di più…Quindi non vedo perché chi frequenta questo sito debba necessariamente considerare la James ed i suoi “capovalori” come intoccabili! E non vedo perché uno debba andare su altri blog per esprimere la propria opinione…Se vai ad esempio, ma solo per fare un esempio, sul sito di un qualsiasi quotidiano, le critiche ai giornalisti ed alle loro opinioni piovono a raffica, ma non per questo le persone che sollevano le critiche smettono di leggere gli articoli dello stesso giornalista o di frequentarne il sito…La libertà di espressione e anche di critica, sempre che rispetti il decoro e la reputazione altrui, è ancora un diritto costituzionalmente garantito…

  7. Lau

    D’accordo in parte con desire’, l’ho trovato alquanto ripetitivo solita trama del filone, tutto un po’ troppo sopra le righe l’autrice ha messo tutto l’impegno per dare al romanzo qualcosa in più scadendo a volte nel ridicolo, detto questo sono per il libero sfogo alla fantasia e qui c’è ne da vendere non nascondo che la mia curiosità mi ha spinto a leggerli tutti e tre.una cosa, evitiamo di dare sottilmente degli ignoranti a chi invece l’ha apprezzato, lo trovo molto presuntuoso!

  8. rosaria

    volevo solamente dire che se un libro o un genere non piace non per forza si deve classificare come di serie z, non volevo certo ingenerare un dibattito epistemologico sulla crtica, in fondo il rispetto ed il senso civico si mostra anche con la maestria della critica….non ho mai affermato di non voler essere giudicata, altrimenti non avrei scritto su un blog ma mi sarei tenuta per me la mia opinione…ma chi segue come me questo blog da molto tempo e si è appassionata al filone del genere 50 sfumature sa benissimo in che cosa si imbatterà cominciando certe letture e che il rischio di imbattersi in reiterazioni di temi trame e scene è molt,o alto così come per il nuovo filoe new adult…
    il lettore che spende dai 10-15 euro per comprare un libro di questo genere tranne che per la prima volta s benissimo in che cosa si è avventura e quì il titolo di studio con il gusto personale ha poco a che fare…
    certo se voglio spendere questa cifra per una lettura più di sostanza il lettore medio sa bene che può investirli in “Baricco”, ” Khaled Hosseini”….et al…
    ma quello stesso lettore sa benissimo qual’è il tema di questo blog e di quali libri si parla…
    non lo avrei mai detto ma facebook docet con il suo famoso “mi piace” “non mi piace”.
    www tutta la letteratura

  9. Ana Grey

    non capisco perché non si vede il mio commento visto che non ci sono né parolacce né è in alcun modo offensivo

  10. Ana Grey

    Non bisogna fare solo recensioni positive ma è contraddittorio farlo in un sito che si chiama 50sfumatureitalia, falle su amazon, su ibs dove vuoi ma non qui, e non parlo della this man, perché a una posso capire che non piaccia, che una sia stufa delle trilogie etc… ma sui commenti su 50 sfumature.. scusate ma non ha proprio senso!

  11. Margot

    Salve a tutte!
    Proprio ora sto leggendo l’ultimo volume della trilogia e sostanzialmente condivido il giudizio negativo. Avete perfettamente ragione a dire che chi inizia un libro di questo filone deve anche sapere cosa aspettarsi. Quello che disturba della trilogia della Malpas, però, è il continuo riproporre situazioni e addirittura battute e frasi della trilogia delle sfumature. La mia impressione è che questo sia l’ennesimo tentativo di vendere e fare soldi sfruttando l’onda della James.
    Io non ne farei un discorso di serie A o Z. Personalmente appartengo alla categoria dei tecnici della letteratura, quelli pieni di titoli, ma questo non mi impedisce di leggere e magari apprezzare anche una letteratura più leggera e disimpegnata . La trilogia della James è che proprio questo secondo me: una lettura piacevole e scaccia pensieri. La James ha il merito di aver aperto una strada. La Malpas ha percorso, però, la stessa identica strada! Io penso che nessuna di noi si accosta a questi libri pensando di trovare un capolavoro…ma nemmeno un doppione, una copia di quello che già esiste! Personalmente in un libro mi aspetto un minimo di creatività…e questo non lo trovo nella Malpas. Ha solo fatto una variazione sul tema.
    È poi obiettivamente scritto male, ma io non l’ho letto in lingua originale, quindi non so dire se è colpa sua o della traduzione.
    Sia chiaro che questa è una mia sincera opinione, che spero di aver espresso senza offendere nessuno. Ho il massimo rispetto per tutti i vostri commenti e mi piace il confronto con chi la pensa diversamente .

  12. Amanda

    Condivido l’opinione di Desirè, non voglio fare l’intellettuale della domenica, ma come dice lei nella sua recensione, non è detto che solo perché una non legge tomi di illustri scrittori le debbano propinare certe porcherie. Ci sarà una via di mezzo no?
    Questi 3 romanzi sono proprio scritti male, senza alcuna pretesa e sembra che l’obiettivo dell’autrice sia quello di pigliare x il culo le lettrici.

  13. Kiki

    Solo perché piace il genere erotico femminile (considerato a torto un sotto genere) non è per forza detto che debbano vendere (così cari) certi romanzi.
    meritiamo noi appassionate la qualità vero?
    Quindi cara Desirè, ti ammiro per la tua recensione.

  14. Ana Grey

    beh di certo se avessi odiato le sfumature, non avrei letto di sicuro la malpas, la day e tutte quelle che sono venute dopo la James e di sicuro non mi sarebbe passata per la testa l’idea di andare su google a cercare 50 sfumature italia.. ma questa è la mia opinione.. a quanto pare in tantissime la pensano come voi..quindi mi inchino..io dico solo che se una cosa non mi piace non la seguo,nè sui libri,nè sui giornali nè su internet

  15. Desirè

    Immaginavo di creare un po’ di scompiglio e mai più pensavo di trovare chi la pensasse come me. ne sono davvero contenta, a volte mi sembra di essere io la diversa solo perché pretendo la qualità da un’opera che pago.

  16. Desirè

    Ho notato che è sorto il dubbio come mai allora mi sono piaciute le sfumature e cosa ci faccio qui. Rispondo.
    1 sono qui perchè è un gran sito, aggiornatissimo come pochi e mi piace leggere le novità letterarie di un genere che mi piace molto.
    2 le sfumature a me sono piaciute, ma sono abbastanza obiettiva da riconoscere che certo non sono un capolavoro letterario, anzi..
    3 sono molto interessata alle news sul film.
    ecco, bastano come motivazioni? 😉

  17. rita

    Personalmente ho amato molto la trilogia della Malpas, come di solito amo le serie erotiche uscite di questi tempi, la Cates e Raine Miller con la serie “dei sensi” che un pò ho trovato molto simile a quella di Jesse ed Ava, che resta una storia molto intensa e appassionante.