“Lady Opaline” di Virginia DellAmore è un nuovo fenomeno del self successo del passaparola

Continua la mia campagna “adotta un libertino” nata per sensibilizzare voi lettrici verso il romanzo storico.

In realtà il motto che da tempo stiamo utilizzando è “un libertino è per sempre”, ma visto che noi siamo in tante urge trovare nuovi mascalzoni da reclutare, motivo per cui sono sempre in giro in perlustrazione alla ricerca di nuovo materiale, il mio è un proprio atto umanitario.

E grazie al passaparola con le amiche, sempre sia lodato, è saltato fuori lui, Alexander knight, scandaloso, sfacciato ed affascinante quanto basta per indurre in tentazione e farci perdere la testa, provare per credere….

“Era un uomo imponente, con una folta chioma scura,…pelle abbronzata, si radeva raramente ed esibiva un fisico tutt’altro che raffinato. Massiccio, rude, muscoloso e volgare. Non era un uomo sensibile o un tipo amichevole, non aveva frequentazioni sociali nè donne o, almeno, non una donna soltato.

Non intendeva sposarsi, visitava i bordelli, ed era fondamentalmente un mascalzone.”

IMG_3977

Lui è il protagonista indiscusso di “Lady Opaline”, il nuovo romanzo fenomeno del momento che sta collezionando recensioni e le famose stellete come se non ci fosse un domani, mantenendosi ben saldo per diverse settimane tra i romanzi più venduti di Amazon, secondo solo al nostro dominatore preferito, tornato prepotentemente alla carica, il che la dice lunga. Ed il fatto che stiamo parlando di un romanzo storico è ancora più sorprendente perchè, a quanto pare, questo genere che si credeva “sorpassato” sta invece mietendo ancora tante vittime, particolare da tenere bene in mente.

Lo stile raffinato ed elegante di questa autrice – Virginia DellAmore –  ha fatto dubitare molte lettrici che si tratti di un esordio nel campo della scrittura, ma che dietro questo pseudonimo si nasconda in realtà una scrittrice navigata.

La mia opinione?

Se si parla di un debutto tanto di capello per il risultato ottenuto, nel secondo caso, invece, si tratta sicuramente di un’autrice con esperienza, sino ad ora, solo nel contemporaneo, perchè nonostante l’impegno e la cura qualche pecca qui e là lungo la stesura è stata commessa.

IMG_3978

Ne abbiamo già parlato più volte, il romanzo storico, rispetto al contemporaneo, presenta dei vincoli in più, partendo dal contesto storico, di cui vanno rispettate le nozioni, etichetta ed usi e costumi dell’epoca che necessitano di approfondite ricerche ed in questo caso l’autrice si è concessa qualche libertà stilistica di troppo motivandole con un indole ribelle della bella Opaline, la dea bionda dai limpidi occhi blu, protagonista della nostra storia.

Diciamo che queste libertà non hanno compromesso l’esito finale della lettura, tutto sommato positiva, tanto da farmi pensare che questo potrebbe essere uno dei prossimi romanzi destinati a tenere compagnia ad una certa “gonna rossa” di nostra conoscenza. Poi vedremo con il tempo se la mia intuizione è esatta o meno, basterà solo pazientare, e in questo ormai siamo diventate delle vere esperte.  Una cosa è certa, questa autrice ha del talento e va tenuta d’occhio, perchè nella vita si può solo migliorare e io l’aspetto volentieri, e con molta curiosità, al varco con la sua seconda e futura prova.

Ed ora è arrivato il momento di dare una sbirciatina insieme alla trama.

IMG_3979

Lui, come vi dicevo, è Alexander Knight, quello che viene considerato un nuovo ricco, colui che compensa con il suo ingente patrimonio la mancanza di titoli e buone maniere, trasferitosi alla volta della cara e blasonata Inghilterra per amore della vendetta, nei confronti della famiglia d’origine che lo ha rinnegato.

Lei è “Lady Opaline”, bellissima giovane dall’animo ribelle, che crede ancora nell’amore delicato e romantico e, ovviamente, rifiuta le sfacciate attenzioni del nostro belloccio di turno che al grido di “Ottengo sempre quello che voglio” tenta in tutti i modi di far capitolare l’affascinante fanciulla, provocandola e forzandole la mano, creando ogni volta situazioni che gridano a gran voce la parola “scandalo”.

Chi cederà per primo tra i due?

Per scoprire altri dettagli vi lascio in compagnia della sinossi, quella ufficiale, e se poi volete fare un bel viaggio nel tempo, a seguire, trovate come sempre il link dell’acquisto.

 

91U0parQ-SL._SL1500_

 

TRAMA

Inghilterra, ‘800. Opaline è una lady molto particolare: aristocratica, bella come il sole, con due splendidi occhi color fiordaliso, potrebbe ambire a sposare un duca. Ma a lei non importa nulla dei salotti mondani o di sfoggiare vestiti e sorrisi a Londra durante la Stagione; il suo desiderio più grande è vivere in campagna, tra il cielo e l’erba, a contatto con la natura, gli animali, e il ricordo della sua idilliaca infanzia. Un’infanzia finita con la morte del padre, la cui assenza ha lasciato un vuoto incolmabile nel suo cuore. Opaline è cresciuta così: insofferente alle regole, più brava ad arrampicarsi sugli alberi che a servire il tè, danzare il minuetto o lanciare sguardi languidi da dietro un ventaglio. A diciotto anni appena compiuti, Opaline è schietta, genuina, generosa e solare. Innamorata di un amico d’infanzia, il dolcissimo Edward, non osa rivelargli i propri sentimenti e si limita ad ammirarlo da lontano. Intanto, di notte, si reca nei boschi per distruggere le trappole dei bracconieri, cura gattini e colombi feriti, legge romanzi d’avventura e cavalca senza sella, provocando nella madre ben più di un sussulto d’angoscia al pensiero che la sua unica figlia femmina sia una tale scapestrata.

Quando Alexander Knight giunge nel Leicestershire dalla lontana America, Opaline si ripropone di detestarlo. Lui è l’antitesi di Edward: tanto quest’ultimo incarna l’idea fiabesca del principe azzurro, quanto Alexander è il perfetto prototipo del mascalzone. Sfacciatamente ricco e arrogante, Mr. Knight si contrappone ai damerini inglesi, è maleducato e materiale, passionale e cinico, e cela un drammatico segreto che risale al suo passato.

L’incontro fra i due si traduce ben presto in uno scontro di volontà saturo di scintille. Lui è attratto da questa insolita giovane donna che pare del tutto inconsapevole della propria bellezza, e lei è inquietata da un uomo così deciso e scandaloso che sembra nascondere l’inferno in fondo agli occhi.

Ma l’amore arriva dove la ragione si arrende.

Durante una sfolgorante primavera, tra balli, concerti, picnic all’aperto, incontri al chiaro di luna e viaggi rocamboleschi, Alexander e Opaline si avvicineranno più di quanto avessero mai immaginato, scoprendo cose impensabili l’uno dell’altra: che anche l’uomo dai modi più spietati nasconde un’anima, e basta una tenera scintilla a scatenare un incendio; che una donna innamorata è capace di uno straordinario coraggio; che la patria non è un luogo terreno ma il posto dove abita il cuore, e che un perdono sincero può dare più soddisfazione di un’atavica vendetta.

Un romance storico dolce e sensuale, con due protagonisti caparbi e un microcosmo di personaggi secondari, sullo sfondo della verdeggiante campagna inglese, della Scozia, e del tempestoso Oceano Atlantico.

“Verrà un giorno in cui mi implorerete di toccarvi, Milady.”

IMG_3981