La Universal orientata già a Cinquanta Sfumature di Nero

La Universal Pictures si sta attivamente portando avanti per il secondo capitolo della trilogia di E L James.

Fifty Shades Darker[1]

Il primo film, Cinquanta Sfumature di Grigio, ha avuto a disposizione un budget di 40 milioni di dollari e con una stima di rientro del capitale impiegato già nelle prime settimane di programmazione.

Un’ulteriore stima deriva dalla percentuale di persone che andrà al cinema a godersi la pellicola. Gli esperti di settore parlano dell’11% di tutta la gente che ha acquistato il libro che, ricordiamolo, ha polverizzato ogni record di velocità di vendita.

La notizia filtrata – non ufficiale – è che la Universal è in cerca di un nuovo sceneggiatore per adattare al grande schermo il secondo libro di E L James. Pare infatti che ad oggi ancora nessuno sia stato assunto per questo incarico.

Sembra che siano rimasti al loro posto i due producers Brunetti e De Luca così come Kristin Lowe, dirigente. Nessun membro del cast, attualmente, è stato riconfermato, nemmeno Sam Taylor-Johnson, la regista del primo film. Ma per queste trattative, assicurano gli esperti, c’è tutto il tempo.

Cosa da non sottovalutare è la volubilità del botteghino: film su cui si è scommesso milioni alla fine hanno fatto flop e quindi chi si azzarda a scrivere una sceneggiatura per il sequel in fase così precoce?

La parola ora al botteghino. per sapere se avremo o no il sequel. Per E L James sicuramente si e con le prospettive di oggi è difficile ipotizzare un flop della pellicola in termini di indotto economico.

Ma come sempre, attendiamo le conferme ufficiali.

 

TB

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.