Continuiamo a seguire passo dopo passo la creazione del film più atteso dai fans della trilogia Cinquanta Sfumature di Grigio – e non solo – dalle fonti ufficiali e dagli addetti ai lavori o ‘Team Fifty’ come si sono definiti loro 😉 Per ora abbiamo i nomi dei produttori e della sceneggiatrice. A sentire le loro dichiarazioni – sempre centellinate – dopo la stesura dellla sceneggiatura a cui si sta lavorando proprio, ora arriverà il nome del regista ed infine il tanto atteso cast della pellicola. Il percorso è ancora lungo. Riusciremo ad avere il film per il 2013? Difficile.

Un nuovo post scherzoso ed equivoco della sceneggiatrice è comparso ieri su Twitter:

 

 

Sappiamo bene che la scena dell’ascensore – primo bacio – è una scena che non dovrebbe mancare nel film, quindi secondo il tweet della sceneggiatrice o lei si è innamorata di un uomo conosciuto sull’ascensore, o ha sperimentato di persona la lussuria che può avvenire negli ascensori oppure – ed è quello che speriamo noi – lei sta scrivendo proprio ora la scena dell’ascensore! E a giudicare dal suo commento dovrebbe essere davvero interessante 😉 Di certo se sta scrivendo la scena del bacio siamo appena all’inizio della stesura dello script, a meno che per scrivere lei non salti da un capitolo all’altro del libro senza seguire un ordine cronologico – come spesso accade nelle riprese dei film.

Per saperlo dovremmo aspettare di vedere il film… Lunga e logorante attesa..

Per non creare equivoci: questo post della sceneggiatrice non rappresenta nessuna notizia ufficiale. E’ solo una scritta ironica.

8 commenti

  1. Rossella

    Se sta ancora scrivendo la scena dell’ascensore allora siamo a posto ! Altro che fine 2013 per l’uscita del film ! A parte le battute, essendo una sceneggiatura non originale perchè appunto è tratta da un libro non dovrebbe volerci meno tempo per completarla ?

    • Kami

      Personalmente credo che quella donna abbia parecchie pressioni sulle spalle.. La sceneggiatura a mio avviso è la parte fondamentale di un film.

  2. francesca

    IO non posso aspettare molto a lungo!!!…sono in crisi di astinenza!!! Devo autoviolentarmi per non rileggere per la milionesima volta la trilogia! ho bisogno del film!!!!!

    • francesca

      anche io l’ho letta due volte e conosco a memoria ogni passo dei tre libri… ogni frase, ogni canzone… ho perso la testa per christian ed anastasia!!!! mamma mia!!! anche io crisi di astinenza!!!! :-))

  3. Maria

    anche se la sceneggiatura di un film è tratta da un libro, non vuol dire che sia più facile e scorrevole da scrivere. gli sceneggiatori devono descrivere la scena, il luogo, le postazioni degli attori, come si muovono e cosa dicono. un conto è la stesura di un libro, un’altro è quella di una sceneggiatura cinematografica.
    La scrittrice del libro non ha limitazioni, può andare a ruota libera, la sceneggiatrice ha l’arduo compito di focalizzare un intero capitolo in pochi minuti di ripresa, cercando ovviamente di mettere, in due ore di film, quanti più particolari possibili tratti da un libro.
    inoltre, i film, mente vengono girati, non seguono la “linea retta” di un libro ….. è possibile girare la scena finale oggi e la scena iniziale domani…. quindi può anche darsi che la Marcel stia ora scrivendo la scena dell’ascensore dopo aver scritto quella finale…

  4. marina

    la sceneggiatura in questo film è molto importante, sn tanti i momenti ke andrebbero descritti, tanti piccoli episodi ke hanno fatto il successo della trilogia, spero ke vengano tenuti in considerazione il più possibile ma penso ke il film sarà una delusione rispetto ai libri. Mi auguro il contrario, cmq se posso esprimere la mia opinione nel ruolo di christian il più indicato è senza dubbio Ian Somerhalder è quello più immaginabile nel ruolo sia x l’età sia x il fisico e lo sguardo…….