[warning]Contiene immagini riservate a un pubblico di soli adulti[/warning]

Definitivamente conclusa la vicenda del film parodia porno ispirato a 50 Sfumature di Grigio e…. non gradito 😉

Sembra – salvo nuovi sviluppi – che la Fifty Shades Limited con la Universal e la Smash Pictures abbiano finalmente trovato un accordo dopo la controversa vicenda che per mesi ha tenuto banco – e aumentato a dismisura la curiosità dei fans 😉

Secondo Yahoo Movies l’accordo prevede il pagamento di una somma da parte della Smah Pictures, di cui non ci è dato sapere a quanto ammonta l’entità, per aver perso la causa sulla realizzazione e distribuzione della pellicola pornografica  messa su mercato e subito fatta ritirare vista la grave violazione del copyright: il film è chiaramente la storia di Christian e Anastasia, stessi nomi, stesse locations, stesso iter evolutivo.

Quindi, dopo questa sentenza l’ormai famigerato “Fifty Shades of Grey: A XXX Adaptation” – titolo dell’opera hard – non potrà più essere messo sul mercato anche se varie parti di esso circolano sul web da mesi.

A questo punto sorgono spontanee alcune domande: fino a che punto ci si può spingere nelle parodie? Una parodia hard di un prodotto così famoso non poteva di certo non passare inosservata ergo non sarebbe stato più furbo cambiare almeno i nomi dei protagonisti? 😉

Nel collage sotto alcune immagini “innocenti” tratte dalla parodia che ancora circolano sul web.