Jamie Dornan per THR: ansia da prestazione?

 

 

Nuova intervista a Jamie Dornan per The Hollywood Reporter.

Jamie rivela subito che ha sentito meno pressione nei due sequel rispetto al primo film e quasi certamente l’ansia del primo film ha influito sulla perfomance.

– Come ti sei trovato a lavorare con il nuovo regista e il nuovo sceneggiatore?

E’ stato grande. Abbiamo appena finito di girare i due sequel e James Foley ha un’energia molto diversa da Sam Taylor Johnson. In realtà l’intera esperienza è stata molto diversa. Avevo un sacco di pressione nel primo film, in sostanza mi sono sentito come chi filma il primo di un grosso franchise basato su dei libri che hanno significato tanto per le donne di mezzo mondo, e tanta attenzione può risultare paralizzante. Tutto questo può colpire il modo di lavorare. Questa volta, e dopo che il primo film ha incassato così tanto, tutti sono più rilassati, non c’era pressione e mi sono sentito più libero ed è stato più piacevole.

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.