Jamie Dornan per il National Post: “Mi sento un privilegiato”

 

 

Nuova intervista a Jamie Dornan per il National Post.

 

OSSESSIONE DEL REGISTA CON LA STORIA DI ANTHROPOID

 

Si dovrebbe avere sempre una sorta di ossessione su ciò che si vuole realizzare, ragion per cui era estremamente assorto nella storia e nei personaggi e la sua attenzione ai dettagli è andata ben oltre la normalità.

 

IL METODO DORNAN

 

La sceneggiatura indicava con precisione il personaggio di Jan Kubis che non è solo il soldato o l’assassino così ha avuto chiaro come interpretarlo.

 

IL FATTORE PRAGA

 

E’ stato importante visitare alcuni dei luoghi chiave dell’operazione Anthropoid, in alcuni posti si vedevano i fori dei proiettili sui muri da allora.

 

 

IL LEGAME E’ STATO VITALE

 

Cillian e Jamie si conoscevano ma non avevano mai lavorato assieme quando sono stati scelti e hanno capito che la loro chimica sarebbe stata la forza trainante del film. Fortunatamente per tutti andavano d’accordo anche a telecamere spente.

 

IL MESSAGGIO E’ PIU’ IMPORTANTE DEL MEZZO

 

Dornan ha appena concluso le riprese di due film ed è opzionato per un’altra stagione di “The Fall”.

Mi piace fare televisione, non si dovrebbe essere pignoli sui mezzi, se si tratta di un buon personaggio e la storia interessante lo farò sia in TV che al cinema. Di questi tempi è importante fare entrambe le cose e mi sento un privilegiato a farle.

 

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

1 commento