Jamie Dornan per GQ Australia

 

 

GQ Australia dedica la cover del numero di febbraio a Jamie Dornan!

In aggiornamento per photoshoot e nuove dichiarazioni!

 

Il prossimo film di Jamie si chiama Cinquanta Sfumature di Nero ed è la ragione della nostra discussione che rapidamente  vira intorno al sesso.

La gente pensa che basti impostare una telecamera e l’attore debba recitare a comando, ma tutto è diverso e ogni ripresa richiede tempo per essere pronti. Non esiste alcun attore al mondo che non trovi imbarazzante una scena di sesso da interpretare, e tutti hanno dei trucchetti per mantenere il loro pudore tipo mettere il tutto in una sorta di borsetta. E’ bizzarro!

A 20 anni i primi lavori da modello e quel soprannome da lui odiato: Golden Torso.

Ho sempre odiato fare il modello ma poco importava, poi da sempre sapevo che avrei voluto fare l’attore: mi piace e ti permette di farti una carriera alternativa perché in fondo solo il 5% degli attori lavora continuativamente. Perché qualcuno dovrebbe scegliere di fare l’attore?

Ammette ridendo. E poi continua

Ho trascorso i miei 20 anni girando il mondo e mi sono divertito parecchio. Ho concluso l’avventura sette anni fa, quando ho conosciuto mia moglie e in quel momento ho voluto dare un punto fermo alla mia vita.

Il primo film con Sofia Coppola, poi altri ruoli in progetti minori fino alla serie The Fall e a Cinquanta Sfumature.

Molti pensano che Cinquanta Sfumature abbia cambiato la mia vita, ma sarebbe successo nulla senza The Fall. Non sarebbe mai arrivato Cinquanta Sfumature se non fosse stato per quella serie. E’ il mio miglior personaggio, se volessero fare 40 stagioni non esiterei.

Per Cinquanta Sfumature dovette recarsi un martedì pomeriggio in un luogo dove si praticava BDSM e, con una birra in mano, seguire le acrobazie di un trio con frustini e palette.

Era qualcosa che non avevo mai sperimentato prima, non avevo mai visto alcuna forma di S&M e nemmeno avevo interesse per quel mondo. Non è il mio genere, ma sono sempre stato aperto non giudicherei mai le preferenze sessuali di nessuno, ci sono milioni di modi diversi per provare soddisfazione sessuale.

E a proposito di Christian Grey..

Non è il tipo di persona con cui sarei a mio agio. Tutti i miei amici sono tranquilli e pronti alla risata, non riesco a immaginarmi invece seduto in un bar con lui. Se si tratta di scegliere gli amici non sceglierei proprio lui.

Anche se è altamente improbabile che i due condividano una birra, non si può negare il grande posto che occupa Christian Grey nella vita di Jamie Dornan: Cinquanta Sfumature ha guadagnato parecchi milioni…

Evito di pensare a questo, ti fa impazzire così come la follia che circonda questa serie di film. Ho comunque sempre avuto la convinzione che sarebbe stato un successo e avrebbe fatto un sacco di soldi. Non bisogna essere degli scienziati per capire che quei 100 milioni di lettori si sarebbero seduti in una poltrona al cinema, ma, ad essere onesti, non mi aspettavo un successo così grande.

l’Ascesa di Dornan è stata più un fuoco lento che una esplosione immediata, ed è grato a questo.

La mia carriera ha subito un’impennata quando avevo 29 e 30 anni e sono grato che non sia successo quando avevo 20 anni, non avrei avuto idea di come gestirla. A 20 non mi prendevo sul serio mentre sulla trentina hai più controllo di te stesso. E’ stato anche utile aver ricevuto dei rifiuti, ti da una maggiore consapevolezza di te.

La critica non è stata tenera con il primo film, Cinquanta Sfumature di Grigio e non a tutto il pubblico è piaciuto.

Ho sempre saputo che la gente avrebbe avuto parecchie opinioni contrastanti sul film. Proprio come ha 100 milioni di lettrici, ci sono parecchie persone che non lo hanno amato. Sapevamo che era un  progetto che avrebbe diviso, bastava accettarlo. Io non biasimo le persone, ho molte opinioni su cose di cui non so molto o a cui non ho dato una possibilità, è la natura dell’uomo e non perderò il sonno per questo.

Cinquanta Sfumature di Nero inizia dove si è interrotto il primo, il primo trailer è stato un record.. Possiamo dire che c’è molta attesa per il secondo capitolo.

Ci sono altre parti inesplorate di Grey e del loro rapporto. Ora potremo vedere due lati di lui.

Il divieto ai minori di 17 anni fa pensare a parecchio sesso nel film.

Non c’è tutto quel sesso come potrebbe apparire all’esterno, ma c’è sicuramente molto sesso e più sesso di qualsiasi lavoro fatto da me fino ad oggi e con Dakota andiamo d’accordo e ridiamo parecchio. E’ stato molto utile.

Le circostanze in cui ho girato il primo film erano abbastanza pazze, sono stato chiamato  cinque settimane prima di inizio riprese, mia moglie era in gravidanza e abbiamo avuto la bambina tre giorni prima di iniziare a filmare. E’ stato pazzesco davvero! Ma è anche stato un bene sapere che il primo film ha incassato quasi $ 600.000.000, ti dà la spinta per continuare.

Jamie evita i social e sicuramente non lo vedrete fotografato mentre esce da un night di notte.

Stranamente non tutti lo capiscono, fa parte delle sciocchezze della cultura della celebrità e la gente continua a leggere un sacco di merda da certe riviste. Hanno costruito l’idea che gli attori sono delle versioni strane e luccicanti che vivono nella terra delle celebrità, ma noi siamo persone normali che lavorano per vivere.

 

 

 

 

 

 

 

cover

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

1 commento

  1. Annie Rispondi

    come sempre un elogio alla “sacra famiglia”… comunque questo tipo sembra che ci abbia fatto un favore ad interpretare christian grey, fossi stato il produttore dopo il primo film lo mandavo a zappare. gabriel garko sarebbe stato più credibile.

    E’ vero che le prevendite sono andate male? chissà perché? forse perché le donne non hanno voglia di sorbirsi 2 ore di un film che è erotico quanto una visita medica?

    50 sfumature di grigio aveva due ENORMI problemi: il primo, jamie dornan che di interpretare christian grey NON ne ha proprio voglia, il secondo, la sceneggiatura che pareva scritta da un bambino di 9 anni. Al secondo problema hanno rimediato, peccato che quello principale sia rimasto.

    IO, QUALE FAN DELLA SAGA CARTACEA, RIPUDIO E RIFIUTO L’IDEA CHE jamie dornan VENGA IDENTIFICATO COME CHRISTIAN GREY!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *