Jamie Dornan: “Mi diverto a fare battute che non fanno ridere”

 

Nuova intervista rilasciata dall’attore irlandese all’Huffington Post! Purtroppo, questa volta, non ci sono scatti nuovi ad accompagnare queste nuove dichiarazioni.

Sarà consapevole Jamie Dornan che dopo ben due ruoli che lo vedono nei panni di personaggi oscuri potrebbe esserne “marchiato” a vita? Succede spesso che l’attore venga identificato e poi ahimè rilegato a una sola tipologia di personaggio.

 

“Ti rende solo più consapevole. Nessun attore vorrebbe essere identificato sempre con lo stesso personaggio, devi essere abile e scegliere parti che non dimostrino che sei un typecast. Questo è appunto il mio progetto.”

L’intervistatore dell’Huff ha raggiunto a Londra Jamie, quando lui era appena scalato dal volo che da Los Angeles lo riportava nella capitale inglese. Nonostante il volo è sorprendentemente fresco e con una gran voglia di scherzare! Potere del jet lang?
A breve ritornerà con il ruolo di un killer psicopatico, poi un miliardario perverso. Si è mai preoccupato che non gli offriranno altri ruoli fuori da questo cliché?

“Non so proprio quanti ruoli uguali da sexy psicopatico possano esserci sul mercato per essere identificato in typecast, ma non sono troppo preoccupato per questo.”

Nonostante sia una stelle in ascesa, sembra disponibile per una terza serie di The Fall se venisse chiamato ancora.

“Siamo immensamente orgoliosi della prima serie e la sceneggiatura della seconda serie è ottima. Quando stai facendo qualcosa di così buono desideri onorarlo fino alla fine.”

E’ facile indossare la maschera di paul Spector?

“Facile a un livello preoccupante.” Ma ammette che il merito è anche dei suoi colleghi di set. “Una grande famiglia aiuta a calarsi meglio nella parte.”

E ancora su The Fall…

“Stranamente la considero una serie divertente nonostante la gravità dei contenuti. Si lavora davanti alla telecamere, durante le riprese, è tutto molto serio, ma poi abbiamo momenti divertenti. Dobbiamo alleggerire. Credo che dipenda proprio da quei contenuti, e non è sano rimanere in quella mentalità. Potrebbe diventare molto stupido. Mi piace quindi divertirmi e fare battute che non fanno ridere nessuno. Eccetto me.”

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

slide_380542_4509474_compressed[1]

 

The Huffington Post UK

 

 

3 commenti

  1. Giorgia

    Vorrei tanto sentire queste pseduo battute ahhahaha 😛 😛 😛

  2. Claudia

    Riderei alle sue battute anche se pessime,ah ah ah! 🙂 🙂