Jamie Dornan: “L’idea di tornare single mi fa sudare”

 

 

Jamie Dornan per Marie Claire in queste dichiarazioni non proprio inedite da cui ne ricaviamo solo un paio nuove.

A Jamie Dornan non piacciono le palestre.

 

Stavo guardando una palestra e c’era una fila lunga di persone sui tapis roulant e ho pensato: “Che specie strana siamo, non vedo differenze tra noi e i topi sulla ruota!”

 

A quanto pare non sopporta l’idea di essere rinchiuso in una palestra anche se, per esigenze di copione, è noto che ha fatto un full immersion per favorire muscoli da mostrare in Cinquanta Sfumature.

 

Preferirei mille volte allenarmi in giro, come Rocky IV, sollevando legna e merda.

 

Jamie ha uno spiccato senso dell’umorismo, combinato all’aria molto genuina da “tizio normale”. Ha finito di girare i due sequel del film che l’hanno reso immortale a Hollywood.

 

C’era meno pressione sul set, io e Dakota abbiamo attraversato questo folle viaggio assieme. Andiamo molto d’accordo, ridiamo e siamo a nostro agio, ed è molto importante perché se no.. Cristo se così non fosse stato… Ho sentito storie orribili quando è successo: attori che devono girare scene intime con altri attori e a malapena vanno d’accordo tra loro.. questo non va bene.

 

 

 

 

E riguardo le speculazioni delle sue “fan” sul suo stato di uomo sposato intoccabile che induce alla disperazione e alla mitomania? Motivo per cui ha tagliato la corda dai Social.

 

Io sono assolutamente felice, ma alla gente piace gettare fango, è una delle principali ragioni per cui ho lasciato i Social: si dicono cose orribili sui nostri cari e l’idea di tornare single mi fa immediatamente sudare.

 

La famiglia. Priorità per Jamie da sempre.

 

Voglio essere un padre presente e lo sono stato finora con entrambi i miei figli. Sono stato molto frustrato dal fatto che ho dovuto riprendere così presto il lavoro dopo che mia moglie aveva partorito perché avrei voluto essere lì il più possibile.

 

 

 

 

Gli affetti extra famiglia, gli amici di sempre e gli amici famosi. E’ grande amico del premio Oscar Eddie Redmayne ma per il resto non sembra particolarmente interessato a frequentare la “gente che conta”, preferendo il vecchio gruppo di amici di Belfast, conosciuti quando erano ragazzini.

 

I miei amici sono estremamente importanti per me e molto influenti nella mia vita. Ho avuto lo stesso gruppo di amici da quando ero un ragazzino e mai cambieranno. Loro non hanno alcun interesse per quello che faccio ed è qualcosa che mi fa stare bene tutti i giorni!

 

 

 

 

– Marie Claire UK

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi

 

 

4 commenti

  1. Lau

    Sempre noiosissime e quasi da manuale queste interviste, spero che per la promo di darker ci sia qualcosina di più piccante;)