Jamie & Dakota nella Doppia Intervista

 

 

Doppia intervista a Jamie Dornan e Dakota Johnson per GMS News! Troverete alcune domande ( e risposte) già lette in interviste antecedenti a questa. E’ normale in tempo di produzione di film in quanto gli attori rilasciano delle risposte di massima per le riviste alle quali queste possono attingere.

 

– Cosa mancherà a Jamie dell’esperienza di Cinquanta Sfumature?

Questa è una bella domanda. Ogni film che fai, crei la tua piccola famiglia al suo interno e sul set, sia con il cast che la troupe, e penso che lo sia ancora di più amplificato se hai fatto una trilogia di film con la stessa troupe e lo stesso cast. Quindi penso che mi mancherà il cast, mi mancherà Dakota e sì, mi mancherà quell’esperienza di passare attraverso qualcosa di così monumentale come è stata questa trilogia di film.

– Cosa hanno scoperto l’uno dell’altro

JD: Lei cerca di nasconderlo, ma  ha una risata con sbuffo. Ma quando è veramente sollecitata lei sbuffa. E lo fa aggressivamente, e non riesce proprio a smettere!

DJ: Jamie fa una cosa quando mangia. ..A volte tiene del cibo nel lato della bocca e intanto racconta qualcosa. Ma se è una storia piuttosto lunga, lui tiene quella palla di cibo al lato della bocca per tutto il tempo… 

– Cosa le persone non sanno di loro

JD: Sono ossessionato dallo sport. Volevo giocare a rugby da bambino. E sono ossessionato dal golf. Ho giocato a golf stamattina prima di venire qui, solo per cercare di calmare la mente. Ma ha avuto l’effetto opposto. Ho giocato terribilmente.

DJ: Mi piacerebbe sposare qualcuno che sia solidale e rispettoso del mio lavoro come lo è del suo.

– Le reazioni dopo aver ottenuto questi ruoli

JD: Beh, la nostra figlia più grande inizia la grande scuola a settembre, quindi sarò in grado di darti una risposta migliore per allora. Ma anche alla scuola materna, ne sono consapevole, e questo è un aspetto ridicolo. Mi diverto anche io alla fine. Lo trovo anche divertente. Una parte di me non può davvero credere di aver fatto questi film. A volte mi chiedo ancora perché hanno fatto film con quei libri.. Ma li hanno fatti e io sono parte di loro.

DJ: Le persone mi hanno ringraziato per averle aiutate a sentirsi sessualmente libere, ma non penso che sia qualcosa per cui ringraziarmi. Questo è sicuramente qualcosa per Erica, per EL James. Io sono solo una via. Sono solo una nave.

– Cosa ha Dakota ha scoperto dopo aver interpretato Anastasia?

Ho scoperto che proteggere la mia privacy è probabilmente il lavoro più importante che io abbia mai avuto nella mia vita.

– Che ricerche su sado e masochismo

JD: Ho fatto ricerche piuttosto approfondite prima di fare il primo film e sono andato anche a vedere una dominatrice con il suo sottomesso solo per sperimentare in prima persona come facevano e come era l’energia nella stanza. Sono stati così pignoli su ogni cosa. È così diverso per tutti. Ognuno ha il proprio approccio su come gli piace creare quel mondo e come vogliono che sia quel mondo. Alcune sono piuttosto serie e a volte sono anche piuttosto pericolose. Poi ci sono alcuni molto frivoli, ridicoli e divertenti. Può essere visto come sadico dalle persone, ma quello che ho visto è stato letteralmente l’opposto di quello. Si stavano divertendo ridendo moltissimo. Sono molto aperto a quello comunque. Sono una persona molto aperta e se va bene a loro allora va bene a tutti. Personalmente non fa per me, ma il mondo è vario e funziona così.

– Come imparare a usare i giocattoli sexy

JD: Ci sono posti a Los Angeles che puoi frequentare, probabilmente ci sono quei posti ovunque. Non ne sapevo molto. Abbiamo avuto un espertosul set con noi. È stato in grado di informarmi su gran parte dell’apparato, così poteva sembrare che sapessi cosa stavo facendo. Ho avuto alcune sessioni interessanti con lui, è stata un’esperienza illuminante e ho imparato molte cose.

– Che domande Dakota ha posto all’esperto sul set

Ho chiesto come iniziare a fare questo. Volevo sapere il più possibile. Faccio le mie ricerche quando lavoro, ma Jamie ha passato più tempo con lui perché Anastasia fa meno nel film rispetto a Christian. Il mio personaggio non ha davvero conoscenza di questo genere di sesso prima di incontrarlo.

– L’idea di Jamie di una notte selvaggia:

Oh Dio. Mi occupo di due bambini sotto i quattro anni. Le notti selvagge sono poche e lontane. Quando avevo 20 anni non mi piaceva uscire con delle strategie e mi piacevano quelle notti. Mi sono trasferito a Londra quando avevo 20 anni e c’erano serate nel Surrey, dove ti capita di imbatterti in un posto e trovi vecchi tipi di bar. La notte sarebbe diventata progressivamente più idiota finché il tuo corpo non ce la faceva più. Non era comunque nella mia lista selvaggia i locali di spogliarello.

– Le conversazioni che Dakota ha avuto con sua madre, Melanie Griffith e sua nonna, Tippi Hedren sul lavoro a Hollywood

Ne ho parlato molto con mia nonna perché ha sperimentato Alfred Hitchcock e quella è stata una cosa terribile che ha vissuto. Abbiamo conversazioni a riguardo a casa, ma non è necessariamente una cosa facile di cui parlare. È difficile. È difficile pensare a mia nonna mentre sto facendo questo lavoro, quindi se posso fare qualcosa per cambiare le generazioni più giovani, per le future attrici, allora sicuramente cercherò di farlo. 

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *