James Foley: “Ho preso spunto dai fan sui Social”

 

 

Video intervista a James Foley dietro le quinte di Cinquanta Sfumature di Nero!

 

Nel secondo film, Anastasia e Christian vengono messi psicologicamente e fisicamente sotto assedio. Abbiamo l’infanzia di Christian, la comparsa di Mrs. Robinson, l’incontro con Leila, l’arrivo di Jack, etc…tutte cose che ti fanno chiedere, ‘Il loro amore sopravvivrà?’

Vedremo anche come crescerà Ana, come diventerà la donna che nessuno si aspettava potesse diventare.

Jamie e Dakota, non voglio assolutamente esagerare, ma non c’è mai stato un minimo litigio tra i due sul set, il che è una cosa molto rara. Quando due attori sono costretti a passare così tanto tempo insieme, quando hanno praticamente ogni scena in comune, è normale che uno dei due sia stanco, che sia stufo dei comportamenti dell’altro o che si sia semplicemente alzato con il piede sbagliato, ma questa cosa, con loro due, non è mai accaduta. Mai. La loro relazione è sempre stata molto semplice e molto ridanciana.

Dakota, per quanto non sappia che tipo di diploma abbia, è fottutamente intelligente, non le scappa mai nulla. Ha lavorato duramente al personaggio di Anastasia in modo da renderla il più credibile possibile. Un altro pro molto importante è che sa esattamente come la camera funziona. Dakota si trova a suo agio dietro la macchina da presa, è come se già sapesse le varie angolazioni, come la scena verrà, come sarà tagliata. E’ incredibile.

Jamie è una persona molto umile e semplice con cui è facile ridere e sentirsi a proprio agio. Sul set, è sempre stato sul pezzo, è molto focalizzato sul suo lavoro, ed è sempre stato disponibile a provare cose nuove o sentire gli input delle persone intorno a lui.

Io ed Erika ci siamo subito trovati a nostro agio, Erika ha un grande senso dell’umorismo, qualità che apprezzo moltissimo nelle persone e, una volta sul set eravamo in perfetta armonia.

Ho seguito molto ciò che i fan hanno detto sui social media, ho prestato molta attenzione a loro, ne ho preso spunto.

 

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi