Pronte ancora una volta per il nostro ultimo viaggio attraverso il nettare degli dei?!

Eccomi quindi ad elencarvi i vini che la nostra coppia preferita, Christian e Ana, degusta all’interno dell’ultimo volume, “50 sfumature di rosso”, che conclude la trilogia.

Molti di questi si ripetono e abbiamo già avuto modo di conoscerli grazie ai libri precedenti, ma ve li proponiamo di nuovo abbinando le nuove scene e pietanze che li accompagnano.

Attenzione SPOILER! Se non avete ancora terminato la lettura della trilogia non continuate a leggere questo articolo!

– Bollinger Grande Annèe Rosè 1999: Champagne rosato con intenso profumo, prodotto solo nelle annate migliori nella zona francese “Cote Aux Enfants.”

Christian e Ana brindano con il loro champagne preferito a bordo del jet privato che li porta verso la loro  luna di miele accompagnandolo con salmone affumicato, pernice arrosto con insalata di fagiolini e patate Dauphinoise. Troveremo le bollicine del Bollinger in altre tre occasioni all’interno dell’ultimo capitolo: quando i due rientrano all’Escala dopo il viaggio di nozze, per brindare al compleanno di Ana alla cena  offerta da Christian all’Heatman Hotel di Seattle  e  per festeggiare la pronta guarigione di Ana dopo  l’aggressione subita da Jack Hyde e il sventato rapimento di Mia.

Vino rosè di cui non viene specificata l’etichetta a bordo del “Fair Lady”, durante il viaggio di nozze. Dopo aver “giocato” in cabina con le manette i due degustano il vino accompagnato con Gaspacho e Crème brulée.

Sauvignon blanc: Il Sauvignon (chiamato anche Sauvignon blanc) è un vitigno a bacca bianca, proveniente dalla zona francese di Bordeaux. Il nome deriva dalla parola francese sauvage (“selvaggio”), aggettivo dovuto alle sue origini di pianta autoctona del sud-ovest Francese.

Si tratta di uno dei vitigni a bacca bianca più diffusi nel mondo vitivinicolo, con il quale è possibile produrre vini bianchi freschi con una marcata impronta varietale. A seconda del clima, le uve Sauvignon possono dare ai vini sentori erbacei o di frutta fresca. In ogni caso i vini risultanti sono destinati ad un veloce consumo, dato che l’invecchiamento superiore ad un anno non dà effetti migliorativi sulle caratteristiche organolettiche nella maggior parte dei casi. Gli abbinamenti migliori lo vedono accompagnato a piatti di pesce e formaggi.

Questo vino viene servito in due occasioni: Durante la cena di Christian e Ana accompagnato con fettuccine, mentre i due discutono del fatto che Ana non ha cambiato cognome sul lavoro, e mentre Gia Matteo mostra alla coppia i progetti per la nuova casa.

-Altro vino senza etichetta viene servito da Christian, accompagnato con baguette con avocado e prosciutto preparate da Ana, dopo la folle corsa in R8 perchè inseguiti.

Sancerre: Vino bianco Francese prodotto nell’omonima cittadina che si trova a sud di Orleans, nelle valli della Loira.

Questo vino accompagna agnello piccante, salsa di yogurt, pita, hummus  e foglie di ripiene durante la cena “bendata” di Ana.

– Frascati: vino bianco doc dei colli Romani.

Viene servito accompagnato con antipasto misto per il pranzo dell’allegra brigata al loro arrivo ad Aspen.

– Pouilly fumè : Sauvignon blanc delle valli della Loira ,vino bianco e fruttato dal colore oro-verdognolo. Ha un intenso profumo di frutta esotica e una leggera nota di fumo che deriva dal suolo argilloso e calcareo su cui crescono le viti.

La comitiva lo degusta durante la cena in un ristorante di Aspen.

– Champagne Cristal: Lo Champagne Cristal è prodotto da Louis Roederer ed è probabilmente il vino della regione più prestigioso e ricercato degli ultimi anni. Ottenuto con vitigni Pinot Noir e Chardonnay, il Cristal nacque nel 1876 su espressa richiesta dello Zar Alessandro II, che preferiva e richiese gusti più dolci per il suo Champagne. La Roederer lo accontentò studiando uno degli Champagne più raffinati ed eleganti che siano stati mai prodotti, utilizzando una bottiglia di cristallo bianco, da cui appunto deriva il nome, in speciale confezione esclusiva per la corte zarista. Il sapore è equilibrato, elegante, sfumato da tocchi tostati di incredibile armonia con gli aromi fruttati e delicati che esprime sia in bocca che al naso.

Uno degli champagne più famosi al mondo viene ordinato da Christian per festeggiare la proposta di matrimonio di Elliot a Kate ed il brindisi con le bollicine continua anche più tardi in discoteca.

Vino senza etichetta accompagna la tarte tatin che Ana e Christian gustano all’Heatman Hotel di  Seattle dopo il risveglio di Ray,padre di Ana, ricoverato per un incidente stradale.

Si conclude così la nostra avventura alcoolica in compagnia della coppia del momento.

E per fortuna che la nostra Ana aveva spergiurato che non avrebbe più bevuto in vita sua! 😉 Ma le donne sono rinomate per il fatto di cambiare idea facilmente 😉