C’è crisi in quasi tutti i settori, ma quello dei giocattoli sexy regge bene il periodo nero, anzi vede anche aumentare i profitti.

E’ Vanity Fair IT che rilancia la notizia: il settore sexual entertainment – vale a dire tutto ciò che può far divertire e anche aiutare sotto le lenzuola – ha subìto un aumento del 6,4%.
Di certo complice la crisi che costringe più coppie a serate casalinghe dove si deve ‘lavorare di fantasia’ per vincere la monotonia, e anche complice, a nostro parere, la trilogia erotica più discussa degli ultimi due anni. E il suo protagonista Christian Grey.

E’ certamente possibile che negli ultimi anni ci sia stato un incremento di vendite dei giocattoli sessuali – magari già da un decennio – ma sembra che solo ora questi dati vedano la luce anche in siti non del settore, e di questo possiamo dire grazie al sesso sdoganato dai romanzi di E L James?

Pensi anche tu, che prima dell’avvento della storia di Christian e Anastasia, si sapeva poco o nulla dei sexy toys se non tramite ricerche sui siti specializzati?

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

4 commenti

  1. alessandra

    son d’accordo con voi admin..la trilogia ha contribuito di sicuro

  2. Andromaca

    Checché se ne dica, la trilogia della James ha fatto epoca. Non sarà un capolavoro letterario, ma il successo di pubblico e le ripercussioni che ha avuto sono di proporzioni enormi sotto tanti aspetti, non ultimo quello del commercio di sexy toys. Che piaccia o no i tre libri rimarranno per molto tempo una pietra miliare nella storia dell’editoria e del costume.

    • Carlotta

      Idem, la penso come te. E ha lanciato anche un nuovo filone letterario, che già c’era, ma ora è stato rinnovato e ampliato!
      Yahoooooooooooooooooooooooooo