I costumi per il ballo in maschera? Arriva la smentita di Marcia Gay Harden

 

Per la gioia di tutte – o quasi – arriva la smentita di Marcia Gay Harden sui costumi di scena per il gran ballo in maschera.

Se l’attrice aveva fatto intendere – volontariamente oppure no – che si trattava degli abiti per Cinquanta Sfumature di Nero, ora fa marcia indietro dichiarando che quelli da lei pubblicati nella foto non sono quelli del ballo.

Aggiunge però che gli abiti per il film sono bellissimi e in stile veneziano.

 

 

5 commenti

  1. Desi

    Lungi da me voler scrivere come i geni che scrivono sulla pagina di FB, ma poteva benissimo essere. nessuno vieta a qualche invitato di usare maschera, è un ballo in maschera cazzo!
    Ma aprite i vostri orizzonti gente che se escono una riga dal libro ne fate una tragedia!!
    Siete troppo, troppo limitate!

  2. Serena

    Ma infatti, magari dovrebbero restare fedeli agli abiti dei protagonisti ma semplicemente perché sono un punto focale di quell’episodio. Che poi possano vestire delle comparse in modo dofferente ci sta.

  3. Serena

    Secondo me non è il problema che quegli abiti non sono nello stile di quelli descritti nel libro, ma semplicemente perché quegli abiti della foto sono orrendi punto, lo dico senza mezzi termini. Ma vi pare che per un gala’ elegante una costumista seria possa fare indossare una tale carnevalata? Non c’era dubbio che fosse uno scherzone di Marcia Gay Harden.