Gli studenti dell’Università del Maryland si sono riuniti per discutere un tema molto particolare e certamente poco ortodosso soprattutto vista la location!

La tavola rotonda con moderatori un sessuologo e un’esperto in materia pornografica, Tristan Taormino, era indirizzata a sfatare i falsi miti nati dopo la moda dei libri di E L James! Addirittura falsi miti? Vediamo quali 😉

Sembra infatti che data la curiosità per il sesso estremo e consci del fatto che la lettura dei libri di E L James ha generato un’onda d’urto di curiosità anche tra i più giovani, è sembrato doveroso precisare alcuni concetti.

I due esperti intervenuti si sono voluti soffermare non sul lato puramente tecnico dell’atto, ma sul fatto che chi predilige certe pratiche sessuali non è un disturbato mentale come il protagonista di 50 Sfumature di Grigio.

 

Questa polemica era già stata sollevata mentre la realtà, a parer di esperto, è ben lontana da questa descrizione e visione dell’autrice della trilogia.

Non ci è dato modo di sapere come si è sviluppata questa tavola rotonda, ma il fatto insolito che ha attirato l’attenzione dei media e quindi dei siti stranieri è quello di averne parlato in un ateneo.

Jenna Beckwith, coordinatore del programma di salute sessuale presso l’ Health Center University – l’ateneo del Maryland che ha ospitato il singolare dibattito -, ha dichiarato che ha sentito la necessità di organizzare un evento del genere quando ha visto l’influenza della trilogia sulla vita sessuale degli studenti. “La popolarità di questo libro ha portato alla luce alcune idee sbagliate e anche disinformazione che i giovani stavano ricevendo sulla sessualità“, questa l’opinione della Beckwith che aggiunge “Abbiamo voluto creare uno spazio per gli studenti per esplorare la loro sessualità e fare domande su questo argomento in un luogo sicuro”.

Interessante dibattito, a mio parere eccessivo e ‘fuori tema’. Resterà un caso isolato? Vedremo…

Source: Diamond Back