Il nuovo capitolo della Fan Fiction dal punto di vista di Christian Grey di Lalla.

Questo capitolo riprende dall’interruzione del capitolo 38° che potete leggere o rileggere cliccando QUI e dove troverete anche il link per il capitolo 37. Fan Fiction (POV CG) di proprietà intellettuale di Lalla in esclusiva per questo sito. Questo racconto pubblicato a puntate è opera di fantasia di una fan della trilogia ’50 Sfumature di Grigio’ alla quale si è ispirata ed è nato come prosieguo della stessa. Non è stato scritto da E L James.

Lettura destinata ad un pubblico di soli adulti. Questo sito non si assume la responsabilità di lettura da parte di minori.

39° CAPITOLO

E di cosa vorrebbe parlare a quest’ora della notte? Oh come vorrei entrare nella tua testa Anastasia solo per una volta e scoprire i tuoi pensieri prima che diventino parole in modo da prepararmi anticipatamente la risposta.

Provo a distrarla con quella cosa vecchia come il mondo che funziona sempre. La prendo in braccio e la depongo sul ripiano del mio pianoforte.

«Forse potremmo farlo sul pianoforte»

«Voglio chiarire una cosa»

Cristo che palle! Ma perché non capisce quando è il momento meno opportuno per discutere?

«Sei sempre così avida di informazioni, Miss Steele. Cos’hai bisogno di chiarire?»

Continuo a succhiarla, soffiandole sulla pelle sperando che dimentichi quella folle cosa che le balza in testa ora: parlare.

«Noi due»

Insiste, non demorde. Comincio a scocciarmi. Devo prendere il frustino Anastasia? Sei l’unica a cui ho lasciato il libero arbitrio e la più totale libertà di movimento e mi ripaghi così?

«Mmh. Cosa in particolare?»

Inevitabilmente mi fermo. Non mi hai ancora smontato del tutto ma poco ci manca. Sentiamo di cosa vorrebbe parlare in piena notte.
Le donne hanno un certo sesto senso nello scegliere i momenti meno indicati per fare quello che magari si erano prefissate di fare ore prima.

«Il contratto.»

Bene Grey ci siamo! La ragazza ha ceduto finalmente! Diventerà la tua sottomessa! Ce l’hai in fresco vero la super annata di Bollinger? Altrimenti anche un Cristal farà al caso tuo stanotte! Che splendida notizia Grey, se tira in ballo la discussione, a quest’ora della notte poi, significa che vuole negoziare!

Per un solo istante mi illudo che lei mi dica che ha accettato, che si vuole sottomettere completamente e la cosa, nonostante l’avessi quasi riposta nel dimenticatoio, mi piace. Ohh quanto mi piace! Mi piace al punto che già mi prudono le mani dall’eccitazione!
Ora calma, vediamo di gestire la discussione al meglio, un solo passo falso, una parola fuori posto e potrei mandare tutto a puttane. Forse per non spaventarla troppo potrei cedere a un compromesso: non tutto il contratto ma solo alcune parti di esso.
Assumo lo sguardo del perfetto innamorato cotto.

«Be’, penso che il contratto sia opinabile, no?»

«Ma ci tenevi tanto.»

Si, e ci tengo ancora, ma ora tengo più a te, questa è la verità in fondo, ma non nego che alcune cose mi farebbero piacere e glielo faccio presente. Le regole del contratto ad esempio dovrebbero essere seguite in modo da avere un po’ di controllo sulla tua persona e soddisfarci reciprocamente.

«Dunque, cerchiamo di essere chiari. Vuoi solo che io segua la parte del contratto che riguarda le Regole, ma non il resto?»

«Eccetto che nella stanza dei giochi. Voglio che tu segua lo spirito del contratto quando sei nella stanza dei giochi, e sì, voglio che tu segua le Regole… sempre. Così saprò che sei al sicuro, e che potrò averti ogni volta che voglio.»

«E se infrango una delle Regole?»

Ma perché insiste nel farmi domande così ovvie? Non ne abbiamo già discusso più volte?

«In quel caso, ti punirò.»

«Ma non avrai bisogno del mio permesso?»

Grey, ma sei sicuro di esserti spiegato bene le volte precedenti? Ho l’impressione che la ragazza non abbia ancora le idee molto chiare.

«Sì.»

Le spiego con pazienza, anche se sono certo di averle già detto che è lei ad avere il potere nella nostra storia. Se non ricordo male ne avevamo parlato al capanno a casa dei miei genitori la sera della cena.

«E se dico di no?»

«Se dici no, dici no. Dovrò trovare un modo di convincerti.»

Il bello del rapporto tra Padrone e Schiava è proprio il timore di una punizione inaspettata. Vivere in questo timore dovrebbe far aumentare la tua libido. Ho già notato che nel tuo caso non è così, ma per quanto mi riguarda, l’idea di punirti per un qualcosa che prima o poi farai – deliberatamente o no – è talmente eccitante da farmi quasi perdere la testa.
E’ questo il succo di tutto.
Se tu non ti lasci punire, questo rapporto cessa immediatamente, non ci sarebbe più gusto, e se tu non mi autorizzi a punirti è inutile mantenere un rapporto del genere.

*******************************************************************************************************************************

«Le punizioni Christian! Ecco il vero divertimento di questo gioco!»

«Chi stabilirà la punizione adeguata?»

«Chi ha parlato di adeguata? Per adeguata intendi proporzionale al danno arrecato?»

«Si.»

«E’ qui che viene il bello tesoro mio. Il bello di una punizione crudele ed eccitante è proprio che non deve mai essere come te l’aspetti.»

«Non capisco.»

«Se tu pensi di avermi fatto un piccolo torto e quindi meritare una modesta punizione, stai sbagliando tutto. E’ il Dominatore che decide l’entità del danno e l’adeguata punizione, il Sottomesso non deve immaginare quale tipo di punizione piomberà su di lui e di che grado di dolore. »

«Perché? Che senso ha?»

«Quando sarai un vero Dominatore capirai cosa significa avere nelle tue mani la vita di una persona e poterne giocare a tuo gradimento. Lei non saprà fino a che punto potrai arrivare. E’ il tuo alone di mistero, è quello che ti rende un vero Padrone.»

*********************************************************************************************************************************

E’ proprio mentre penso a questi dettagli che la vedo impallidire e allontanarsi da me. Perché? Cosa è successo in questi 2 minuti? Non mi sembra di averle rivelato cose che già non sapesse. Cosa sta succedendo?

«Quindi l’aspetto della punizione rimane.»

«Sì, ma solo se infrangi le Regole.»

«Dovrò rileggerle»

Ancora? E’ una scusa per prendere tempo e farmi passare da coglione per caso?

«Vado a prenderle.»

Mi dirigo verso il mio ufficio e tiro fuori dal cassetto la copia del contratto con apportate le modifiche da lei richieste.

«Ecco qui.»

Le sventolo davanti al naso una copia riveduta del contratto.

Legge con molta attenzione mentre in questa stanza comincia a calare il gelo. Rimango immobile e cerco di essere impassibile di fronte a lei.

«Quindi l’obbedienza rimane?»

«Certo.»

Lei istintivamente alza gli occhi al cielo.
Come se a un toro sventolassero il drappo rosso davanti agli occhi: ora cominciamo a divertirci e ti darò un assaggio di cosa significa punizione. Poi se vuoi, dopo ne discuteremo ancora, ma con più consapevolezza. A volte un fatto spiega meglio di mille parole.

Sempre se te lo lascia fare Grey….

«Hai appena alzato gli occhi al cielo, Anastasia?»

«Quindi…»

Dio se questo gioco a quest’ora comincia a piacermi….

«Sì?»

«Adesso vuoi sculacciarmi.»

E non solo quello cara Anastasia. Credimi, ti farò passare una brutta ora, o bella, dipende dai punti di vista. Di certo per me sarà stupenda.

«Sì. E lo farò.»

«Ah, davvero, Mr Grey?»

«Pensi di fermarmi?»

«Prima dovrai prendermi.»

Come? Cosa? Oh mio Dio, lei comincia il vecchio gioco della caccia la ladro. Non c’è niente che potrebbe eccitarmi di più.
Questa donna è eccezionale: quando penso di essere arrivato al culmine dell’eccitazione con lei riesce a tirare fuori dal cilindro nuovi e impensati stimoli. Sei meravigliosa Anastasia, non mi basterebbe una vita per fare con te tutto quello che desidero. Ti desidero da morire, e adesso, in questo preciso momento, più che mai.

*********************************************************************************************************************************

«Potremo provare un gioco nuovo.»

«Quale?»

«Io scappo e tu cerchi di raggiungermi.»

«Non lo trovo divertente.»

«E’ eccitante, quando sei convinta di avermi preso io scivolo via.»

«Non mi piace questo gioco Christian, preferisco stabilire prima tutti i limiti e non lasciarli al caso.»

«Ma eri tu che parlavi di eccitazione improvvisa e non pianificata.»

«Si, ma solo quando lo decido io e non tu.»

********************************************************************************************************************************

E invece ora tu, Grey, permetti a una Sottomessa di decidere e  dirigere il gioco.

Lei se ne sta dietro al bancone, usandolo come uno scudo e non accennando a venire verso di me per farsi punire.

«Pensi di fare la brava e venire qui? Sarà peggio se devo venire a prenderti.»

Non accenna a cedere, sta scappando per tutto il salone e mi sembra si stia anche divertendo a farlo. Ma un gioco è bello quando dura poco: con un salto le balzo addosso. Niente, mi sfugge di nuovo.
Non mi sono mai divertito tanto a giocare con una donna così, senza sesso.

«Tu sì che sai come distrarre un uomo, Anastasia.»

«Il nostro scopo è il piacere, Mr Grey. Distrarti da cosa?»

Dal fatto di aver rovinato una ragazza che aveva la tua stessa voglia di vivere e ora vaga per una città che conosce appena ferita e indifesa. E questa è la migliore delle ipotesi, nella peggiore potrebbe essere morta in qualche canale o nella baia.

*********************************************************************************************************************************

«Mi porti a visitare la citta oggi Signore?»

«Non ho tempo, devo lavorare, nell’ultimo weekend mi hai fatto perdere un sacco di tempo.»

«Un giorno morirò per te Signore.»

«Non farmici pensare, potrei importelo come punizione.»

«Adoro quando scherzi sai? Sembri più giovane.»

********************************************************************************************************************************

«Dalla vita. Dall’universo.»

«Sembravi molto preoccupato mentre suonavi.»

Sei furba Anastasia, stai sfruttando questo momento di svago per tornare a quello che realmente vorresti fare: parlare.

«Possiamo continuare così tutto il giorno, piccola, prima o poi ti prenderò, e in quel momento sarà molto peggio per te.»

«Non mi prenderai.»

Perchè vedo quella determinazione che conosco bene nel suo sguardo? La stessa determinazione che aveva la sera prima della sua cerimonia di laurea, quando mi ha mandato in bianco. Al solo pensiero mi incazzo ora come allora.

«Qualcuno penserebbe che non vuoi che io ti prenda.»

Ma non stiamo giocando ora?

«Infatti non voglio. È proprio questo il punto. Per me la punizione è come per te essere toccato.»

Mi blocco in mezzo al salone esterrefatto e inorridito.
In questo preciso momento che apro completamente gli occhi, sul mio passato, sul perché Leila ha fatto quel gesto, su Elena e la sua iniziazione.
Anastasia non vuole questo, Leila non voleva questo. Anastasia vuole me. Leila voleva me.
Ma io volevo questo?

*********************************************************************************************************************************

«Tutto questo Elena, questo mondo, i suoi segreti, sei convinta sia la cosa migliore per me in questo momento?»

«Perchè hai questi dubbi Christian?»

«Li ho sempre avuti, fin dall’inizio, ma non ho mai trovato il coraggio di parlartene.»

«Credo che tutto questo che ti ho insegnato io l’abbia fatto pensando al tuo male e non al tuo bene futuro? Io l’ho fatto solo per te, infatti guarda quanti successi stai ottenendo nella vita! Ti sta facendo strada in un mondo di squali e io ho solo fatto in modo che tu non venga inghiottito da uno di loro. Ora sei uno squalo anche tu e hai tutto quello di cui hai bisogno!»

**********************************************************************************************************************************

Io lo volevo veramente? Cosa sarebbe stato di me senza Elena in quel periodo?

«È così che ti senti?»

Riesco solo a mormorarle queste parole. Io che ho combattuto il mio terrore di farmi toccare proprio con questo, ora mi si sta rivoltando contro e sto infondendo in lei un nuovo terrore. E’ una maledetta giostra che gira da cui non riesco a scendere! Dannazione! Ma perché deve essere così schifosamente complicata la mia vita?

 

 

 

FINE 39° CAPITOLO

 

Vietata la riproduzione di questi contenuti o parte di essi.

 

Se vuoi inviarci la tua Fan Fiction a puntate leggi il regolamento cliccando QUI. Tutti i lavori dovranno essere in esclusiva, non saranno accettati lavori scritti da minorenni

47 commenti

  1. monica

    lalla bellissimo anche questo anche se cm gli altri troppo corto… ormai sei arrivata quasi alla fine della tua avventura e mi mancherà molto leggerti… però penso ke x te sia una liberazione, non voglio farti una critica ma negli ultimi capitoli ho avuto la sensazione ke nn vedessi l’ora di arrivare alla fine e ke nn ti importasse più tanto del lavoro ke stavi svolgendo cm se ti fossi scocciata e l’avessi concluso x “dovere” o rispetto nei confronti delle tue lettrici… naturalmente di qst ti ringrazio ma volevo renderti consapevole della sensazione ke ho avvertito. Cmq sei geniale cm sempre. alla prossima

    • Lalla

      Si hai ragione, è stato troppo corto, ma pensavo che con la notizia di Hunnam saltasse la pubblicazione delle FF, invece quando ho scritto all’amministrazione e mi han detto che avrebbero pubblicato ugualmente ho dovuto fare in fretta e furia per finire. In settimana il lavoro non mi permette di scrivere, quindi rimando al weekend e questa volta mi ha un po’ spiazzata 🙂

  2. lolly74

    Lalla sei favolosa bravissima come sempre ….ma mi associo a Monica purtroppo……triste io 🙁 ……. pero’ sei sempre very very good!!!!!!!….. ciao.

  3. Carlotta

    Ciao Lalla 🙂
    pensavo che con tutte sto casino di Hunnam ti accantonassero. Sono contente di leggerti, sempre la migliore!
    Corto ma intenso

    • Lalla

      Ehhh lo pensavo anche io!!!! Invece no!! Hanno trovato un buchino anche per me in mezzo a questo delirio! Ringraziamo Stella per questo!!

  4. Anna

    Lalla, Lalla…..bello e sempre più vicino alla fine. Uff

    • Lalla

      Grazie…si, ci siamo quasi ormai… e ancora non so come farlo finire sto pover’uomo 🙂

  5. Romina

    Grazie Lalla, bello….bellissimo, corto ma intenso….mi spiace che stia per finire ma aspetto sempre con ansia il nuovo capito, corco o lunto che sia…..e veramente complimenti, bello il doppio racconto passato/presente….anche se quella mi sta proprio sul cavolo. Perà fa capire tanto di lui di come è ora e di come è arrivato ad essere quello che è!

    • Lalla

      Si, volevo scavare nel suo passato e l’ho fatto alla fine. Scaverò ancora in futuro 🙂
      Grazie x

  6. Ana x

    Grazie cara delle emozioni che ci regali ogni settimana. Capisco la stanchezza dopo 1 anno che ti dedichi a lui, eppure scrivi sempre al meglio.
    Non sopporto di non leggerti più un domani 🙁

    • Lalla

      Non puoi immaginare come questo tizio nevrotico e pervertito mi abbia mentalmente distrutto 😀

  7. Aurasole

    Lalla io spero farai anche gli altri se no che leggo il lunedì? Sei il mio appuntamenti fisso..troppo brava!!

    • Lalla

      Grazie 🙂
      Per ora no, ma ci sarà sicuramente un’altra autrice, o molte altre 🙂

  8. Isabella

    Meraviglioso……non vedo l’ora di leggere la parte più critica x capire cos’ha pensato Cristian! !!!!
    Cosa pensi degli ultimi risvolti riguardanti Charlie?

    • Lalla

      Scusa mi era sfuggito il tuo commento 🙁

      Charlie, che dire, ormai mi ci ero affezionata a lui, lo vedevo davvero bene, mi piace parecchio.
      Credo che la verità alla fine sia una somma di tutti i rumors usciti.
      Lui un po’ insofferente a tutti quei casinari dei produttori, mogli, autrice su Twitter; poi credo abbia avuto problemi con il copione e magari hanno cominciato a litigare ed è per questo che è arrivato “Mr Sceneggiatore Famoso Da Oscar”. Si saranno resi conto che magari i “capricci” di Charlie non erano poi così infondati, ma ormai qualcosa si era rotto.
      La moglie del produttore che fa il diavolo a 4 a casa minacciando scioperi del sesso se il marito non gli procura un attore di suo gradimento. Ho letto su Twitter che lei approva la scelta dei 4 tizi ……
      Quindi si è creato del malumore generale, metti che poi magari Charlie davvero non ami tutta questa popolarità per un ruolo diciamo così “femminile”….
      e allora hanno trovato un accordo comune per recidere il contratto.
      Ecco, questa la mia FF su quello che può essere successo. Diciamo che ho messo un po’ tutti gli ingredienti letti in questi giorni. 🙂

  9. silvia

    Nnnooooo gia finitooooooooo! Mi stava troppo intrippando! Ero completamente presa e poi ho letto FINE 39*CAPITOLO……ODIO QUELLA SCRITTA! Brava mi è piaciuto molto….come sempre del resto. Kiss a lunedi anche se io ti leggo il martedì mattina alle sette perché lavoro di notte, il lunedì pom dormo.

  10. Fanny

    Lalla, ripendaci….magari prenditi qualche mese di pausa e poi riprendi con il secondo capitolo….sei troppo brava!

    • Lalla

      Grazie bella, magari un giorno tornerà la voglia, chi lo sa 🙂

  11. clarisssa

    ci voglio provare pure io a scrivereeeeeeeeee ho sempre sognato il punto di vista di cristian!!!!

  12. Serena

    Lalla, cavolo se mi mancherai, hai detto che il secondo e il terzo, non ti sono piaciuti, peccato sai, io li ho trovati migliori, più che altro perché mi interessava la psicologia di Gray, i suoi demoni e il sentimento nato per Anastasia. Anche io, come tante altre, spero ci ripenserai. Visto che Human ci ha ripensato? Sempre detto che non era adatto per quel ruolo, a parer mio, avrebbe rovinato il personaggio.

    • Lalla

      Non mi sono piaciuti perché secondo me per entrare nella leggenda il loro amore doveva finire in maniera un po’ tragica. Il Nero è vero che spiega molte cose, ma è un romanzo che per me ha della banalità, cioè come ce ne sono tanti in giro. La vera innovazione è stato il Grigio e il volerlo spiegare ha fato si che perdesse di quella leggenda di cui ti dicevo prima.
      Per Charlie io ormai mi ero abituata benissimo a lui, per me è il contrario, lui avrebbe interpretato magistralmente il personaggio, peccato non sia dotato di quella bellezza universale ma solo virile che lo ha penalizzato di fronte a tante fans.

  13. Desi

    Così presa dalla cosa di Charlino che nemmeno avevo fatto caso a te! PERDONO!
    Mi piace tantissimo questi suoi flashback!
    grazie e un bacione
    xxxxxx

  14. clarisssa

    uh…se pubblico il punto di vista del mio cristian per le sfumature nere….vi arrabbiate?

    • silvia

      É un mondo libero e poi non ne abbiamo mai abbastanza Clarisssa

    • Lalla

      DEVI scriverlo Clarissa!! Ci vuole qualcuno che continui!! Coraggio, buttati!! Scrivi a Stella, trovi la sua mail in CONTATTI e inviale la tua FF!!

  15. Kiki

    Ohh Lalla cappero! In mezzo a sto casino di Hunnam mi eri proprio sfuggita!
    Sei la mia idola come sempre e so curiosa di sapere perché a lui alla fine gli si aprono gli occhi

    • Lalla

      Se ci pensi bene e ti ricordi, all’inizio dicevo che il suo essere sarebbe stato svelato e che nulla era per caso 🙂
      Grazie come sempre!

  16. Serena

    Clarissa se Lalla ci abbandona, vogliamo assolutamente qualcuno che vada avanti….. 🙂

  17. Lalla

    Grazie a tutte e un saluto particolare a Stella, amministratrice di questo sito e in particolare di questa sezione. E’ quasi un anno che scrivo non l’ho mai ringraziata della pazienza e gentilezza verso di me.
    Una persona squisita, così come tutto lo staff. Grazie per lo splendido lavoro che fate ogni singolo giorno, un lavoro immane, mostruoso.
    Grazie per avermi ospitato qui, per avermi dato fiducia per primi quando nessuno ci credeva in questo lavoro.

    • Stella

      Lalla cavoli mi vuoi proprio far commuovere!!! La carogna che è in me non approva 😀
      Sono io, a nome mio e dello staff tutto, che ti ringrazio per il tuo lavoro che ha saputo emozionare tante nostre lettrici. Sempre felici di ospitarti tra le nostre pagine, anche in futuro nel caso ci ripensassi 😉

  18. Cristina

    Cara Lalla posso solo condividere tutte le belle parole scritte dalle tue ammiratrici. In bocca al lupo per il tuo progetto di un libro tutto tuo, spero do leggerlo in un prossimo futuro.

  19. Serena

    Io ho apprezzato il finale bello Lalla, credo che un epilogo tragico avrebbe lasciato l’amaro in bocca, soprattutto alla popolazione americana che predilige sempre il lieto fine… La scrittrice è una donna da amore eterno e principe azzurro, ha voluto colorarlo un po’ di nero x renderlo più reale, anche xke non c’è uomo che alla fine non cade nella trappola della bella e innocente di turno…

    • Lalla

      Infatti, come dici tu alla fine ha ceduto la ragione di mercato invitandola a dar loro un lieto fine. Magari è anche nelle corde della James a vedere come scriva, ma non nelle mie.
      Si, il lieto fine fa tutti felici, ma nella leggenda sono entrati gli amori tormentati alla Romeo e Giulietta.
      Comunque, per me questa cosa della storia d’amore regge pochino: il libro ha avuto successo per il sesso. Solo unicamente per quello.
      E’ un mio personale pensiero 🙂 sono tragica nelle storie, per me amore e dolore si accompagnano sempre, è un dualismo che non si può spezzare.

  20. Serena

    Sì concordo sul tuo pensiero dell’amore e dolore che si accompagnano sempre, e che bella storia sono entrati gli amori spezzati da qualcosa di tragico… È anche vero che ha avuto successo per il sesso, probabilmente da psicologa sono andata oltre o ho apprezzato alcuni aspetti del nero e rosso, ma magari solo per deformazione professionale :-). Chissà che evolversi avresti messo tu, in che situazione avresti concluso la storia, sei molto brava e leggere ciò che scrivi non è mai noioso e banale. Spero che il tuo progetto vada in porto e prossimamente leggere qualcosa nato dalla tua fantasia… Grazie davvero x tutte le emozioni che mi hai trasmesso…

    • Lalla

      Di sicuro che è del mestiere come te ha fatto prevalere l’interesse per la parte psicologica rivelata nel Nero. Però a me viene una domanda: non era davvero scontata questa sua psicologia? Io che non ho fatto studi filosofici o psicopedagogici già a metà del Grigio immaginavo che problemi potesse aver avuto questo Christian. Forse il Nero non è stato banale? Nessun colpo di scena, nulla che non si potesse già immaginare dal Grigio.
      Ecco, per questo dico che per me sono stati inutili i due seguiti. Mentre il primo, scrittura a parte, è stato geniale e sorprendente.

  21. Mari

    Mmmm corto si… Poi credo ke leggendo la percezione ke ho del tuo grey e’ diversa rispetto a quello della james…

    • Lalla

      Ciao, si moooolto diversa da quella dell’autrice, però senza avere criteri di comparazione è anche difficile dirlo o giudicarlo a questo punto.

  22. Serena

    Sì la spicologia di Christian si capiva già nel primo, il fatto che la protagonista dei suoi demoni fosse la madre, il fatto di non essersi sentito protetto e curato. Il senso del nero e rosso è il di far capire che l’amore può far cambiare il cuore anche del più arido degli uomini, la classica americanata. Nella cultura della popolazione americana è radicato il vissero felici e contenti. Il nero, concordo con te, che in più occasioni cade nel banale. Molto probabilmente fosse stato scritto da qualche autrice italiana, l’amore tra i due sarebbe stato più tormentato, la nostra cultura è più melodrammatica.

  23. Tati J.

    Ma guarda un po’ chi ritroviamo qui…….
    40 settimane a scrivere, da non credere 😉

    • Lalla

      Ti avevo già letta carissima, almeno qua ti leggono?? 😀

  24. Alina

    Scusate…ma il 40esimo capitolo quando sarà pubblicato?