ESCLUSIVO! 50 Sfumature di Nero Film: il divieto in Italia

 

 

Cinquanta Sfumature di Nero ha ottenuto – e rilasciato – il suo rated in Italia!

Come per il predecessore Cinquanta Sfumature di Grigio, anche per questo secondo capitolo della serie di E L James il divieto italiano è V.M. di anni 14.

Secondo il sistema di classificazione italiano delle pellicole, il DIVIETO V.M. 14 equivale a:

  • La visione è consentita ad un pubblico di età superiore ai 14 anni, per la presenza di scene di sesso o violenza o tematiche particolari.

 

 

 

 

Siete soddisfatte di questa classificazione?

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

4 commenti

  1. Linda

    Solito paesucolo di ipocriti quotidianamente fanno vedere di peggio in vendita videogiochi prettamente improntati sulla violenza. Bambini cge maneggiano internet senza controllo da parte di adulti eccecc

  2. Serena

    Purtroppo come dice Linda tutti i giorni in tv e on line si vedono cose davvero brutte senza che nessuno ponga limiti,genitori in primis che dovrebbero vigilare. In Linea di principio sono d’accordo con il divieto(lo avrei anche alzato io) perchè il ragazzino in questi film ci vede solo l’atto sessuale senza contestualizzarlo,nè tanto meno dà importanza alla tematica dei traumi infantili; certo che lo vieterei,ma purtroppo pochi cinema rispettano davvero la cosa e pochi genitori controllano.

  3. Marinella

    Solita ipocrisia tanto dopo con il dvd lo vedranno anche i 14enni. Come se loro il sesso non lo facessero ancora..allora perché il vaccino contro il papilloma è consigliato dai 12 anni? Questa è la dimostrazione come lo stato è ipocrita

  4. Federica

    Sono felice che lo abbiano vietato ai minori di 14 anni perché potrebbe danneggiare parecchio a chi a 14 anni