Dal sito TGCOM 24 riportiamo questo articolo di data odierna:

L’attrice britannica smentisce di essere stata contattata per “50 sfumature di grigio”.

‘La piccola Hermione di “Harry Potter” è cresciuta ed è pronta per ruoli più sexy e maturi. Anche se non la vedremo in versione fetish in “50 sfumature di grigio” – non è stata infatti confermata nel cast – Emma Watson ammette di non aver problemi a spogliarsi sul set. “Lo dico fin da quando avevo 16 anni – svela a “Hello!” – Se il ruolo è quello giusto ed è importante per lo sviluppo del personaggio e della storia, di certo lo farò”.

Nei mesi scorsi si era vociferato di una sua candidatura per il ruolo di Anastasia Steele, nella trasposizione cinematografica del best-seller di E.L. James “50 sfumature di grigio“.
L’attrice britannica ha però smentito le voci, deludendo così i fan che la immaginavano già in tacchi a spillo e con il frustino in mano.  “Non ho letto il libro, non ho mai letto il copione. Niente di niente – ha rivelato a Entertainment Weekly – Ci sono così tanti film che mi affibbiano senza che io abbia ricevuto neanche una chiamata. E’ successa la stessa cosa per “Uomini che odiano le donne”, non ho mai visto quel copione!”. 
Non è la prima volta, quindi, che alla Watson vengono associati ruoli forti. Un segnale che dà l’idea di come la vorrebbero vedere i fan, dopo l’esperienza di “Harry Potter”.   “E’ molto interessante che la gente mi guardi in modo diverso – ha dichiarato l’attrice – Significa che sono interessati a seguire i miei sviluppi professionali”. 
La Watson, d’altra parte, è impegnatissima su altri progetti. Negli Stati Uniti è appena uscito il suo ultimo film “Noi siamo infinito“, mentre ne ha già in cantiere altri due. Sarà infatti protagonista di “The Bling Ring” di Sofia Coppola e sta lavorando con Darren Arnofsky (regista de “Il cigno nero”) ad un nuovo progetto dal titolo “Noah“. Insomma in questo momento Emma non ha proprio tempo per il bondage.’