Dakota Johnson e il controverso Sketch del Saturday Night Live sull’ISIS

 

 

 

Tra gli ironici sketch proposti da Dakota Johnson al Saturday Night Live, troviamo anche la controversa, e criticata sui Social, parodia dell’ISIS.

Dakota è accompagnata dal papà che le raccomanda di stare attenta, la sua risposta? “Papà! E’ solo l’ISIS!” E mentre la figliola si unisce ai militari il papà urla a uno di loro di prendersi cura della figlia.

Come facilmente si poteva prevedere, il filmato ha scatenato proteste sui Social, accusato di cattivo gusto – usando il commento meno offensivo – dati i recenti fatti di cronaca nera.

 

VIDEO #2 “ISIS”

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

25 commenti

  1. maddi

    Ecco bravi … così ci fanno fuori la Dakota e addio al Nero….
    sigh sigh..

    • Costanza

      Maddi, ho pensato alla STESSA IDENTICA COSA!!!
      Ora non dormirò più la notte…
      Scherzo! Quasi…

  2. ida

    Io sinceramente, in questo momento, avrei evitato qualsiasi cosa riguardassi questi terroristi.
    Come Le è venuto in mente a Dakota di parlare dell’ISIS? Queste persone e i loro seguaci sono fuori di testa e qualsiasi cosa, anche uno scherzo banale, può sfociare in qualcosa di pericoloso.
    Speriamo che finisca tutto dove è iniziata questa cosa.

  3. RainBookmark

    Mi permetto solo di dire che Dakota c’entra poco, o perlomeno è lo staff del Saturday Night Live che ha “creato” questo sketch e lei ha preso parte, mica l’ha creato lei. Poi anche qui sarebbe da essere dietro le quinte per vedere se lei ha scelto di parteciparvi di sua “spontanea volontà ” o è stata “costretta” da un contratto o altro…
    In generale non è da scherzarci però il SNL ha sempre preso in giro fatti seri e fatto scene comiche controverse e/o di pessimo gusto ecco…
    Speriamo appunto che non ci siano ripercussioni da nessun punto di vista ecco

  4. enrico

    sono gli autori del Saturday Night Live a scrivere gli sketch
    gli attori/cantanti “ospiti” si prestano alle varie scene, come se fosse un film.
    per quanto riguarda invece la polemica nell’affrontare un argomento come l’ISIS o terroristi in generale, non sono d’accordo.
    Credo che deridere e prendere per il culo i terroristi, sia leggettimo ancorchè necessario, per quanto serio l’argomento non può esserci un freno alla satira, prendete per esempio Chrlie Hebdo, è di quello che si occupano, satira politica, senza confine alcuno, e non si sono fatti nemmeno intimidire dall’attacco che hanno subito.
    Per quanto mi riguarda, ben venga qualunque forma di satira politica volta a smascherare le contraddizioni dei nostri tempi, talvolta ridicolizzandole, per far si che ci siano cambiamenti (positivi) significativi.

    • maddi

      Enrico l’ironia è un nostro strumento, loro non ne vengono educati, anzi li esaspera… Io userei altri strumenti e non la presa per i fondelli, non funziona, semplicemente non funziona e genera violenza perchè loro la vivono come una violenza…sono già abbastanza arrabbiati con noi direi di non aggiungere carne al fuoco. Se tu sei arrabbiatissimo e uno ti prende per i fondelli tu ti incazzi ancora di più vero ??? Per me almeno è così…

  5. ida

    Sicuramente nessuno ha voglia di dibattere su argomenti così seri in un blog dove si parla di cose leggere.
    Io personalmente se fossi stata al posto di DAKOTA mi sarei rifiutata di fare quello che ha fatto. Il diritto di satira è sacrosanto; non bisogna essere vigliacchi e tirarsi indietro, avendo paura di dimostrare le nostre idee. Tutto ciò sarebbe possibile nei nostri paesi liberi e democratici, non certo per quelle persone con le menti imbevuti di odio e con ideologie criminali.
    Questo è il mio pensiero.Ognuno può scegliere come comportarsi. In tutti i modi in cui ognuno di noi intende fare è sempre una scelta libera che deve essere rispettata. Ognuno se ne assume le proprie responsabilità.

  6. Emma

    A me l’idea dello sketch personalmente non piace ma non siamo nel blog adatto in cui elencare i motivi. Però non è certo colpa di Dakota. Le avranno chiesto di partecipare al programma e lei si è prestata. Per me è di dubbio gusto ma magari per lei non lo è!

  7. Emma

    Aggiungo che quando ho visto l’immagine lì per lì ho scambiato il tizio per Jamie. Sapevo che non poteva essere lui però con quella barba il lapsus era lecito mi sa!

  8. Rossella

    Io credo che questa cosa dimostra l’ingenuità di una ragazza di 24 anni come lei. Sicuramente non è stata consigliata bene e mi fa specie che venga da una famiglia di attori i quali sanno benissimo che quando sei all’inizio della carriera certi scivoloni non li puoi fare. Vorrei ricordare a cosa ha portato la presa in giro dell’Isis da parte dei francesi del giornale satirico che tutti ben conosciamo ….!!!!! Con quella gente non si scherza a maggior ragione se sei americano. Se la poteva evitare…!!!!!

    • enrico

      concordo sul fatto che l’argomento, per quanto suggerito dalle admin forse è un pò troppo conmplesso e delicato, detto questo io credo che il terrorismo e tutti gli estremismi vadano combattuti, anche con le armi dell’intelligenza, e quindi anche con la satira.
      dimostrarsi “pavidi” di fornte agli episodi di violenza è fare il gioco dei terroristi, non tacere e dimostrare quanto invece l’ironia (quando essa rispecchia intelligenza come secondo me in questo caso) dovrebbe essere sempre la benvenuta, è un piccolo atto di coraggio.

  9. Marina

    Questa fama improvvisa sicuramente darà parecchio alla testa. In casi come il suo è facile imbarcarsi in qualsiasi cosa pur di far parlare di sè, e mi dispiace perchè perdere tempo con queste cavolate di certo non le fa onore. Ci sono modi e modi di scherzare e certi argomenti non andrebbero toccati, troppo scomodi e si rischia di scatenare appunto un putiferio. Sembra una ragazza abbastanza intelligente, mi meraviglio che si sia prestata ad una comicità così infantile. Potrebbe fare di meglio ma considerata la giovane età è comprensibile. La madre invece di criticare non potrebbe consigliarla meglio?

  10. stella

    Jamie girerà 1 film a luglio quindi niente riprese di 50 sfumature di nero x l’estate. Contenta x lui meno x noi che dobbiamo aspettare più tempo.

    • Chiara

      Jamie girerà il film Jadotville a partire da aprile e non da luglio 😉

  11. Lau

    Vero è un triller “antropoide” se non erro, inizieranno a luglio, e noi aspettiaaaamo…

    • stella

      In che senso in 50 dici? È già stato detto più volte ci sarà

  12. Chiara

    Ok, l’argomento Isis, ora come ora, è particolarmente delicato ma perché bisogna prendersela con lei, puntandole il dito contro la sua ingenuità (cosa che non è assolutamente, e non basatevi soltanto su questo sketch) e la sua fama attuale che “le ha dato alla testa”? Ripeto: se vi basate soltanto su questa cosa per giudicarla, come dire, non ci siamo proprio..
    Punto 1) Dakota non è quel tipo di persona stupida, ingenua o che adesso, grazie al film, ha perso la testa, perché come abbiamo potuto constatare da sempre, fin da quando è stata scelta, NON è quel tipo di ragazza che se la tira a destra e a manca (avrebbe iniziato con questo atteggiamento subito prima e dopo le riprese). ANZI, tutt’al contrario
    Punto 2) Di certo NON è stata Dakota ad inventarsi o scegliere di fare questi vari sketch, ma sono stati messi a punto dagli autori del SNL e lei, semplicemente, si è apprestata a farli. Poi perché bisogna rifarsela con lei, non ho capito, tirando costantemente in ballo la sua famiglia solo perché i suoi genitori sono due attori famosi, non più attivi da parecchio tempo.. Tante altre star famosissime, sia più giovani che più grandi di lei, hanno fatto sketch satirici, non solo al SNL, ma anche in altri programmi. Adesso bisogna scagliarci solo e soltanto su di lei dato che è una delle star del momento e perché gli autori del programma le hanno fatto toccare l’argomento Isis… Ok, Dakota poteva decidere di non fare questo sketch legato all’argomento data la delicatezza, ma non andate a toccare il tasto ingenuità ecc, perché non c’entra niente.. Non è mica stupida

  13. enrico

    io non riesco a capire dove stia l’ingenuità … secondo me è una precisa presa di coscenza politica da parte del SNL che da sempre ridicolizza coraggiosamente politici, attori, film, serie tv e e anche le religioni, non ultima quella cattolica.
    se un attrice presta il volto ad una satira intelligente come questa, secondo si dovrebbe parlare di coraggio e non di ingenuità.

  14. Mary

    Lau non mi fare spaventare a dirmi che non ci sarà, Jamie nel film. 🙁

    Forse Dakota ha sbagliato ad accettare di scherzare con queste cose. …
    Però non dobbiamo dare la colpa a lei.

    Ragazzi senza scherzo sto diventando pazza nn mi dite che Jamie non ci sarà in 50 sfumature di nero. …:((((

    • Chiara

      Mary, stai tranquilla
      Jamie, Dakota hanno già firmato per tutti e tre i film 😀 L’hanno detto loro e Sam in varie interviste a New York… In più la Universal, compresa la James che ha ritwittato il post, ha smentito le false voci che si sono create 10 giorni fa su di lui e la moglie Amelia 🙂

  15. Mary

    Chiara, grazie e speriamo che lo gireranno presto il secondo film.
    È troppo bello 50 sfumature di nero.
    Però Jamie sta prendendo troppi impegni.

    • Chiara

      Anche se lui, compresa Dakota, stanno prendendo altri impegni cinematografici bisogna essere contenti per loro 😀 , e non fossilizzarli solo sulle sfumature… Certo, anch’io vorrei subito il Nero, ovvio, però se hanno preso altri impegni vuol dire che non creano problemi e non si vanno a sovrapporre con altri ancora, in questo caso la trilogia 😉 (poi bisogna vedere se in questi nuovi progetti hanno delle piccole/medie parti o qualcosa di più importante)… Tanti altri attori hanno girato altri film diversi tra un la ripresa di un film e il successivo appartenenti a trilogie, quadrilogie ecc 🙂

  16. Mary

    Continuo a dire che avrebbero dovuto fare tre film in uno, l’attesa è troppa…
    Magari lo facevano durare di più., però almeno era tutto in uno.
    E vedevamo il lieto fine. 🙂