Charlie Hunnam per GQ Australia: “Mi dispiace, ma non posso farlo”

In ogni nuova intervista a Charlie Hunnam esce ancora la domanda sul film Cinquanta Sfumature di Grigio.

VIDEO

Per GQ Australia l’attore parla senza filtri del periodo dopo la sua rinuncia del ruolo – forse per lui troppo ingombrante? – di Christian Grey.

Non deve essere facile essere l’uomo più atteso da Hollywood dopo un casting eterno e blindatissimo. Tanti i nomi nel gossip, tanti modelli che raccontavano dei loro provini per quel ruolo per avere cinque minuti di massima celebrità, e chi aveva davvero ottenuto l’incarico così conteso – e il diritto a parlarne –  non se la sentiva più di impersonarlo.

E’ questo che è successo al Christian Grey Onorario, Charlie Hunnam, dopo la sua rinuncia.

GQ : È stato per questo che ti sei tirato indietro da Cinquanta Sfumature di Grigio. È stato veramente per un conflitto di impegni?

CH : Riguardo a quel ragazzo, lui lottava, per la prima volta, con l’esigenza di essere vivo. Mi sono dovuto alzare una mattina e fare quella dannata telefonata. Ho chiamato la regista Sam Taylor Johnson e le ho detto “Mi dispiace, non posso farlo. Non lo farei nel modo giusto.” Mi sentivo malissimo a lasciare tutti, ma non c’è stato alcun dramma in tutto questo. Ma non è stato il modo in cui è stato percepito dai più. Ovviamente, nel meccanismo deve diventare qualcosa che “non è”, deve essere contornato da sentenze e cattiveria.

GQ: Suona come una decisione veramente dura da prendere – lasciare andare qualcosa che volevi davvero fare?

CH: E’ stato doloroso. Incredibilmente molte cose dannatamente traumatiche stavano accadendo nella mia vita privata.
E poi mi sono ritrovato una marea di paparazzi che mi seguivano ovunque andassi e mi dicevano “Hai realizzato che hai un cazzo piccolo, è per questo che ti sei tirato indietro?” Maledizione era ridicolo, e pensavo “Certo cazzone, dici così solo perchè sei dietro quella maledetta telecamera. Non saresti così fottuttamente coraggioso se fossimo solo io e te, uno di fronte all’altro, fratello.”

 

 

 

 

Tanta grinta che poteva essere canalizzata nelle scene erotiche di Cinquanta Sfumature. 😉

 

Thanks to 50 Shades Updates per lo scan della rivista.

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi

 

 

8 commenti

  1. Ele

    Un ca**o piccolo???? :-O Oh mamma!!!Ma i paparazzi sono fuori di testa??
    Comunque io credo che le cose sono andate come dovevano andare.Jamie sarà perfetto nel ruolo di CG,ne sono più che certa.Charlie avrebbe fatto un lavoro altrettanto bello,ma diverso.All’inizio ero molto dispiaciuta,ma col tempo Jamie mi ha conquistata.Potrò sempre ammirare Charlie in altri suoi lavori,non è la fine del mondo!

  2. Claudia

    Nell’ ultima frase mi sembrava di sentir parlare ” Jax” ( lui nei Sons of Anarchy) 🙂
    I giornalisti rompono con questa storia ma se lui ha deciso di rinunciare basta!
    Una cosa in comune con Jamie c é…la camminata” molleggiante ” ah ah!
    Sia a Sons oppure a Pacific Rim molleggia sempre 😉
    Comunque lo vedremo molto presto in altre contesti,ne sono sicura.

  3. Lally

    FANS DI CHARLIE CHE ODIANO JAMIE
    – 3
    – 2
    – 1
    ……………………….. VIAAAAAAAAAAAA

  4. Cinzia

    Chissà perché in pagina tutte a dire che Chà se l’è fatta sotto. proprio lui?
    Ma non capite che la gente potrebbe avere davvero seri problemi personali?

  5. Ana x

    Io non ho più parole 🙁 ogni volta che lo vedo è una fitta al cuore 🙁

  6. Rosy

    Essere un attore vuol dire dare il massimo di sè stesso, ma se Charlie in quel momento non riusciva a far uscire l’anima di CG nel film, ha fatto benissimo a rinunciare, altrimenti il film stesso ne risentiva, e lui questo l’ha messo in conto, nonostante avesse prima accettato evidentemente felice all’inizio di essere stato preso per un ruolo così importante. Ci ha pensato molto ed è giunto a quella conclusione.
    Io non seguo SONS, ma ho visto qualche puntata, e Charlie è bravissimo, gli auguro di cuore un grande successo in altri film o telefilm che interpreterà. In bocca al lupo^^

    Detto questo, però, sono strafelice della scelta di Jamie com CG: non faccio altro che vedere il trailer e ormai l’ho associato al nostro caro dominatore XD, persino quando leggo i libri, e visto anche il successo del trailer, non la penso solo io così, per cui alla fin fine, è stato meglio così. Era destino che Jamie dovesse essere CG.

  7. giolapeste

    eh menomale che ha rinunciato, io non sarei andata a vedere il film perché questo di christian non ha proprio niente !!!!
    Dornan é 100 volte sexy e azzeccatissimo.