Charlie Hunnam: “50 Sfumature di Grigio è stato un trauma”

 

 

Pare che Charlie Hunnam, il primo Christian Grey cinematografico ancora non abbia visto i film della serie Cinquanta Sfumature. Ma torna a parlarne.

Intervistato da Elle ha dichiarato di non aver visto i film da lui stesso rifiutati in corsa perchè “Troppo traumatico”.

 

Non ho visto i film. Anche se sono diventato amico della regista Sam Taylor, per me resta un’esperienza traumatica e non voglio riaprire quella ferita.

 

Tutti sappiamo com’è finita la sua esperienza traumatica con i film dai romanzi di E L James….

 

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

10 commenti

  1. Anna

    E’stata la prima scelta della regista e assomigliava parecchio alla descrizione fatta nel libro.

  2. Anna

    Sicuramente il film sarebbe stato migliore e con più sentimento.
    Charlie è bellissimo , Dornan è stato mediocre, non sa recitare mentre Charlie è superiore nella recitazione.
    Peccato davvero.

  3. Simona

    Per una che interpreta un biker sporco e cattivo mi sembra una grandisssssdima c……… !!!!!
    Secondo me da anni si sta mangiando altro che mani ……….. meglio x noi …. Jamie forever

  4. giga

    Charlie chi? un tantino “tamarro” il ragazzo.. meno male che è saltato tutto…
    Se dovessi pensare ad un altro GREY .. forse James Franco oppure Michael Fassbender ma siamo oltre con l’età…

  5. Joey

    Meno male! MENO MALE che è andata come è andata, Deo Gratias.
    Io sicuro non l’avrei guardato senza Jamie Dornan.

  6. Mary

    Ma per favore! Che poi va beh con Jamie ci è andata bene..ma c’era un unico Mr Grey ed era Matt Bomer

  7. Serena

    Sarà anche un bel ragazzo oggettivamente (anche se a me non dice nulla ), ma dello charme di Christian Grey nemmeno l’ombra!!! Non ci sarebbe stato per nulla a parer mio. Jamie è Grey da questo punto di vista, possa piacere o meno il suo stile nel recitare ma questo è più stile magic mike che Cinquanta sfumature !

  8. silvana

    Non so come sarebbe stato Charlie Hunnam nella parte di Grey, ed escludo totalmente MattBomer per i suoi orientamenti sessuali che di certo avrebbe condizionato non poco il film…. Però devo dire che pur di non sentire continuamente la lagna di Jamie Dornan nei confronti della moglie… beh avrei accettato anche questi. Sempre meglio che sentire in tre anni in ogni intervista MY WIFE… MY WIFE…. bellissimo per carità per la Signora Warner, ma mi chiedo non poteva scegliere un altro tipo di lavoro se aveva tutte queste remore?

    • Giada

      GRANDEEEEEEEE!
      Purtroppo aver scelto un GREY con no moglie e neo poppante non ha aiutato né lui, e si è vista la sua recitazione “controllata”, né le sue fan, costrette come dici tu a sta lagna perenne. Per carità, nulla contro la moglie, anzi, bella donna, 10000 volte più bella di Dakota, però è proprio Jamie che la sta facendo odiare dalle fan!! con i discorsi che fa, il portarsela sul set e fare il bagnetto con Dakota (anche lei poraccia costretta a sorbirsela) non aiuta certo la signora Dornan, anzi, la fa odiare ancor di più. La rende antipatica,la rende appiccicosa, quasi melensa. Insomma, una rompicoglioni.