OTTAWA- Curiosa iniziativa di un negozio di articoli…sportivi? Direi sportivissimi! Il sexy shop per attirare clienti ha messo in vetrina niente meno che Barbie e Ken vestiti da… ‘Red Room’ diremmo noi ūüėČ

Ovviamente subito è nato il caso e la gente è già divisa su ciò che è osceno e ciò che è pubblicamente ammesso.

Il sito¬†Sun News¬†riporta la notizia specificando che il negozio ‘Emporium’¬†si trova nel centro della cittadina e la loro vetrina comincia a infastidire i residenti. Ispirata chiaramente come si pu√≤ anche¬†vedere dalle foto dai libri della trilogia¬†50 Sfumature di Grigio, la¬†store manager Mel Lockhart e il suo personale hanno posto quasi una dozzina di Barbie e Ken ( anche se devo dire non mi sembrano le due bambole originali, ma questo √® un dettaglio) ¬†in una variet√† di posizioni sessuali rappresentate nei romanzi – noi diremmo nella stanza rossa delle torture!! ¬†Anche se non vi √® nessuna nudit√† – le bambole non hanno nemmeno genitali –¬†la vetrina¬†viene definita volgare e hardcore . Ma ci√≤ che preoccupa maggiormente¬†gli abitanti della zona residenziale √® l’effetto che avr√† sui bambini del quartiere essendo Barbie e Ken due miti dell’infanzia.

“Il negozio √® andato troppo oltre“, hanno dichiarato i residenti indignati “Ci sono altri sexy shop nel quartiere che non mostrano¬†una simile vetrina anche ¬†perch√© ci sono degli standard di decenza e di buongusto. Non mostriamo ‘Playboy’ e ‘Hustler’ all’aperto per¬†non farli¬†vedere ai bambini, perch√© invece in questo caso stiamo facendo quest’eccezione? “¬†Inoltre √® stata¬†formalmente presentata una denuncia al negozio, alla polizia, al consigliere Diane Holmes e¬†all’ Associazione Citadini, ma finora nulla √® stato fatto. La replica dei diretti interessati del negozio?¬† “Sono solo bambole. Le persone che vivono nel quartiere possono anche¬†parlarne con noi se sono offesi da questa vetrina, ma non abbiamo avuto molte lamentele.”

Personalmente, anche se sono di larghe vedute – mooolto larghe –¬† una vetrina del genere in un negozio del centro sarebbe una visione fastidiosa. Carina l’idea delle bambole, ma non si poteva tenerle all’interno e non esporle alla pubblica visione dei bambini?