“Antony” di Sylvia Kant: un nuovo successo del self-publishing

Devo ringraziare, ancora una volta, il tam tam del passaparola se ho messo le mani su questo libro.

antony-SylviaKant

 

Se state cercando un romanzo estremamente erotico e decisamente bollente questo e’ quello che fa per voi. Come i farmaci, accompagnato dalle avvertenze: per molti, ma non per tutti.

 

E’ la stessa autrice a consigliare la lettura ad un pubblico adulto e consapevole che quello che si troveranno di fronte e’ una storia dalle forti tinte hard, da affrontare con una mente aperta e senza pregiudizi di sorta. Ma ha dimenticato di aggiungere che crea una forte dipendenza e forti crisi di astinenza.

Un romanzo che non conosce mezze misure: o si ama alla follia o si odia. I contenuti, le situazioni crude e molto esplice non ne fanno un racconto adatto a tutte. Se siete delle sentimentali girate al largo da questo esemplare di maschio altamente tossico.

bestseller amazonSto parlando di “Antony”, il nuovo romanzo di Sylvia Kant, un altro clamoroso successo del self-publishing che sta facendo impazzire il web nelle ultime settimane. Disponibile in un primo momento gratuitamente sul sito dell’autrice è stato poi caricato sullo store online di Amazon, balzando rapidamente in vetta alla classifica tra i romanzi erotici più venduti e collezionando un gran numero di recensioni a cinque stelle. Tutte meritate.

L’autrice si è più volte scusata con le lettrici per la mancanza di un editing e revisione finale del romanzo, in questo caso, non posso che farle i miei più sinceri complimenti. Nonostante qualche piccolo dettaglio da limare la narrazione e’avvincente e ben scritta, tanto da non compromettere il mio giudizio finale.

Al momento Sylvia è al lavoro sul sequel della storia, troppi interrogativi sono in attesa di una risposta, e spera di regalare il nuovo capitolo alle tante lettrici impazienti per il prossimo gennaio.

Perchè, sappiatelo, Antony non basta mai!

E se vi state chiedendo chi è questo uomo che sta facendo stragi di cuori eccovi accontentate!

Antony e’ un gigolo, un irresistibile bastardo. Perché a noi così piacciono: belli e impossibili. Vende il suo corpo al miglior offerente, all’apparenza non prova emozioni. Una macchina per fare sesso, senza limiti, senza pietà, senza esclusione di colpi. Un raro esempio di maschio a cui è difficile resistere.

www.50sfumatureitalia.it

 

Sembra invincibile, sempre padrone di se stesso e, soprattutto, del mondo da cui è venerato, adorato e bramato. Ma tutti hanno un punto debole, la criptonite che abbassa le difese. Per l’affascinante gigolò il suo tallone d’Achille è rappresentato dalla bellissima e dolcissima Angela. L’innocente ragazza parte dall’Italia alla volta della Grande Mela per motivi professionali, con l’intento di curare il suo cuore ferito e deluso.

In un ambiente sfrontato e che vive di eccessi, la timidezza della giovane viene considerata affascinante e intrigante. Il suo saper ancora arrossire ad un complimento un attributo senza prezzo, una ventata di aria fresca in un ambiente, quello dell’alta società newyorkese, popolato da squali feroci ed assettati di novità su cui mettere le loro sucidicie zampe. In breve la ragazza diventa l’oggetto del desiderio della Manhattan che conta, contesa come un prezioso giocattolo nelle mani di bambini capricciosi. Inoltre, lo smodato interesse di Rachel, sua datrice di lavoro, nei confronti di Angela non fa che suscitare la curiosità di chi ha faticato, e non poco, anche solo ad avvicinarsi alle stanza dei bottoni che detengono il potere. Un’arma a doppio taglio, capace di scatenare le invidie di pericolose serpi pronte a sputare il loro veleno.

La ragazza, dolce e ingenua, è ignara delle tacite regole e compromessi che vivono in quel bel mondo  corrotto, ambizioso, promiscuo e viziato.  Non si rende conto dei pericoli che corre, e Tony veglia sulla sua innocenza come un falco, o come un avvoltoio pronto a catturare la sua preda.

tony

 

Antony è profondamento attratto da Angela, sa perfettamente che non deve alimentare quella passione, ma la ragazza è l’unica che riesce a sfidarlo apertamente, ed è l’unica in grado di resistergli. L’unica che non cede al suo fascino e, soprattutto, la sola che non si lascia sedurre dalle sue abilità di amante e non è disposta a pagarlo pur di averlo. L’unica che scopre il ragazzo che si nasconde dietro al gigolò.

Il brivido dell’erotico e’ accentuato da una vena di suspense, che si intrecciano insieme nella trama per lasciarvi senza fiato. Un inizio che mi ha lasciata sconcertata, un rapido crescendo, un ritmo incalzante che vi entrerà sotto pelle, e  vi lascerà quel dolce tormento impossibile da dimenticare.

Un romanzo dalla scrittura pulita, scorrevole e coinvolgente, accompagnata da una trama inusuale, contorta, fantasiosa e mai banale, un trip mentale travolgente come un fiume in piena.  Una storia capace di togliere il sonno, lacerare l’anima, strazziare il cuore e confondere la mente sino alla temuta parola fine, che poi fine non è, provocando quell’agonizzante urlo e crisi profonde sapendo di dover aspettare ancora mesi prima di saperne di più.

 

 

 

Antony-Sylvia KantTRAMA

Antony Barker è un affascinante gigolò dal passato torbido, un presente schizofrenico e il futuro quantomeno incerto. Un rapporto ambiguo e morboso lo lega alla sua cliente numero uno, la crudele e potente Rachel Norton, presidente della più grande industria farmaceutica statunitense, la Norton & Faulk. Ed è proprio ad uno stage della Norton & Faulk che viene invitata a partecipare la giovane dottoressa Angela Palmieri… 

42 commenti

  1. Rossa

    Davvero interessante! Stella sai già quanti capitoli saranno? Giusto per prepararmi psicologicamente!!

    • Stella

      Ciao Rossa,
      So solo che è previsto un secondo capitolo per l’inizio del prossimo anno, indicativamente, ma non ho idea da quanti volumi sia composto.

  2. Minù

    Stella tu sei veramente diabolica nel tentarci con queste nuove succulente storie 😉 😉

  3. cri

    L’ho letto ed è un romanzo davvero fantastico!ha tutto..erotismo,romanticismo,suspance..è un romanzo contorto,passionale ma soprattutto diverso da tutti quelli che ho letto fino ad ora!
    Concorso sul fatto che chi non è di mente tanto aperta inutile che si affacci a questa storia..tutte le storie che ho letto fino ad ora fanno un baffo a questo romanzo!ahahahah
    L’ho scritto nella recensione e lo ripeto anche qui..se il secondo e,se ci sarà anche un terzo,saranno come il primo,Antony può giocarsi il podio con le mie amate sfumature 🙂

  4. Viviana

    Molto delusa da questo “libro”, lo chiamerei più un concentrato di banalità trito e ritrito e sommerso di frasi già lette.
    Meno male che l’ho pagato poco, ma dovevo aspettarmelo, quando il prezzo di un libro è così basso non vale mai la pena. Chi ha un buon prodotto da vendere non lo “svende” per così pochi denari, è come svilire il proprio lavoro.
    Poi vabbè, ultimamente noto che ci si accontenta davvero di poco, delle solite frasi, per cui, per un’adolescente sto libro può andare, non per una lettrice avida ed esperta.
    Non voglio demolire nessuno, ma migliorerei un pelino i periodi delle frasi, tanto x alleggerire la lettura.
    Ovvio che il mio è un parere personale.

  5. Carla

    Libro banale, come dice Viviana, per fortuna costato poco, o me lo sarei fatto rimborsare da Amazon. D’ora in poi quando troverò libri a meno di un euro o sull’euro eviterò l’acquisto. Sinonimo di bassa qualità.

    • Ovale

      ma come fai a dire che un libro è bello dal costo???
      bah….
      io Antony l’ho trovato bellissimo, certo bisogna avere una mente molto aperta, ma tutt’altro che banale, fuori dal comune… e io ne leggo di media 10 al mese di libri…. sopratutto di questo genere… e di ciofeche nel vero senso della parola ne ho lette a bizzeffe e ti assicuro alcune non costavano 1 o 3 euro….
      Carla… sai chi parla così è il consumatore ideale… o meglio dovrei dire lo sperperatore…. si xché x costare 30 euro sicuramente non dev’essere na ciofeca vero??? ma fammi il piacere va….
      se non ti è piaciuto… bene… sono gusti… ma non offendere chi x passione preferisce regalarlo o quasi il libro scritto piuttosto che guadagnarci!!!!

      • Micol

        Te lo spiego io cara Ovale anche se il discorso mi sembra abbastanza semplice da capire.
        Una cosa buona, di qualità non si svende mai. Se una cosa la trovi a poco, beh, vale poco. Sono le leggi del mercato.
        Non c’entra la mente aperta o no, c’entra il saper scrivere o no.
        E il fatto che tu scriva un po’ così, da ragazzina (è un complimento sai? 😉 ) la dice lunga sul seguito che può avere sto romanzo e sull’esperienza di chi lo legge, cioè pari a quasi zero.

        • Ovale

          Il “cara” x favore lo lasci x le tue amiche e parenti x favore… io e te non ci conosciamo quindi il cara è totalmente innapropriato.
          Essendo un self- pubblishing con alcuni errori di scrittura (cosa che ha ammesso la scrittrice stessa) probabilmente non se l’è sentita di farlo pagare 8 o 15 euro…. come fanno alcune scrittrici che pur scrivendo ciofeche vogliono guadagnarci.
          ti assicuro che i miei 29 anni sono ben conditi d una cosa che si chiama VITA…. se scrivo con abbreviazioni o puntini di sospensione sono semplicemente piccoli vizi che mi porto dietro da qualche anno….
          se era un complimento il tuo “ragazzina” ti assicuro… non lo davi a vedere.

        • Ovale

          ah cmq… per intenderci…. adesso 50 sfumature e molti altri libri di grande successo li vendono a 5 euro al supermercato….. sono diventate ciofeche tutto in un colpo???

          • Asia

            Mamma mia…… ma siamo in grado di ragionare??? Ma hai letto quanto scritto sopra Ovale???
            Non mi stupisce che ti piacciano libri come questo Antony

  6. Stella

    Buonasera ragazze,
    Ovvio che il gusto sia soggettivo e non si discute, ci mancherebbe, ma permettetemi di dissentire su alcuni punti.
    L’elevato costo di un prodotto, In questo caso di un libro, non sempre è’ sinonimo o garanzia di qualità, credetemi, Potrei citarvi decine e decine di esempi a tal proposito. Il self- publishing ha quasi sempre costi contenuti perché considerato una vetrina dove farsi notare dagli editori. Questo è il suo scopo, come ben sappiamo.
    Seconda cosa che mi preme sottolineare: i contenuti di questo romanzo NON SONO ASSOLUTAMENTE adatti ad un pubblico di lettori adolescenti.

    • cri

      che poi l’autrice voleva mantenerlo gratis ma dato che non poteva ha dato quel prezzo..se proprio vogliamo dirla tutta diciamola!

    • Asia

      Mi deludi Stella, si vede che anche tu sei amica della scrittrice. Ti facevo più super partes. Quindi i tuoi consigli letterari si basano solo sui tuoi gusti letterari un po’ banalucci lasciatelo dire, senza offesa.
      E’ una regola di marketing vecchia come il mondo: più il prodotto è buono, più vale sul mercato.

      • Stella

        Ciao Asia,
        Mi dispiace deluderti, i miei gusti in fatto di letteratura sono piuttosto eclettici, mi piace un genere vario e senza pregiudizi di sorta. Il fatto che il romanzo in questione non rientri nei tuoi di gusti non sta a significare che tu debba in qualche modo offendere i miei, il mondo e’ bello perché vario, o almeno così dicono.
        Per rispondere alla tua insinuazione: no, non conoscono l’autrice, non sono in contatto con lei, non ho recensito il libro su richiesta, come invece mi viene spesso chiesto da altre autrici. Ho semplicemente scoperto questo libro, mi è piaciuto e ne ho parlato, qui, nel mio spazio.
        Le regole di marketing a cui alludi?!? Discutibili e facilmente comprovabile.

  7. rossella

    La storia sarebbe anche interessante ma il tutto è condito dal sesso in tutte le sue sfaccettature più torbide. Sono questi i libri che rivalutano la trilogia della James !!!! Anastasia al confronto con la protagonista di Antony potrebbe passare per un educanda. Ciò che stupisce è il successo enorme a giudicare dalle recensioni su Amazon.!! Va bene che nella premessa si avvertono i lettori di ciò che si andrà a leggere ma a tutto c’è un limite…………lui è un gigolò quindi lo mette in tutti i buchi senza distinzione di sesso( con il preservativo però!)basta che lo paghino e va bene perchè è il suo lavoro, ma lei non appena lo conosce e capisce di essere attratta da cotanto stallone che fà, si mette insieme con il primo uomo sposato che incontra e mentre fa sesso a suo dire stratosferico con il tizio, nel suo intimo pensa ad Antony. Arriva al punto di essere quasi vittima di una gang bang perchè si lascia andare
    non accorgendosi di essere stata drogata sempre pensando ad Antony e poi dulcis in fundo ha quasi un orgasmo quando viene picchiata a sangue e violentata dal suo amante pazzo di gelosia verso Antony !!!! Non vorrei passare per antiquata ma l’amore secondo me è un’altra cosa e quello che più mi dà fastidio è la pretesa di far passare questi libri come storie d’amore quando invece sono solo storie simil porno scritte per scioccare il lettore e far parlare di sè, naturalmente mi riferisco all’autrice. Ognuno ha i suoi gusti ed è libero di leggere ciò che vuole ma se questo è un libro da cinque stelline allora che alla James sia dato il Pulitzer………..!!!!!!!!!!!!!!

    • Ovale

      da come hai riassunto il libro Rossella… si vede che ti sei fermata sull’apparenza, su quello che c’è in superficie del libro…
      si lui è un gigolò, si scopa con tutte e tutti, ma lo fa x un fine… è una spia… lo fa x distruggere l’unica persona che gli ha fatto male da quando è nato praticamente… che ha distrutto tutta la sua famiglia…
      lei si butta su 3 uomini e tutte e 3 le volte per una ragione bella e chiara…. cacciare via il dolore…. il dolore di un tradimento, il dolore di essere a + di 10000 km da casa ecc….
      se fosse stato x scioccare le lettrici non avrebbe scritto all’inizio… questo libro è solo per un pubblico ADULTO contiene forti scene hard.
      come ho detto nell’altro mio commento se poi non vi è piaciuto è un’altro discorso… ma prima di fare una “recensione” così superficiale io consiglio una seconda lettura del testo!!!!

    • anna

      e ‘ un libro un po forte ma secondo me c’e di peggio vogliamo parlare di 90 giorni di tentazioni ?? quello si che un porno senza una storia dietro , almeno questo una storia c’e l’ha !poi se dobbiamo mettere tutti gli erotici a confronto con 50 sfumature… in 4 anni ho letto un 100 di questi libri e su 100 tutti sono stati paragonati alle 50 sfumature quando almeno la meta’ non avevano niente a che fare con loro , ok che ci e’ piaciuto moltissimo il libro della James ma ragazze mente aperta qui si parla di un erotico dove a parer mio l’autrice ha saputo giocare anche su giallo e sentimento (eh si perche’ il sentimento c’e !) insomma un trip mentale non da poco . io lo consiglio anche se appena iniziato il libro ero un po titubante sulla storia !poi i gusti sono gusti 🙂

    • Asia

      GRANDE ROSSELLA!!!! TANTA STIMA!!!!!
      ma come si fa a elogiare sta roba qua?? Mah

  8. rossella

    Scusate ragazze giusto per sapere se io sono di un’altro secolo, io ho l’età della James mi piacerebbe sapere la vostra di età giusto per rendermi conto se l’ottica completamente diversa è figlia di un abisso generazionale…!!!!!!!!!!!!!!!

      • rossella

        Cioè che al giorno d’oggi venti anni di differenza sono una se non due generazioni e quindi è totalmente diverso il modo di vedere le cose. Ai miei trent’anni e cioè negli anni ottanta la scrittrice più trasgressiva era la Woodwiss e i romanzi erotici non erano certo quelli di oggi. Quindi tutto ciò che riguardava il sesso e l’erotismo era filtrato dalla censura e anche al cinema all’epoca fece scandalo il famoso nove settimane e mezzo che adesso farebbe ridere. Ora il mondo è cambiato e di conseguenza le generazioni dopo la mia si sono adeguate ai tempi quindi sono io a sbagliare pensando che le ragazze di oggi la pensino come me.
        Io comunque resto convinta che adeguarsi ai tempi non significhi necessariamente uniformarsi alla massa e non cambierei i tempi di oggi in cui il rispetto per la donna non esiste più con i miei in cui una ragazza sapeva arrossire e gli uomini sapevano corteggiare !!!!!!!!!!!!!!!!!

        • anna

          secondo me tu ti attacchi al problema dell’eta’ ma fondamentalmente io penso che il problema non sia quello se sei riuscita a leggerti le sfumature pensando che sia bello non vedo come puoi attaccarti a questa cosa …. qui non si tratta di vita reale qui si tratta di romanzi dove la fantasia vola e a volte si esagera . se tu avessi letto bene il libro comunque ti saresti accorta che sotto c’e una bella storia d’amore dove i due protagonisti non fanno l’amore insieme fino alla fine del libro ….

        • Ovale

          rossella…. qui stai sbagliando… se tu non eri a conoscenza degli erotici negl’anni 80 semplicemente xché non avevano preso piede come lo hanno preso in questi anni…
          ma non vuol dire che non ci fossero…. i film a luci rosse c’erano, come c’erano i romanzi erotici e quelli sentimentali….e pure i fumetti erotici… con tanto di immagini di “godurie varie”….
          qui si tratta di avere semplicemente la mente aperta… e di entrare nel personaggio di angela e di antony…. in questo libro c’è amore, dolore, ferite aperte e mai rimarginate e anche un po’ di giallo….
          ripeto… se non ti piace… amen… ma non dire cose (sbagliando) che non sono del tutto vere….
          un consiglio spassionato che ti posso dare è di rileggerlo… andando più a fondo. 🙂

  9. Micol

    Cara Ovale, se sei un’amica della scrittrice di sta roba qua puoi dirlo tranquillamente 😉

    • Ovale

      guarda Micol… io e la scrittrice non abbiamo niente a che fare l’una con l’altra… non la conosco e probabilmente non la conoscerò mai.
      Solo perché ammiro una persona e quello che ha scritto deve essere per forza un’amica?

  10. Micol

    Qui non si discute se devi avere una mente aperta o no o se può piacerti il genere o no. Questo è un libro banalissimo, già letto. Non cerchiamo di spingere a tutti i costi chi l’ha scritto 😉

    • Ovale

      Micol se per te questo è un libro letto e riletto… spiegami che libri leggi xché io che ne leggo in media 250 libri all’anno da circa 7 anni…. e una storia così non l’ho mai letta….

  11. rossella

    Io ho la mente aperta altrimenti alla mia età non mi sarei messa a leggere romanzi erotici. Proprio perchè leggo circa trecento libri l’anno e non tutti erotici, penso di poter esprimere un opinione sul libro in questione. Non ho detto che negli anni ottanta non esistevano i libri erotici ma certamente non te li potevi scaricare con un clik perchè internet non esisteva e secondo voi a quell’epoca una ragazza andava a vedere film a luci rosse o aveva il coraggio di andare all’edicola per comprare una rivista porno ?? Non scherziamo, oggi grazie alla rete è tutto a portata di mouse infatti i siti porno sono i più visitati se i dati statistici non mentono.
    Al giorno d’oggi la violenza sulle donne e fatti inerenti alla pedofilia e alla pornografia riempiono i giornali tutti i giorni, probabilmente l’autrice ha pensato che facendo un mix di questi argomenti e aggiungendo una storia accattivante avrebbe fatto bingo e così è stato……….quindi complimenti a lei. Io resto della mia opinione, l’erotismo e l’amore sono un’altra cosa.

    • anna

      no maria !!! io esco …. per favore ma qua siamo passati da un libro alla violenza sulle donne ?? e chi parla di queste cose gente che si legge di dominatori e sottomesse ? per poi scandalizzarsi di chi di un gigolo’ che sta con gli uomini e con le donne o che fa orge .Micol io l’autrice non la conosco giuro , ma non mi puoi dire che questa storia l’hai letta e riletta dimmi in quale libro hai letto di un gigolo’ che e amante di sua sorella che lo ha violentato piu volte da piccolo e che si innamora a sua volta di sua nipote ! perche ‘ a me sta storia letta e riletta manca sarei curiosa fammi un titolo di un libro 🙂

    • Ovale

      probabilmente qualche ragazza il coraggio l’ha avuto se ce ne sono tutt’ora in circolazione…
      (su ebay ne vendono a quantità di libri e film anni 80 diciamo V18)

      ripeto il mio consiglio di ieri… rileggilo… magari salta le righe dove fanno sesso e vai nel profondo del libro…
      com’è che hai capito che 50 sfumature è un libro d’amore mentre questo no??? solo xché CG non fa orge???

  12. Asia

    Ovale, sei ridicola nei tuoi sforzi immani di difendere l’autrice.

    Ho acquistato il libro convinta da questo articolo che mi ha incuriosito, beh, forse dovreste rivedere il vostro concetto di bel libro e scritto bene. Gran delusione, posato dopo le prime banali pagine.
    Un libro per ragazzine e nulla più, e dai comenti che vedo qui sono lieta che sto sito non sia casa di adolescenti.

    Spero in consigli più originali e forse collaudati.