In molti stanno ancora tentando di trovare la formula magica,che hanno reso i romanzi scritti da E.L.James, “50 sfumature”, un successo planetario. La ricerca, come ovvio, non ha ancora dato i suoi frutti, ma qualcuno, che sicuramente aveva del tempo da perdere, ha pensato bene di adottare un approccio un pò diverso e analizzare i tre volumi e i suoi contenuti. “Delayed Gratification Magazine” ha spulciato per benino i best seller fenomeno del momento e le statistiche, da loro effettuate, hanno mostrato che le scene di sesso contenute al loro interno non sono poi così tante. Anzi diminuiscono di libro in libro.

Il primo volume della trilogia, “50 sfumature di grigio”,contiene infatti 71 pagine piccanti su un totale di 528 con una percentuale del 13%. “50 sfumature di nero” vede diminuire i contenuti erotici con 62 pagine su 544 per un totale del 11%,mentre l’ultimo libro,”50 sfumature di rosso”, ha 50 pagine ad alto tasso hot su 592 con un solo 8%.

Questo significa che su un totale di 1664 pagine solo 183 sono dedicate al sesso, confermando ancora una volta la mia teoria,che dietro c’è in realtà una grande storia d’amore.

Quanto mi piace avere ragione! 😉 analisi 50 sfumature