Perchè questo titolo così ambiguo? Ma molto semplice! Alla Random House, la casa editrice della trilogia 50 Sfumature di Grigio in USA ha deciso di premiare date le alte vendite dell’anno del settore editoria, i propri dipendenti con una sorta di premio produzione di ben 5,000 $ !!
Alla faccia della crisi!

Verrebbe da non crederci ma la notizia viene riportata niente meno che dal prestigioso The New York Times:

Markus Dohle, l’amministratore delegato della Random House, ha promesso ai dipendenti  un bonus di 5.000 dollari per celebrare un anno proficuo. L’euforia globale alla notizia è andata avanti per parecchi minuti, in base alle persone presenti.
Chiamatele pure 5.000 tonalità di verde 😉
Quest’anno, Random House ha avuto la fortuna di pubblicare la trilogia di  E L James ‘Cinquanta Sfumature di grigio’, il primo libro è stato un  best-seller per 37 settimane e anche i due sucessivi non sono stati da meno.
La versione e-book è stata venduta anche più a lungo. Inoltre, Random House ha avuto altri grandi best seller quest’anno tra cui “Girl Gone”, “Wild” di Cheryl Strayed, e l’ultimo libro di John Grisham.

I bonus saranno emessi nel prossimo stipendio. Per poter beneficiare del bonus completo, i dipendenti devono aver lavorato almeno un intero anno presso la società, tutti gli altri riceveranno un regalo proporzionale.

Una piccola curiosità: il primo libro della trilogia è stato originariamente pubblicato da una piccola casa editrice in Australia, ma i diritti sono stati subito acquisiti da Vintage, una divisione della Random House, a inizio anno ed è stato un fenomeno editoriale quasi da allora. Secondo la Random House, il libro ha venduto più di 35 milioni di copie solo negli Stati Uniti.