50 Sfumature di Grigio Sequel: David Slade alla regia?

 

 

Il nuovo gossip sul secondo episodio della serie Cinquanta Sfumature. David Slade regista di Fifty Shades Darker (il nostro Cinquanta Sfumature di Nero)?

Precisiamo: è solo un gossip. Non c’è nulla di ufficiale. E non abbiamo nemmeno una fonte rinomata alla base di questo rumour, non sappiamo proprio da dove sia uscito. Però c’è. E circola.

Il regista del terzo episodio della saga Twilight – film che non ha brillato tra i fans – ora passerebbe ad un nuovo franchise? Perché dovrebbe? Per la fama? Non certo per i soldi dato che è ormai è stra conosciuto il braccino corto della produzione. Forse, ipotesi più accreditata, un rilancio della sua carriera cinematografica, ferma appunto a Eclipse e ora dirottata su quella televisiva?

Non vediamo ipotesi credibili, ma tutto può essere, di sicuro sono le solite voci che inevitabilmente accompagneranno questo sequel fino alla sua uscita nelle sale.

 

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

 

25 commenti

  1. Mary

    Dicono che non è un regista romantico ma solo dark.
    Scusate il secondo libro è romantico, Christian cambia e vogliono mettere un regista cosi?
    Che delusione sarebbe per il secondo film.

  2. Mary

    Cristian le dice che l’ama, le dice che vuole sposarla e vogliono mettere un regista non romantico che non è piaciuto ai fan di twilight?
    Perchè?

  3. Serena

    Non che la scelta mi piacerebbe, anzi, ma tra tutti i nomi usciti fino ad ora mi sembra il più credibile…(purtroppo) Il top sarebbe la Jolie, ma si sogna. Però peccato per la Taylor-Johson aveva creato una così bella complicità coi due protagonisti.

  4. Mary

    Infatti mi dispiace troppo per Sam. 🙁
    Contrariamente alla critica, a me il lavoro fatto da Sam è piaciuto molto.
    Il film è romantico come doveva essere e anche sexy, non voglio che il nero lo rovinano e che non ci sia sentimento.
    Questo regista ha fatto solo film oscuri.

  5. rosigna

    Io spero veramente che sia solo un pettegolezzo e che dietro non ci sia niente di vero … è stato il regista peggiore della saga di Twilight, ha rovinato anche il look dei personaggi, che fortunatamente poi Bill Condon ha riportato un po’ sulla retta via …
    E mi dispiace davvero che non ci sia più Sam Taylor-Johnson, secondo me doveva avere il tempo e il modo di sviluppare la sua idea della trilogia. Ha dato un’impronta molto forte e molto personale al film, ma più lo guardo e più mi rendo conto di quanti dettagli ha curato e quanto il film in realtà rispecchi molto il libro.
    Piuttosto è la sceneggiatura che non brilla, le scene che non sono state portate alla luce, ma sicuramente per la regia avevano trovato la persona giusta.

  6. Costanza

    Ciao, Rosigna, e ben tornata!! 🙂

    Concordo con tutto ciò che hai scritto.
    David Slade è stata la rovina di Eclipse: il volto degli attori sembrava ricoperto di crema Fissan.
    Penso che questo rumour sia solo un pettegolezzo per incuterci orrore… 😉

    Non avrei mai sostituito Sam Taylor-Johnson, ora sono preoccupata per la riuscita del sequel.
    Ho notato che Hollywood da un pò di anni è carente di sceneggiatori di alto livello.

    • Veronica80

      Ciao Costanza, mi sei mancata che fine hai fatto???
      Guarda che oramai x me sei come il caffè latte alla mattina se non ci sei manca qualcosa 🙂
      Comunque concordo con voi questa notizia deve essere un gossip terroristico per farci angustiare 😉
      Credo che non sapremo proprio un bel niente prima dell’uscita del DVD e oltre 🙁
      Buona notte a tutte 😉

      • Costanza

        Ciao, Veronica. 🙂
        Sei carinissima, come sempre! <3
        Volevo dirti questo.
        Ho adorato follemente le sfumature di Christian scritte da quel genio di Velonero, quelle della James, invece, discretamente.
        Concordo sul fatto che sapremo qualcosa dopo l'uscita del DVD.
        Baci e a presto. 🙂

  7. rosigna

    Ciao Costanza 🙂 è un piacere sapere che viaggiamo sempre sulla stessa lunghezza d’onda 🙂

    • Costanza

      Carissima Rosigna, mi farebbe ancora più piacere trovarti nei prossimi posts. 🙂
      E’stata una bella sorpresa il tuo ritorno. <3

      A presto, spero.

  8. Skitti

    Spero di no perché Eclipse é riuscito a rovinarlo, sembrava fatto da 4 scene incollate senza continuo una con l’altra

  9. Serena

    A me non è piaciuto particolarmente eclipse ma bisogna dire che per il trucco,la scenografia e tutto ciò che comporta,non è il regista il diretto responsabile… bisogna vedere anche cosa si aspetta la produzione e alla summit sarà andato bene quel genere. Al contrario di Eclipse,a me è piaciuto “30 giorni di buio” di slade… inutile fasciarsi la testa prima di rompersela..vedremo(ammesso che davvero possa essere lui xk è solo un gossip)..io non avrei rinunciato a sam tylor johnson; ho adorato tutto del suo stile ma altri l’hanno criticata quindi non ci resta che aspettare di vedere l’opera realizzata per dare un parere,chiunque sia il nuovo regista.. d’altronde ripeto,non è sempre tutto colpa del regista(io per esempio non sono uscita pazza per la sceneggiatura di 50 shades ma ho amato il film in generale e la direzione di sam)

    • Costanza

      Ciao, Serena! 🙂
      Eclipse, nel complesso, è stato un brutto film, il trucco ha dato poi il colpo di grazia.
      C’è da dire che anch’io ho amato ’30 giorni di buio’… ma per nulla al mondo vorrei il regista a dirigere il sequel di 50 sfumature.
      Più che fasciarsi la testa, qui è meglio prepararsi psicologicamente a tutto: il futuro è incerto, meglio essere prudenti. 😉

  10. Dalia

    Spero proprio di no. Eclipse è stato uno strazio. Spero non succeda anche con 50 sfumature di nero perchè è il mio preferito tra i tre.

  11. JaDa forever

    Se i produttori sanno che per colpa sua è stato rovinato un film, perchè nominarlo nei candidati, perchè dare la possibilità a rovinare un’altro film?
    Non si può convincere Sam a tornare?

  12. rosigna

    Anche se è vero che il regista non ha tanta voce in capitolo per quanto riguarda il trucco, per Eclipse ho letto che invece il regista, contrariamente a quanto aveva fatto il regista di New Moon, ha rivisto lo stile dei personaggi secondo il suo gusto personale. In più, avevo letto che Robert Pattinson aveva avuto da ridire su quella specifica regia, non condividendo alcune scelte, ma dovendosi adeguare necessariamente, essendo solo un attore.
    Non ho visto l’altro film di cui parlate, ma sicuramente in quanto a stile, 50 sfumature segue più Twilight ed in più in comune con Twilight ha che la trilogia cinematografica è iniziata con una donna alla regia che in questo caso, come aveva fatto Catherine Hardwicke, ha dato un’impronta ben precisa alla trilogia stessa.
    Sicuramente ci sarà chi non ha apprezzato, e del resto è impossibile accontentare tutti, però Sam Taylor-Johnson ha fatto davvero un ottimo lavoro, senza contare la sinergia che ha creato con la sua crew e con gli attori … non tutti sono capaci di arrivare a questo, soprattutto dovendo gestire la tensione e le aspettative che c’erano su questo film.
    Comunque, come dice anche Costanza, bisogna solo aspettare e stare a vedere come andrà a finire … speriamo solo che non vada a finire troppo male per noi ….

  13. Pherenike

    Io il secondo più che romantico lo definirei folle! Si può dire che tutto succede nel secondo. ..ex pazza capo super pazzo un christian abbastanza più pazzo del normale …direi che un regista folle non ci starebbe male … comunque David Slade non mi pare na brutta scelta a me il twilight che ha girato mi è piaciuto

  14. Costanza

    Ciao, Rosigna! 🙂

    Commento dettagliato, preciso e conciso. 😉

    Con questo tuo intervento, hai chiuso in bellezza. <3

    Baci e alla prossima, spero.

  15. Pherenike

    E comunque dico che una donna alla regia di questi film è una scelta sbagliata chiunque essa sia … sdolcinerebbero troppo christian cosa che secondo me è già successa nel primo anche se mi è piaciuto, ma non abbastanza.

  16. Costanza

    Ciao, Pherenike. 🙂

    Il difetto principale dei film inerenti alla Saga di Twilight e di 50 sfumature è la sceneggiatura.

    La sceneggiatura è la struttura portante di un film, ancor prima della scelta degli attori. Essa contiene la descrizione degli elementi visivi, i suoni, le azioni dei personaggi e i loro dialoghi.

    Imputare tutto alla regista sulla discreta riuscita del film è errato in partenza.

    Il produttore Dada Brunetti, in un’intervista, che puoi leggere su questo sito, ha chiaramente confermato che il principale obiettivo era quello di concentrarsi sulla storia d’amore e non sul sesso.

    I colpevoli, quindi, vanno ricercati altrove.

  17. Mary

    Sono d’accordo Costanza, se il film non è piaciuto a tutte, non è colpa della regista, ma la sceneggiatura lasciava un pò a desiderare, troppo povera, però a me è piaciuto e più lo guardo in streaming e più mi piace, però posso capire quelle a cui non è piaciuto.
    Poi si, il film non era sul sesso ma sulla loro storia d’amore.
    Però le scene di sesso ci sono e sono anche spinte ma eleganti.
    Questo è il merito della regista aver fatto un film elegante.
    Io la rimpiango già Sam Taylor.

    • Costanza

      Ciao, carissima Mary! 😉

      Che piacere sentirti. <3

      Confermo: Sam Taylor ha dato un'impronta elegante al film.

  18. Sibilla

    Io ho adorato il lavoro di Sam Taylor-Johnson. E’ stata sofisticata e elegante nel realizzare un film con una tematica così controversa. Le scene di sesso soprattutto le ho trovate molto ben fatte e non volgari.
    Mi dispiace tantissimo che non abbia proseguito con il lavoro di regia. Speriamo trovino una/un sostituto adeguato e di valore. David Slade non mi sembra la scelta adatta ad un film come Fifty. Spero sia un gossip e niente più.