50 Sfumature di Grigio: le lacrime di E L James

 

 

 

C’è stata una scena della trilogia Cinquanta Sfumature che ha fatto scendere la lacrimuccia alla sua autrice mentre la scriveva?

Forse quando Christian e Anastasia si dicono addio? Forse quando lei piange sconsolata dopo il suo abbandono?

No, quando Anastasia saluta la mamma all’aeroporto.

Invece nel secondo libro Cinquanta Sfumature di Nero l’autrice ammette che più parti l’hanno fatta piangere.

 

 

fiftycandidsset_284729[1]

 

 

TWEET PIANTO

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi

 

 

6 commenti

  1. Chiara

    è una scena molto bella, che magari in apparenza può sembrare un semplice saluto, ma già il fatto che si vedono poco, i consigli della madre, come si salutano, ciò che si dicono i fatti che si svolgono, sapendo cosa ha passato Ana, cosa dovrà affrontare, tutte le sue decisioni ecc.. sembra quasi un “addio” o un “lungo arrivederci” tra madre e figlia <3

    • Rosy

      e’ vero Chiara, quoto.

      Ora sto piangendo dalle risate, sempre per alcuni commenti divertenti ahahaha, le lacrime agli occhi.

      Mi fanno proprio ridere tantissimo XD

      • Chiara

        ahahahahha anch’io ogni tanto (nell’ultimo periodo spesso 😉 ) mi faccio parecchie risate, non solo per certi commenti “coerenti” che non hanno nulla a che fare con l’argomento del post, ma per le solite, banali cose che vengono dette, come se la loro opinione fosse universale 😉

  2. Annie

    E che devo dire io allora? Io ho PIANTO PER TUTTO il film… continuavo a ripetermi: “perchè, signore… perchè??!! Come hanno potuto ROVINARE così la storia d’amore tra Ana e Christian!!! Perchè hanno assunto questa MASSA DI INCOMPETENTI/INCAPACI per girare-interpretare questo film!!??”