50 Sfumature di Grigio Film: Dakota Johnson e il re-casting per Christian Grey

Nuove dichiarazioni del produttore Michael De Luca sul re-casting per l’attore che interpreterà Christian Grey, su Dakota Johnson e anche su Charlie Hunnam.

Ancora E! riporta le ultimissime dichiarazioni di Michael De Luca inerenti al re-casting per Christian Grey e, si spera, per tutto il cast del film 50 Sfumature di Grigio.
De Luca rilascia anche la sua prima dichiarazione su Charlie Hunnam e il suo ritiro.


“Dakota è la nostra roccia!” Ha dichiarato il produttore “Lei è proprio come Anastasia Steele, ed è la migliore partner che un produttore possa avere!”

La protagonista del film sta aiutando la produzione a scegliere il nuovo candidato: “Lei ci sta aiutando a ricercare una qualche chimica con i candidati.”  [Ovviamente, aggiungiamo noi, dato che i produttori ricercano anche un ottimo e indispensabile feeling tra i due protagonisti.]

Per quanto riguarda i rumors che vedono Jamie Dornan come sostituto di Hunnam, De Luca ribatte che non può rispondere, ma probabilmente il nome si saprà entro il mese prossimo. [Ovviamente, dato che inizieranno le riprese del film.]

“Stiamo cercando ovunque” continua scherzando il produttore “Stiamo cercando sotto le rocce in Zimbabwe, nello spazio, sulla luna. Stiamo cercando ovunque, ma penso che entro un paio di settimane si saprà tutto e sarà fantastico.”

E arriva anche una dichiarazione, la prima, su Charlie HunnamCharlie è un attore incredibile per la sua generazione e di qualsiasi generazione, purtroppo non c’era il tempo che gli occorreva per trasformarsi in Christian Grey, ma si vede che doveva andare così. Sono convinto che lavoreremo di nuovo insieme.”

Il produttore conferma la data di uscita del film.

Credit photo: E!

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

25 commenti

  1. Claudia

    Lavorerete di nuovo insieme? Ma anche no!! Che poi la mogliettina fa i capricci!
    Speriamo che sotto le rocce in Zimbawe trovino un minimo di cervello per tirar su un film decente. Comunque resta l’incongruenza tra il fatto che Charlie non aveva il tempo di prepararsi ed il fatto che quello nuovo lo stanno ancora cercando quindi avrà ancora meno tempo!!

    Comunque pare di capire che la vera grande protagonista sarà Dakota, Christian sarà secondario rispetto a lei…

    • alessandra

      anche tu hai notato la contraddizione..infatti quello nuovo dove trova il tempo..poi entro due settimane quando comincia tutto..bbaaahhhh..vedremo

  2. luci

    Entro il mese prossimo???????Entro due settimaneeeee? Questi sono pazzi

  3. Tessa

    Se stanno ancora cercando il protagonista di C.G. significa che, probabilmente, non sarà nessuno di quelli nominati finora? Tenendo conto che l’attore sarà noto solo “entro un paio di settimane…mi sa tanto che avremo una sorpresa (gradita o no che sia). E concordo con Claudia, circa la discrepanza sul “non avere tempo a disposizione per calarsi nei panni di Christian”: quel poveretto che prenderanno, invece, lo avrà, dal momento che ancora non sa nemmeno che verrà scelto? Oppure i produttori sanno già chi sia e lo hanno ingaggiato, ma non vogliono annunciarlo per una serie di ragioni, tipo: Charlie si era visto costretto ad avere una scorta, dopo che si è saputo che sarebbe stato lui l’attore ad impersonare CG; oltretutto ci sono state petizioni a non finire e problemi vari per ostacolare la scelta dei produttori. Quindi, magari, vogliono soltanto evitare il ripetersi di tutto questo, dichiarando solo all’ultimo memento il nome dell’attore? Sono solo congetture, le mie, naturalmente, ma non si sa più che cosa pensare!

    • FRA

      Ma no,era proprio come avevo pensato io!Il produttore ha usato la parola “trasformarsi”perchè Jax Teller e Christian Grey sono agli antipodi e io mi sono sempre chiesta come avrebbe fatto a iniziare le riprese del film quando non ha ancora finito di girare SOA. Quando stavano girando “Il padrino parte III” in Sicilia,ho avuto modo di incontrare Al Pacino,che in quel periodo era ancora giovane ma doveva interpretare Michael Corleone da vecchio….bè sapete come andava in giro?truccato da vecchio e parlava come un vacchio anche se non stava girando,non so se mi spiego

      • Karina

        Certo, capisco perfettamente e credo tu parli del metodo Strehler al quale fanno ricorso molti attori.
        Con quella parola intendeva quello, entrare nella parte, capire Grey, i suoi sguardi, la personalità e tutto il resto. Intende questo con trasformarsi e non è un processo solo fisico. Avrebbe dovuto abituarsi a portare completi, la camminata tipica e altre cose.
        Fisicamente per me era pronto, doveva solo tagliarsi barba e capelli.

        • Karina

          Aggiungo che magari Charlie è un tale pignolo da non ritenere sufficiente il tempo a disposizione, magari l’ha capito troppo tardi.

  4. Lau

    Voglio fare l’ottimista da quello che dice mi fa pensare che forse charlie realmente non riusciva a conciliare i tempi lavorativi proprio perché il lavoro di preparazione per un personaggio come grey esigeva una concentrazione esclusiva e interpretare personaggi differenti fra loro non glielo permetteva, il fatto che inizino le riprese a novembre e’ relativo può darsi che inizino con scene dove non è presente cristian per lasciare il tempo al fatidico attore di prepararsi.mah!speriamo.

  5. Maya

    E così Hunnam non aveva il tempo a sufficienza vero? Ma guarda un po’, un attore che da parecchio sa di dover fare un certo ruolo improvvisamente si accorge che il timer sta andando troppo veloce.
    Invece un fotomodello riuscirà in due settimane a fare il miracolo e riuscirà là dove un attore ha fallito.
    Questa ragazze è fantascienza pura! Ma forse a quelli lì va bene così, più manovrabile un bamboccio.

  6. vale

    “stiamo cercando ovunque…. sarà fantastico”… Fantastico per chi?..
    E cmq il tempo a disposizione sarà poco anche per il “LORO” Christian Grey, esattamente come avete scritto voi, anch’io penso che ce lo abbiano già..o cmq sanno esattamente su chi ripiegare caso mai non dovessero trovare il clone di Mr Grey. C’è di buono che abbiamo la certezza che Dakota sarà Anastasia -_-

  7. Desi

    Non mi piace questo tizio, preferisco Brunetti, mi sembra più “umano”, più “di cuore” . Ora capisco la moglie che si ritrova questo.

  8. alessandra

    e qui siamo convinte che son messi proprio male, addirittura Dakota li sta aiutando a scegliere..allora dico io DAKOTA SCEGLI BENE MI RACCOMANDO

  9. Karina

    Perché la frase riferita a Charlie mi sa quasi di contentino?

  10. Lady

    Chiedo scusa 😛 ho davvero esagerato col mio commento di prima.
    Volevo dire che per il prossimo cercherà meglio in luoghi a lui più conosciuti tipo il retrobottega della moglie 😉

  11. Annina

    Questo non sa più dove sbattere la testa se comincia a scendere nell’arena dei fans. E’ messo male.

  12. Maria Sole

    Buonasera a tutte 🙂
    Lui non l’ho mai visto commentare su Twitter, chissà come mai proprio ora si espone così.

    • alessandra

      meglio che parla lui piuttosto che la moglie, magari risulta piu’ attendibile anche se da questa intervista nn ne sono cosi’ convinta

  13. eleonora

    secondo me il fatto ke Hunnam non aveva tempo per preparare la parte è tutta una balla, le cose sn due o i produttori nn se la sn sentita d portare avanti questa scelta impopolare oppure Charlie ha avuto preservare la propria carriera da un flop…questo film è una grande presa in giro, stanno giocando con la nostra passione per la trilogia…

  14. ida

    Io penso che Charlie si sarebbe trasformato subito da Jax a Christian Grey. Lui è bellissimo vestito da Jax ed è bellissimo vestito con completi eleganti. Ma non lo vedete con quanta disinvoltura porta gli abiti eleganti? Le ragioni del suo abbandono sono ben altre. Noi non lo sapremo mai , perché chi dice una cosa e chi ne dice un’altra.Io credo che l’attore per Christian ce l’hanno già, ma per evitare petizioni varie e altre contestazioni si sono trincerati dietro al silenzio. Inoltre noi che amiamo il libro e siamo delle estimatrici della trilogia, non ci meritiamo questo trattamento.

  15. rossella

    Vuoi vedere che alla fine scelgono il marito della regista ??????????? Magari si sta preparando già da qualche tempo e noi non lo sappiamo ……….!!!!!!!!!!!!!! Così risparmierebbero ulteriormente, paghi uno e prendi due………!!!!!!!!!!!!

  16. Lalla

    Credo poco che un attore consumato come Charlie non avesse pesato tutti gli aspetti, a 360°, di questo ruolo. Ovvio che non può dire tutta la verità niente altro che la verità, ma la cosa della tempistica regge poco come scusa.
    Almeno ora è chiaro che non l’hanno cacciato, li vedo un po’ nella merda.

  17. viviana

    Certo Charlie è il più grande attore di tutte le generazioni che quasi nessuno lo conosceva quando è stato scelto e voleva pagarlo solo 125 mila dollari.
    Raccontasse ad altri queste balle.

    Charlie ha la grande manager di Brad Pitt e della stessa regista.
    L’errore è stato della manager che ha creduto questo film potesse finalmente rendere popolare alla massa l’attore – Ok, lui la pubblicità l’ha avuta lo stesso.
    Ma non venissero a dire la cavolata del poco tempo a disposizione. Per quanto io ami il libro, non ci vogliono anni per prepare il personaggio. Per di più. lo fanno passare come uno “scemo” che prima dice che ha il tempo e poi scopre di no. Lo stesso per la sceneggiatura. Legge e non capisce?
    Per me, la verità è che ha litigato con la regista forse per lo sceneggiatura. Forse per altro.
    Una persona che una settimana prima è tutto gasato per questo ruolo e la settimana dopo abbandona , il motivo è solo uno scontro.

  18. silvia

    Ma quante boiate!!!!! …..”Lei ci sta aiutando a ricercare una QUALCHE chimica tra i candidati”sta frase mi ha fatto venire i brividi e NON di piacere!!!!!! ….Una e solo una può essere la chimica… io non so più che dire sto film sarà una schifezza mondiale se non succede un miracolo!