50 Sfumature di Grigio Film battuto da Cenerentola al Box Office

 

 

Fifty Shades of Grey dei Record, il film così osannato al box office ai tempi della sua uscita è stato battuto da altri mostri sacri in questo primo semestre del 2015 negli Stati Uniti.

Una serie di incredibili successi per il cinema di inizio anno, ma tutte queste pellicole eterogenee hanno fatto scivolare Christian Grey nelle retrovie.

Questi i dati diffusi dalla Bibbia del Cinema USA:

American Sniper (350,1 milioni dollari)

Furious 7 ($ 351,000,000)

Cenerentola ($ 199.800.000)

Pitch Perfect 2 ($ 179.200.000)

Home ($ 174.300.000) 

Cinquanta Sfumature di Grigio (166,2 milioni dollari)

Tutte queste rendite hanno comunque arricchito notevolmente il botteghino USA, soprattutto dopo l’annata deludente del 2014. E pensate che siamo appena a metà anno e sono annunciati altri filmoni in arrivo.

 

 

THR

 

© Riproduzione riservata. Vietata la duplicazione di questi contenuti o parte di essi.

 

 

4 commenti

  1. Chiara

    A parte che come incassi globali ha superato tutti questi film in elenco, tranne fast and furios 7…
    Ma poi non lo si può paragonare a certi film di genere diverso come Cenerentola addirittura, sia per quest’ultimo motivo sia perché ha avuto un rated R in America e nella maggior parte dei paesi, tranne da noi dove fino a 14 anni lo potevano vedere 😉

  2. giolapeste

    Si, cenerentola. Buonanotte! Io l’ho visto per carità é bello, peró non mi ha trasmesso nessuna emozione. Il regista se la cava nelle scene di massa e azione, ma in quelle sentimentali 0, nessuna traccia. Cenerentola si é basato solo sul dare il messaggio : gentilezza e coraggio.
    Vabbeh, tanto lo sappiamo che l’oscar lo vincerà come sempre la Disney.
    I cartoni giapponesi raramente vincono gli oscar, sempre alla disney glieli danno. Ha vinto frozen invece di quel capolavoro di “si alza il vento”. Ma la gente non si scoccia mai a vedere sempre ste solite favolette che sappiamo da una vita?

  3. Costanza

    Cara Giolapeste, come darti torto? 🙂

    Alcuni cartoni animati giapponesi sono dei veri e propri capolavori, e la profondità delle loro tematiche non sempre sono accessibili alla mentalità, alla sensibilità e al gusto europeo. 😉

  4. Eloise

    questi però sono i soli dati USA … non quelli “globali”